Giornata internazionale per le Mangrovie: frasi e citazioni

Carolina Campanile 26 Luglio 2020

Il 26 luglio, quando si celebra la Giornata internazionale per le Mangrovie, frasi, citazioni, aforismi e immagini servono a far capire le origini ed il significato dell'International Day of Conservation for the Mangrove Ecosystem.

Nella foresta di mangrovie lavorano molti gruppi illegali, racconta la rappresentante della Conservation International. Non conoscono o non si curano degli sforzi a favore della sostenibilità. Quando queste foreste vengono distrutte rilasciano nell’atmosfera tutta l’anidride carbonica che hanno conservato per secoli. Divengono così fonti di gas serra. Secondo i dati ogni anno circa un miliardo di tonnellate di CO2 viene emesso da ecosistemi costieri degradati. Da qualche anno le organizzazioni prelevano campioni di terreno da analizzare. In modo da conoscere così la quantità di CO2 presenti nei sedimenti acquiferi, chiamata anidride carbonica blu. Questo servirà a progettare un modello di finanziamento per incentivare la conservazioni ed il ripristino di queste aree. In occasione della Giornata della Terra 2018 anche Apple ha dato il suo contributo. Queste foreste sono fondamentali, perché sono uno degli strumenti naturali più importanti per la lotta ai cambiamenti climatici. – ha affermato Apple.

Scopri ora le origini e il significato della Giornata internazionale per le Mangrovie del 26 luglio, e le migliori frasi sugli ecosistemi per l’International Day of Conservation for the Mangrove Ecosystem. 

Origini Giornata internazionale per le Mangrovie: perché si celebra il giorno 26 luglio

Istituita nel 2015, ogni anno il 26 luglio si celebra la Giornata internazionale per le Mangrovie. Adottata dall’Assemblea generale dell’UNESCO, la ricorrenza vuole sensibilizzare sull’importanza di questi ecosistemi. Ma anche della loro conservazione, in quanto ecosistema unico, speciale e vulnerabile. Si tratta quindi anche di un’occasione per promuovere soluzioni per la loro gestione. Ma cos’è la mangrovia? Parliamo di una formazione vegetale, composta da piante legnose. Si sviluppa sui litorali bassi delle coste marine tropicali. Il WWF la considera un bioma, ovvero una della 14 più grandi tipologie di habitat in cui è suddiviso il pianeta. Queste foreste sono formate da quattro fasce parallele alla linea costiera. La prima è formata da piante sommerse; la seconda, nonché la più diffusa, viene invasa regolarmente dall’alta marea. La terza è formata da arbusti ed è sommersa solo dalle alte maree maggiori.

Infine la quarta non viene mai sommersa, ed il suo suolo ha il minor contenuto salino. Tuttavia le ultime due fasce non sempre sono presenti. La caratteristica che contraddistingue questi ecosistemi sono le radici accessorie, che sollevano il tronco dal fango. Queste ultime sono presenti solo nella seconda fascia che, come detto, è la più diffusa. Si stima che nel mondo le mangrovie ricoprano una superficie di 150.000 km², e sono diffuse prevalentemente in Asia. Data la particolarità dell’ambiente, le foreste sono composte prevalentemente da vegetazione in grado di sopportare l’acqua salmastra delle lagune, o salata del mare. Questi siti hanno sviluppato forme animali di diverso tipo, come insetti, anfibi ed uccelli. Un esempio è il granchio rosso, che riesce ad utilizzare a proprio beneficio tale ambiente. A causa della discontinuità dell’ambiente, che passa dal sommerso all’asciutto, non le si può definire un ecosistema in senso pieno.

International Day Conservation of the Mangrove Ecosystem

Ecosistemi rari al confine tra mare e terra, essi contribuiscono anche alla sicurezza alimentare e alla protezione delle comunità costiere.

Sono la sede di una ricca biodiversità, nonché habitat di pesci e crostacei. Infine sono una difesa naturale contro le mareggiate, gli tsunami, l’innalzamento del livello del mare e l’erosione. Risultava quindi doveroso dedicare una giornata a questi ecosistemi ancora troppo sconosciuti. Ma l’International Day for the Conservation of the Mangrove Ecosystem nasce anche per un altro motivo. Questi particolari siti stanno infatti scomparendo 5 volte più velocemente delle foreste. Ed i conseguenti impatti ecologici, nonché socio-economici, sono davvero gravi. Secondo recenti stime la copertura di queste foreste è dimezzata del 50% negli ultimi 40 anni. Così l’UNESCO si impegna a sostenere la loro conservazione, anche attraverso lo sviluppo sostenibile. Quest’ultimo, come ben sappiamo, è alla base degli obiettivi per un futuro migliore.

Questi siti sono poi stati inclusi nelle Riserve della Biosfera, Patrimonio Mondiale e Globale UNESCO. Ciò contribuisce al migliorare la loro conoscenza e gestione in tutto il mondo. Ancora di salvezza per le comunità costiere in tutto il mondo, e in particolare per quelle colombiane. Esse proteggono dalle improvvise piene, e forniscono cibo e legna.

Sono importantissime per l’intero pianeta Terra, in quanto assorbono anidride carbonica e la conservano nel terreno acquifero. Secondo studi recenti questi ecosistemi sono in grado di trattenere fino a 10 volte la quantità di CO2 per ettaro rispetto alle foreste terrestri. Tuttavia la loro sopravvivenza è minacciata da agricoltura, pesca e approvvigionamento di legna. Questo, sommato agli effetti dei cambiamenti climatici, si trasformano in un problema che preoccupa sempre di più. La perdita di ettari di terreno occupati da questi ecosistemi non accenna a diminuire. Ma anzi è aumentata nel corso degli anni.

