• Google+
  • Commenta
9 Maggio 2019

Sondaggi europee oggi 9 maggio 2019: Lega sfonda al Centro Italia

Grafico Sondaggi europee oggi 9 maggio 2019
Grafico Sondaggi europee oggi 9 maggio 2019

Grafico Sondaggi europee oggi 9 maggio 2019

Ultimi sondaggi europee oggi 9 maggio 2019: ecco quali sono le intenzioni di voto degli italiani in vista delle prossime elezioni.

Siamo ormai prossimi al voto per le Elezioni Europee dove l’Italia e gli altri 27 paesi dell’UE dovranno eleggere i loro rappresentanti al Parlamento Europeo. La Lega continua a sfondare, soprattutto al Centro Italia, mentre al Nord-Est, raggiunge il 43% dei consensi. I sondaggi per prossime elezioni europee descrivono il Partito Democratico e il Movimento 5 Stelle alla pari, il problema sono gli indecisi.

A due settimane dalle elezioni del 26 maggio si delinea uno scenario incerto in merito alle intenzioni di voto degli italiani. Ad oggi, ci sono circa 9 milioni di indecisi che intendono recarsi alle urne, ma che non hanno scelto per quale schieramento politico votare. I disillusi dalle magagne di governo, sono questi i nuovi indecisi. Vi è la probabilità che circa la metà di questi 9 milioni si asterrà.

Sondaggi europee oggi 9 maggio 2019: chi vincerebbe se si andasse al voto, intenzioni

Il dato rilevato da Noto Sondaggi che più sorprende è il grosso risultato che la Lega ottiene nella circoscrizione del Centro Italia, base storica della sinistra, dove potrebbe arrivare a superare in maniera significativa il 30%. Anche al Sud e nelle Isole il numero di elettori di Salvini e dei suoi resta alto, rispettivamente al 25% e al 19%.

Il M5s resta saldamente al secondo posto, insieme al PD, con il 21% dei voti. Ciononostante, questo dato registra un calo di popolarità rispetto ai risultati del M5S alle ultime elezioni politiche, dove aveva toccato il 32,7% dei voti. Le roccaforti del movimento pentastellato restano comunque al Sud e sulle Isole, dove potrebbero ottenere rispettivamente il 27% ed il 30%.

Secondo i sondaggi europee 2019, diversa la situazione nel centrosinistra, infatti, se il Partito Democratico, prima dell’elezione di Nicola Zingaretti a segretario, oscillava tra il 15% ed il 18%, per la competizione europea arriva a superare il 20%, attestandosi al 21%, registrando quindi una importante crescita. I dem, perdono consensi al Centro Italia, facendosi sorpassare dalla Lega. Il PD mantiene la buona performance nella circoscrizione Nord Ovest, dove si attesta attorno al 27%, ma restando comunque deboli al Sud e sulle Isole, dove a fatica resistono al di sotto del 20%.

Per ciò che riguarda il centrodestra, solo il 9% degli italiani dichiara che voterà per Forza Italia. In questo caso, la distribuzione dei voti resta omogenea in tutto il Paese. Fra le forze politiche più piccole che lottano per superare la soglia del 4%, Fratelli d’Italia, col 5,5%, è il partito al momento più accreditato. Più Europa-Italia in Comune, ad oggi, non va oltre il 3,5%. Molto al di sotto della soglia di sbarramento si posizionano La Sinistra (2%) ed Europa Verde (1%).

Ultime previsioni europee 2019: gli indecisi e intenzioni di voto

Dunque, come accennato, la piaga di queste elezioni europee, sono gli indecisi.

Tuttavia, in genere, gli indecisi scelgono per chi votare nei 2 o 3 giorni precedenti alle elezioni, per cui ad oggi non è possibile definire come influiranno sul risultato finale. Andando ad analizzare invece le intenzioni di chi, ad oggi, sa già come esprimerà il proprio voto, non si registrano variazioni rispetto ai sondaggi europee degli ultimi mesi: la Lega si conferma, da Nord a Sud, il primo partito in Italia, attestatosi intorno al 32%.

Un rapporto ECFR fatto nel mese di aprile sulle prossime elezioni europee racconta come la piaga degli indecisi sia forte in Europa. Infatti, la volatilità prevale sulla polarizzazione: il 30% degli elettori deve ancora decidere per chi votare alle prossime elezioni del 26 maggio.

Google+
© Riproduzione Riservata