• Google+
  • Commenta
12 Aprile 2019

Renault Captur 2019: prezzo, scheda tecnica, consumi e foto

Foto Renault Captur 2019
Foto Renault Captur 2019

Foto Renault Captur 2019

Ecco le anticipazioni sulla nuova Renault Captur 2019: prezzo, scheda tecnica, consumi e foto del B-SUV straniero più venduto in Italia.

La nuova Renault Captur 2019 è stata avvistata recentemente durante i collaudi in Spagna. Certamente, è un ottimo segnale per i clienti che aspettano la seconda generazione della cinque posti. Il B-SUV straniero più venduto in Italia era stato beccato precedentemente durante le prove in Scandinavia.

Chiaramente, gli scatti spia al muletto camuffato hanno rivelato maggiori dettagli sul SUV compatto della casa automobilistica francese. Il modello aggiornato prende lo stile dalla Renault Mégane mentre la piattaforma e la meccanica dalla Renault Clio. La novità più importante è la versione E-Tech, dotata di motore ibrido, disponibile in due declinazioni: Hybrid e Plug-In Hybrid.

La nuova Renault Captur 2019 dovrebbe arrivare entro la metà del 2019 quindi le vendite dovrebbero cominciare entro la fine del 2019. Il B-SUV straniero competerà con la Citroën C3 Aircross, la Hyundai Kona e la Volkswagen T-Cross. La casa automobilistica francese lancerà il SUV compatto al Salone di Francoforte dal 12 al 22 settembre 2019.

Per il momento, esaminiamo tutte le anticipazioni sulla nuova Renault Captur 2019: prezzo, scheda tecnica e foto del B-SUV straniero più venduto in Italia.

Caratteristiche nuova Renault Captur 2019: prezzo, scheda tecnica e foto – immagini

Foto Renault Captur 2019

Foto Captur

Il design della nuova Renault Captur 2019 non è molto sorprendente rispetto a quello attuale onestamente.

Difatti, le dimensioni restano contenute grazie a una lunghezza pari a 4220 mm (solo 200 mm in più rispetto a quella corrente). Il punto di partenza è il look della Renault Mégane: il frontale mostra la griglia anteriore con lo stemma della casa automobilistica francese, i fari sottili Full LED e il fascione sagomato.

Insomma, nella parte anteriore la forma del B-SUV straniero rimane sostanzialmente invariata. Tuttavia, nella zona posteriore il SUV compatto è stato ridisegnato per assumere un profilo più squadrato. Infatti, il cambiamento è evidente nella linea del bagagliaio rivisitato, del portellone e del tetto spiovente.

Dentro, la nuova Renault Captur 2019 beneficia di un pianale leggermente più grande, che offre più spazio interno perfino per il divanetto posteriore scorrevole. È la piattaforma CMF-B, adottata dalla Renault Clio, che ha consentito un miglioramento non solo in termini di abitabilità ma anche in termini di capienza nel B-SUV straniero. Ovviamente, il SUV compatto presenta il cruscotto digitale, che vanta un sistema multimediale di infotainment touchscreen.

Motorizzazioni della Captur B-SUV straniero: come va, pro e contro

La gamma dei motori della nuova Renault Captur 2019 comprende:

  • propulsore turbo a benzina 1.0 TCe a tre cilindri da 100 CV di potenza;
  • motore turbo a benzina 1.3 TCe a quattro cilindri da 130 CV e da 150 CV di potenza;
  • unità diesel 1.5 Blue dCi nelle declinazioni da 95 CV e da 115 CV di potenza.

Inoltre, la casa automobilistica francese propone tutte le motorizzazioni con il cambio automatico a doppia frizione EDC a 6 rapporti e gli ADAS più recenti con la guida autonoma di Livello 2.

La novità più importante è la versione E-Tech, dotata di motore ibrido, disponibile in due declinazioni: Hybrid e Plug-In Hybrid. Il sistema ibrido prevede un propulsore 1.6 benzina aspirato abbinato a un motore elettrico alimentato da una batteria della Nissan e a un cambio automatico a quattro rapporti. Una vettura del tutto alternativa alle classiche SUV e crossover a benzina o diesel.

Foto Renault Captur 2019

Immagine interni

La potenza massima erogata sarà di 128 CV.

La declinazione Hybrid avrà un pacco batterie da 1.2 kWh e 5 km di autonomia in modalità elettrica. La declinazione Plug-In Hybrid avrà un pacco batterie da 9.8 kWh e 50 km di autonomia in modalità “zero emissioni”. Infine, troverà la sua applicazione anche la tecnologia ProPilot del partner giapponese della Renault per un ulteriore supporto alla guida.

Google+
© Riproduzione Riservata