Citazioni per la Giornata internazionale per le Mangrovie: frasi

Le migliori frasi per la Giornata internazionale per le Mangrovie del 26 luglio, citazioni sugli ecosistemi. Aforismi sulle foreste da condividere in occasione dell’International Day for the Conservation of the Magrove Ecosystem.

  • Se apriamo la mente e il cuore verso i problemi che affliggono gli ecosistemi e i popoli dall’altra parte del globo, è facile deprimersi. Più vado avanti, più mi accorgo che non me lo posso permettere. Mettere in pratica la visione che abbiamo del mondo, sostenendo e promuovendo lo sviluppo della società alla quale aspiriamo. E’ importante quanto battersi contro l’ingiustizia e il danno che stiamo arrecando alle future generazioni. Se crediamo in un mondo bello, dobbiamo cercare di renderlo concreto in ogni modo possibile. – Severn Cullis-Suzuki 
  • Gli ecosistemi sono dinamici, continuamente variabili e intrinsecamente incerti, con molteplici potenzialità per il futuro. – C. S. Holling
  • L’uomo ha cominciato a smarrirsi quando ha perso di vista l’ecosistema che gli garantisce la sopravvivenza. E per questo temo per il futuro dei miei figli. – Nicholas Evans
  • Come tante altre ragazze della mia generazione ero assolutamente inconsapevole. Mi accorgo solo ora che i giovani ignorano i rischi cui andiamo incontro. Il mondo sta diventando sempre più industrializzato, e il nostro ecosistema ne risente. Abbiamo un solo pianeta e dobbiamo salvarlo. – Emmy Rossum
  • Agli albori della storia l’Europa era coperta di un’immensa foresta primigenia, dove le sparse radure devono essere sembrate delle isolette in un oceano di verde. – James G. Frazer
  • Tutti noi ci lamentiamo e protestiamo per la diminuzione della qualità della vita dovuta alla distruzione dell’ecosistema, eppure ciascuno di noi, con le sue piccole comodità, contribuisce ogni giorno a quella distruzione. È ora di risvegliare in tutti noi il rispetto e l’attenzione che la nostra amata Madre merita. – Edward Asner
Evento del giorno: Giornata internazionale per la conservazione dell'ecosistema di Mangrovie
I danni ambientali, ma anche economici e sociali, causati dalla perdita, ormai sempre più allarmante, di questi particolari ecosistemi, ha portato alla nascita della Giornata internazionale per la conservazione delle Mangrovie. Si stratta di importanti zone umide forestali, in grado di dare un enorme contributo al pianeta e ai suoi abitanti. Negli ultimi 40 anni la Terra ha subìto una perdita colossale, che col tempo non si è arrestata. Anzi è in continuo aumento, anche a causa della pesca sconsiderata e della deforestazione.
Nome EventoGiornata internazionale per la conservazione dell'ecosistema di Mangrovie
Data istituzione26/07/2015
Data ricorrenza26/07/2020
Origine e significatoLa giornata è istituita dall'UNESCO, da sempre impegnata nella diffusione di temi così importanti
ScopoPromuovere nuovi progetti di conservazione e ripristino delle aree ospitanti questi ecosistemi
Evento del giorno: Giornata internazionale per la conservazione dell'ecosistema di Mangrovie
I danni ambientali, ma anche economici e sociali, causati dalla perdita, ormai sempre più allarmante, di questi particolari ecosistemi, ha portato alla nascita della Giornata internazionale per la conservazione delle Mangrovie. Si stratta di importanti zone umide forestali, in grado di dare un enorme contributo al pianeta e ai suoi abitanti. Negli ultimi 40 anni la Terra ha subìto una perdita colossale, che col tempo non si è arrestata. Anzi è in continuo aumento, anche a causa della pesca sconsiderata e della deforestazione.
Nome EventoGiornata internazionale per la conservazione dell'ecosistema di Mangrovie
Data istituzione26/07/2015
Data ricorrenza26/07/2020
Origine e significatoLa giornata è istituita dall'UNESCO, da sempre impegnata nella diffusione di temi così importanti
ScopoPromuovere nuovi progetti di conservazione e ripristino delle aree ospitanti questi ecosistemi
© Riproduzione Riservata
avatar Carolina Campanile Diplomata in Scienze del Turismo, sono iscritta alla Facoltà di Lettere Moderne alla Federico II. La passione per la scrittura nasce sin da piccola, quando nella mia stanzetta inventavo fiabe che ancora oggi custodisco gelosamente. Appassionata di letteratura e di arte, con gli anni ho iniziato ad interessarmi anche a ciò che è successo e succede nel mondo. Sensibile ai problemi che il pianeta (e l'uomo) affronta quotidianamente, per ControCampus scrivo prettamente per la rubrica Giornate e festività. L'idea nasce dalla volontà di raccogliere tutte le ricorrenze il cui obiettivo è sensibilizzare gli animi. Gli articoli trattano vari temi, dal problema dell'inquinamento alle malattie per le quali non ancora esiste una cura specifica. In passato ho scritto per la rubrica Il Personaggio e Frasi, dove ogni tanto mi ritroverete. Leggi tutto