• Google+
  • Commenta
27 Settembre 2019

Quinta giornata di serie A 2019: Inter sempre prima, Juve insegue

Amichevole Germania Argentina del 9 ottobre
Resoconto quinta giornata di serie A 2019

Resoconto quinta giornata di serie A 2019

Resoconto quinta giornata di serie A 2019: Inter sempre prima, Juve insegue.

Tutto quello che è successo nelle 10 sfide del turno infrasettimanale del massimo campionato italiano di calcio.

Inter sempre più inarrestabile, ma la Juve insegue. Male il Napoli.

Tornano alla vittoria Atalanta e Torino. 

Con Torino-Milan di ieri sera è andata in archivio la quinta giornata di campionato in Serie A. Una giornata che si è conclusa col ritorno alla vittoria della squadra di Walter Mazzarri, che in rimonta, ha battuto per 2-1, grazie ad una doppietta di Belotti, un Milan sempre più in crisi

E dire che i rossoneri non avevano iniziato male, giocando, a tratti un bel calcio, e portandosi in vantaggio grazie ad un rigore del solito Piatek.

Nel secondo tempo però blackout rossonero inspiegabile che permette ai granata prima di pareggiare e poi di segnare il gol del sorpasso che per la squadra di Giampaolo significa terza sconfitta in cinque partite di campionato fin qui disputate. La panchina del tecnico abruzzese inizia a cigolare.

Resoconto quinta giornata di serie A 2019: Inter sempre prima, Juve insegue: Inter 5 su 5, Juve corsara a Brescia – Bene Atalanta, male Napoli

Continua invece inarrestabile la marcia dell’Inter che mercoledì sera a San Siro, contro la Lazio di Simone Inzaghi, fa 5 su 5. I nerazzurri di Antonio Conte piegano un’ottima Lazio che gioca bene e costruisce pure qualche bella palla gol, peccato però che sulla strada dei biancocelesti ci fosse un certo Samir Handanovic. Per i milanesi gol vittoria di Danilo D’Ambrosio.

Nella giornata di mercoledì anche la Juventus di Maurizio Sarri aveva conquistato l’intera posta in palio su un campo ostico come quello di Brescia. Alla rete del vantaggio di Donnarumma, propiziata da un’evidente papera di Szczesny, la Vecchia Signora aveva risposto grazie ad un autogol di Chancellor e alla rete del vantaggio, nel secondo tempo, messa a segno da Miralem Pjanic.

Male il Napoli di Carlo Ancelotti che al San Paolo cade sotto l’unico tiro in porta fatto dal Cagliari di Rolando Maran. Una partita a senso unico che ha visto i partenopei assediare letteralmente la porta dei rossoblu che però hanno retto bene l’urto anche grazie ad una prestazione super di Robin Olsen, ex portiere della Roma, che ha dimostrato, almeno in queste prime uscite, di essere solo un lontano parente di quello ammirato nella capitale lo scorso anno. Il gol vittoria per i rossoblu è stato messo a segno da Lucas Castro.

Infine vittoria importantissima dell’Atalanta di Gian Piero Gasperini che in trasferta all’Olimpico di Roma, batte sia sul piano del gioco che nel risultato una spenta e opaca Roma. Per i nerazzurri reti di Zapata e De Roon.

Tutte le altre sfide della quinta giornata di campionato

Continua a perdere la Spal di Leonardo Semplici che dopo l’acuto alla Lazio di quasi due settimane fa, incappa nelle quarta sconfitta in cinque gare. A sbancare il Paolo Mazza stavolta è il Lecce di Fabio Liverani che vince 1-3 e conferma il suo ottimo rendimento esterno (2 vittorie su tre partite disputate in trasferta per i salentini).

Prima vittoria in casa per il Parma di D’Aversa che all’ultimo respiro piega, grazie ad un autogol, l’ottimo Sassuolo di Roberto De Zerbi. Prima vittoria in campionato invece per la Fiorentina di Vincenzo Montella che al Franchi batte 2-1 la Sampdoria di Eusebio Di Francesco grazie alle reti di Pezzella e Federico Chiesa. Per i doriani gol di Bonazzoli. Pareggi a reti bianche infine tra Hellas Verona ed Udinese e Genoa e Bologna.

Google+
© Riproduzione Riservata