• Google+
  • Commenta
26 Settembre 2019

Quinta giornata di serie A Torino Vs Milan: pronostici e formazioni

Quinta giornata di serie A Torino Vs Milan
Quinta giornata di serie A Torino Vs Milan

Quinta giornata di serie A Torino Vs Milan

Anticipazioni quinta giornata di serie A Torino Vs Milan: pronostici e formazioni di giovedì 26 settembre 2019.

Pronostico e probabili formazioni della sfida in programma stasera, allo Stadio Olimpico Grande Torino del capoluogo piemontese, a partire dalle 21:00.

Diretta esclusiva su Sky Sport Serie A e Sky Sport 251. 

Archiviate le sfide di martedì e quelle di ieri, termina oggi, con Torino-Milan la quinta giornata di campionato in Serie A. Allo Stadio Olimpico Grande Torino di Torino si affrontano i padroni di casa, guidati da Walter Mazzarri e i rossoneri, guidati da Marco Giampaolo.

Le due formazioni arrivano all’appuntamento di stasera dopo le sconfitte, nel turno precedente, rispettivamente contro Sampdoria e Inter.

Per il Torino, quella contro i milanesi, è l’occasione per rilanciarsi in classifica dopo le due sconfitte consecutive maturate contro Lecce e Sampdoria, mentre per il Milan è l’occasione buona per dare una svegliata all’ambiente e conquistare punti pesanti contro una diretta concorrente per l‘Europa.

Pronostici quinta giornata di serie A Torino Vs Milan di giovedì 26 settembre 2019

Come detto Torino e Milan arrivano all’appuntamento di stasera dopo le sconfitte nel turno precedente. I granata che pure avevano iniziato bene in campionato, conquistando due vittorie consecutive contro Sassuolo e Atalanta, si sono poi persi un po’ per strada incappando in due sconfitte consecutive contro Lecce e Sampdoria.

Due brusche frenate che hanno ridimensionato notevolmente le ambizioni di una squadra, quella granata, che dopo l’eliminazione in Europa League per mano del Wolverhampton, sperava di fare compagnia ad Inter e Juventus nei piani alti della classifica.

Piani alti della classifica nei quali spera e meriterebbe di stare il Milan, vista la sua storia, ma che purtroppo, almeno per il momento, non sono alla portata della squadra di Marco Giampaolo. La squadra del tecnico abruzzese è stata rinnovata molto in estate. A Milanello sono arrivati infatti giocatori discreti che potrebbero sicuramente dire la loro in Serie A, ma purtroppo il gioco del tecnico giuliese stenta a decollare, l’attacco è sterile (appena due i gol segnati, di cui uno su calcio su di rigore nella vittoriosa trasferta di Verona contro l’Hellas) e l’ambiente inizia probabilmente ad essere un po’ stanco di questa situazione.

Occorre infatti invertire la rotta e riportare subito il club nelle posizioni che più gli competono, già a partire da stasera contro una diretta concorrente per un piazzamento in Europa League. L’occasione è più che mai ghiotta, i rossoneri possono e devono sfruttare a proprio vantaggio la non perfetta condizione fisica e mentale della squadra di Mazzarri che, dopo due sconfitte di fila, proverà comunque a dire la sua in un match importante come quello di stasera.

Per la vittoria del match puntiamo il dito sul Milan che, sebbene l’evidente sterilità offensiva, potrebbe riuscire a segnare quantomeno un gol, senza subirne, utile a vincere la partita.

Probabili formazioni Torino Vs Milan di stasera giovedì 26 settembre

Per quanto riguarda le formazioni Mazzarri dovrebbe schierare il suo Toro con il 3-4-1-2 i cui interpreti dovrebbero essere i seguenti: Sirigu in porta con, davanti a lui, Izzo, Lyanco e Bremer. A centrocampo spazio a De Silvestri, Rincon, Baselli e Laxalt con Verdi e Berenguer sulla trequarti a fare da supporto all’unica punta, Belotti.

Giampaolo dovrebbe invece schierare il suo Milan con il 4-3-3. Donnarumma quindi in porta con, davanti a lui, la linea difensiva a quattro formata da Calabria, Musacchio, Romagnoli e Rodriguez. Centrocampo a tre con Calhanoglu, Bennacer e Kessié. In attacco il trio formato da Suso, Leao e Piatek.

  • Torino (3-4-2-1): Sirigu; Izzo, Bremer, Lyanco; De Silvestri, Rincon, Baselli, Laxalt; Verdi, Berenguer; Belotti.
  • Milan (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Calhanoglu, Bennacer, Kessié; Suso, Leao, Piatek.
Google+
© Riproduzione Riservata