• Google+
  • Commenta
15 Aprile 2019

Lo Spietato con Scamarcio, trama, cast completo e trailer ufficiale

Locandina Lo Spietato con Scamarcio
Locandina Lo Spietato con Scamarcio

Locandina Lo Spietato con Scamarcio

Ecco di cosa parla il film Lo spietato con Scamarcio: trama e recensione, cast completo degli attori e trailer ufficiale in HD.

Il film è il nuovo capolavoro cinematografico di Renato De Maria.

Il protagonista principale è Riccardo Scamarcio, ormai molto lontano dai panni vestiti in “Tre metri sopra il cielo”. Film che che lo ha reso noto al grande pubblico e che dopo essere diventato un musical, ora è anche una serie televisiva. Protagonista femminile Sara Serraiocco, che sempre di più riconosciamo sul grande schermo, anche se ha iniziato la sua carriera in punta di piedi.

La pellicola è uscita su Nexo dall’8 aprile, per poi approdare su Netflix, e già il pubblico e la critica sembrano avere le idee chiare su quanto abbia trasmesso questo nuovo Scamarcio, nei panni dello spietato. Calabrese di nascita, Salvo Russo vive a Milano.

Diventa in pochissimo tempo uno yuppie fuorilegge, passando ai vertici della malavita. Il soggetto del film è liberamente ispirato a Manager Calibro 9 di Colaprico e Fazzo. Ma andiamo a scoprire trama e primi recensioni di questa nuova pellicola di De Maria.

Di cosa parla il film Lo Spietato con Riccarso Scamarcio: trama e recensione

Lo Spietato è il nuovo capolavoro cinematografico di Renato De Maria. Il protagonista principale è Riccardo Scamarcio.

Calabrese di nascita, Salvo Russo vive a Milano. Il padre è andato in rovina a causa della ndrangheta, e la sua famiglia ne paga lo scotto. Arrivato a Milano Salvo cerca di non dare nell’occhio e di condurre una vita quanto più serena possibile. In lui però c’è una voglia di riscatto che si fa sempre più grande.

Per un breve periodo viene incarcerato ingiustamente, sempre per via delle attività nelle quali era immischiato il padre. Una volta in galera, Salvo inizia a farsi strada nella malavita. Diventa in pochissimo tempo uno yuppie fuorilegge, passando ai vertici della malavita.

Ha soldi, una famiglia e finalmente il successo malavitoso al quale ambiva. Ma questo successo dura poco e cerca di reinventarsi come imprenditore, proprio per evitare di fare la stessa fine del padre. L’amante artista gli fa conoscere personaggi illustri dello spettacolo e imprenditori, tutte conoscenze che Salvo cerca di sfruttare a suo vantaggio.

Ma la mala sorte è sempre dietro l’angolo e neppure lo spirito imprenditoriale che Salvo ha per natura può sempre salvarlo. Inoltre la cattolicissima moglie sta scoprendo chi è davvero Salvo, con sua grande preoccupazione e angoscia per aver sposato un uomo del genere.

Il soggetto del film è liberamente ispirato a Manager Calibro 9 di Colaprico e Fazzo.

La nuova parte da cattivo di Riccardo Scamarcio, un vero fuorilegge

Arrivato a Milano Salvo cerca di non dare nell’occhio e di condurre una vita quanto più serena possibile. In lui però c’è una voglia di riscatto che si fa sempre più grande a causa dell’andare in rovina di suo padre coinvolto negli affari della ndrangheta.

Per un breve periodo viene incarcerato ingiustamente, sempre per via delle attività nelle quali era immischiato il padre. Una volta in galera, Salvo inizia a farsi strada nella malavita. Forse perchè pensa che l’unica strada da intraprendere sia quella che fino a quel momento lo ha ostacolato. Diventa in pochissimo tempo uno yuppie fuorilegge, passando ai vertici della malavita.

La voglia di un riscatto nei confronti della vita è alla base delle sue azioni.

Ha soldi, una famiglia e finalmente il successo malavitoso al quale ambiva. Ma questo successo dura poco e cerca di reinventarsi come imprenditore, proprio per evitare di fare la stessa fine del padre.

“A colpirmi del libro sono state tante cose – prosegue De Maria, – la sua natura di tragedia greca ma anche la possibilità di realizzare una commedia gangster, l’idea della parabola di un criminale fuori dagli schemi, e poi l’ambientazione nella Milano da bere anni Ottanta”.

Trailer ufficiale Lo Spietato – Guarda Video del film in HD

Scheda tecnica
Scamarcio, nei panni dello spietato. Calabrese di nascita, Salvo Russo vive a Milano. Diventa in pochissimo tempo uno yuppie fuorilegge, passando ai vertici della malavita. Il soggetto del film è liberamente ispirato a Manager Calibro 9 di Colaprico e Fazzo.
TitoloLo spietato
Durata90 minuti
Generedrammatico, thriller, gangste
CastRiccardo Scamarcio, Sara Serraiocco, Alessio Praticò, Alessandro Tedeschi
RegiaRenato De Maria
Anno di prod.2019
Google+
© Riproduzione Riservata