• Google+
  • Commenta
8 Aprile 2019

Pensione di cittadinanza 2019: come funziona e a chi spetta

Pensione di cittadinanza 2019
Pensione di cittadinanza 2019

Pensione di cittadinanza 2019

Guida pratica sulla pensione di cittadinanza 2019: chi può presentare la domanda: requisiti Isee e anagrafici, come richiedere e come presentare la domanda, come si calcola e modulo pdf Inps.

Ultime notizie su come funziona la pensione di cittadinanza 2019 e a chi spetta. Requisiti anagrafici del nucleo familiare da rispettare. Tutti devono avere un’età minima 67 anni. Ci sono anche i requisiti del reddito familiare. I requisiti di accesso segnano le differenze con il reddito di cittadinanza.

Consentito però reddito e pensione di cittadinanza nello stesso nucleo familiare. Su come si può presentare la domanda basta collegarsi al sito Inps. Disponibili le informazioni su quali documenti occorrono per presentare la domanda di pensione. E’ possibile anche scaricare il modulo pensione pdf 2019.

A quanto ammonta il beneficio economico? Come e quando avviene il pagamento? Tutte informazioni disponibili sul sito ufficiale. Non ci sono limitazioni se la famiglia percepisce somme destinate agli invalidi civili. In presenza di invalidi civili i requisiti per accedere alla pensione non cambiano. Una scadenza della pensione di cittadinanza non c’è. Il rinnovo è automatico. Questa è una delle differenze con il reddito di cittadinanza. In questo articolo troverete tutte le news di oggi sul beneficio economico 2019.

Cos’è e come funziona la pensione di cittadinanza 2019: scadenza della domanda

La pensione di cittadinanza 2019 spetta alle famiglie di anziani in difficoltà. Questa è la principale differenza con il reddito di cittadinanza. E’ un sussidio economico per nucleo familiare e non sono previsti adempimenti legati al lavoro. Basta presentare la domanda Inps 2019 e avere i requisiti anagrafici e reddituali. Tutti i componenti del nucleo familiare devono avere età pari o superiore a 67 anni. Non solo il capofamiglia ma tutta la famiglia che vive sotto lo stesso tetto. Chi può presentare la domanda? Cittadini italiani e dell’Unione Europea e stranieri in possesso di permesso di soggiorno.

Chi non può presentare la domanda 2019? I nuclei familiari in cui sono presenti disoccupati che hanno presentato dimissioni volontarie negli ultimi 12 mesi. Come presentare il modulo è semplice. Diverse sono le opzioni: modalità cartacea, via web o presso i CAF. Pochi sono i documenti che occorrono per la domanda pdf Inps.

E’ richiesto il requisito Isee pensione di cittadinanza. Richiesta la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) Isee. Necessario un valore Isee inferiore a 9.360 euro. Richiesti anche i requisiti di reddito familiare per nucleo:

  • requisito di patrimonio immobiliare non oltre 30.000 euro;
  • requisito di patrimonio finanziario non superiore a 6.000 euro.

Quando si presenta la domanda all’Inps online? La domanda in pdf può essere presentata ogni mese, a partire dal sesto giorno e fino alla fine del mese. Non è prevista una scadenza per la pensione. Non c’è sospensione, la PDC si rinnova automaticamente

Calcolo pensioni, assegno sociale e minima: requisiti ISEE

A quanto ammonta il beneficio economico? Integrazione del reddito familiare (quota A) più un contributo per l’affitto e per il mutuo (quota B). Entrambe calcolate dall’Inps sulla base delle informazioni Isee. In particolare:

  • la quota A può arrivare fino a 7.560 euro. Viene calcolata tenendo conto il numero e la tipologia dei componenti del nucleo familiare;
  • la quota B, in caso di affitto può arrivare fino a 1.800 euro annui pari a 150 euro mensili. In caso di mutuo fino a 150 euro mensili.

In ogni caso non si può percepire un importo inferiore a 480 euro annui. Il beneficio economico può essere erogato mediante gli strumenti ordinariamente in uso per il pagamento delle pensioni. In caso di dichiarazioni false o utilizzo di documenti falsi sono previste sanzioni penali. Ovvero, reclusione fino a 6 mesi e revoca immediata della PDC. C’è anche l’obbligo di restituire le somme percepite. E’ prevista le decadenza del beneficio se non viene comunicata la variazione del nucleo familiare. In tal caso deve essere presentata una nuova:

Google+
© Riproduzione Riservata