• Google+
  • Commenta
4 Aprile 2019

Assassin’s Creed Odyssey: recensione, guida, trucchi e soluzione per giocare e vincere

Assassin's Creed Odyssey
Assassin's Creed Odyssey

Assassin’s Creed Odyssey

Assassin’s Creed Odyssey: recensione, guida al gioco, trucchi, consigli e soluzioni per giocare all’ultimo capitolo della saga di Assassin’s Creed.

Una guida per Assassin’s Creed Odyssey è questi d’obbligo, almeno per i veterani del gioco.

Dopo molti anni e tanti capitoli, infatti, per la prima volta Assassin’s Creed si trasforma quasi totalmente in un RPG. Uscito per Pc, Xbox One e PS4 il 5 ottobre 2018, l’ultimo capitolo della saga Ubisoft ha polarizzato la critica e le recensioni.

I fan storici non sono stati molto felici della trasformazione che ha preso la saga. Non lo erano già con Assasin’s Creed Origins. Tuttavia, l’evoluzione della stessa ha raccolto molti consensi avvicinando nuovi giocatori alla saga. Alcuni giocatori sono andati persi, ma molti altri sono stati guadagnati. Le meccaniche GDR, d’altronde, attirano sempre molto più pubblico.

Questo nuovo capitolo è ambientato nella Grecia del 431 a.C. e voi potrete scegliere di interpretare un personaggio maschile o femminile. In entrambi i casi sarete un mercenario con una tragica storia familiare che si intreccerà a doppio filo con il destino della Grecia dell’epoca. Ovviamente gli aspetti GDR del gioco non sono ancora capillarmente diffusi ed evoluti (come nel caso di giochi come Skyrim o The Witcher).

Guida completa al gioco Assassin’s Creed Odyssey: consigli  per come giocare e vincere

Sviluppato da un team multiculturale, Assassin’s Creed Odyssey, come i suoi predecessori, è un gioco che fa della storia il suo punto di forza. Uno dei consigli principali che possiamo darvi, quindi, è: seguitela. Ascoltate quello che i personaggi si dicono, leggete le descrizioni delle missioni, non dimenticate cosa state facendo.

Questo sarà molto importante anche nel momento in cui, parlando con i personaggi, dovrete scegliere cosa rispondere. Le risposte multiple nei dialoghi, infatti, sono molto importante per gestire il vostro rapporto con i personaggi. In base a come risponderete, potrete o meno contare sul loro aiuti nell’immediato o in futuro. Più personaggi vi seguiranno e più sarà facile vincere battaglie in giro per il gioco.

Importantissimo, poi, è il non dimenticare di tenere sotto controllo la sezione “Mercenari” e “Setta“, una volta sbloccata, del menù. Oltre che uno degli obiettivi per vincere è quella di smantellare chi Occhi di Cosmos, la sezione “Mercenari” è molto importante con l’avanzare del gioco. Potrete vedere il vostro avanzamento sconfiggendo vari mercenari e acquistando dei vantaggi. Potrete andare a caccia di qualche mercenario o, cosa ancora più importante, potrete sapere quali mercenari vi stanno cercando per uccidervi!

Trucchi Assassin’s Creed Odyssey: come iniziare e soluzione per vincere

Quando iniziate a giocare ad Assassin’s Creed Odyssey dovete tenere a mente, specialmente se siete veterani, che non è più come una volta. Adesso i punti abilità sono molto più importanti e ci sono tre alberi di abilità da poter potenziare: Cacciatore, Guerriero ed Assassino.

Un trucco che potrebbe tornarvi molto utile, da questo punto di vista, è variare il vostro tipo di gioco quando siete ancora a Cefalonia. In questo modo potrete capire come funzionano i tre stili di gioco e sapere fin da subito qual è il migliore per voi e quale potenziare maggiormente. Sprecare i punti abilità sarebbe un peccato e vi renderebbe più difficile giocare.

All’inizio, un altro consiglio molto importante è quello di provare le varie armi. Daghe, spade, asce, martelli etc. Ognuna di queste armi ha delle tipologie diverse di combattimento, e la cosa migliore è provarle tutte all’inizio così da non perdere tempo successivamente.

Per poter livellare rapidamente, poi, la cosa migliore da fare è seguire tutte le missioni secondario o concentrarsi, ad un certo punto, sulle Battaglie di Conquista. In questo modo avrete molta più esperienza, materiali e oggetti rispetto alle battaglie in cui dovete difendere il territorio.

Google+
© Riproduzione Riservata