Giornata mondiale della popolazione: frasi e citazioni

Carolina Campanile 11 Luglio 2020

Il giorno 11 luglio, quando si celebra la Giornata mondiale della popolazione, frasi, citazioni ed immagini servono per capire il significato del World Population Day.

“Quarant’anni fa i leader mondiali riconoscevano il diritto fondamentale di ogni individuo a determinare liberamente e responsabilmente quanti figli avere e quando. – dichiara il Segretario generale dell’ONU. Il quinto degli Obiettivi di Sviluppo del Millennio, migliorare la salute materna, afferma tale diritto. Anche se ad oggi i progressi per il raggiungimento di questo obiettivo sono scarsi.” Il controllo e la pianificazione familiare per il cambiamento demografico risultano così fondamentali per il raggiungimento dei 17 Obiettivi.

In occasione del World Population Day è cruciale soffermarsi sull’importanza della pianificazione familiare per realizzare con successo gli obiettivi”. L’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile è il programma mondiale per un futuro migliore per tutti, su un pianeta sano. In occasione della Giornata Internazionale della Popolazione riconosciamo che questa missione è strettamente correlata con le tendenze demografiche. Tra cui la crescita della popolazione e l’invecchiamento. Mentre la popolazione mondiale continua ad aumentare, questa crescita non è uniforme.

Per molti dei Paesi meno sviluppati le sfide allo sviluppo sostenibile sono aggravate dalla rapida crescita demografica. E dalla vulnerabilità ai cambiamenti climatici. Altri Paesi stanno affrontando la sfida dell’invecchiamento, compresa la necessità di fornire un’adeguata protezione sociale. Venticinque anni fa, durante la Conferenza internazionale del Cairo, i leader mondiali hanno enunciato i legami tra abitanti, sviluppo e diritti umani. Inclusi i diritti riproduttivi. Le questioni legate alla gravidanza sono ancora la principale causa di morte tra le ragazze di età compresa tra i 15 ed i 19 anni.

Scopri ora le origini ed il significato della Giornata mondiale della popolazione del giorno 11 luglio, e le migliori frasi e citazioni sui cittadini da condividere in occasione del World Population Day.

Origini Giornata mondiale della popolazione: perché si celebra il World Population Day ilgiorno 11 luglio

Istituita nel 1989, ogni anno il giorno 11 luglio si celebra la Giornata mondiale della popolazione. L’idea della ricorrenza è ispirata all’interesse pubblico scatenato dalla giornata dei 5 miliardi, che risale al giorno 11 luglio 1987. In questa data si dice che la popolazione mondiale abbia raggiunto la quota di 5 miliardi. Così con la decisione 89/46, il Consiglio Direttivo del Programma di Sviluppo delle Nazioni Unite, istituisce la celebrazione. Scopo della ricorrenza è aumentare la consapevolezza riguardo a tematiche come la demografia. E ancora: l’importanza delle nascite, la parità tra i sessi, la povertà, la salute durante la maternità e i diritti umani. Il Consiglio, istituendo il World Population Day, ha voluto inoltre porre l’attenzione sui piani ed i programmi di sviluppo globale, in cui le questioni demografiche giocano un ruolo primario.

Sebbene la stampa ne parli solo quando l’aumento raggiunge il miliardo, è bene approfittare della Giornata internazionale della popolazione mondiale per sapere che ogni 14 giorni l’incremento è di circa 100 milioni. Nel 2017 la popolazione mondiale ammontava a 7,47 miliardi. Poi nel 2020 a 7,79 miliardi. Con gli anni il tasso di mortalità è andato diminuendo, fino ad arrivare al XX secolo in cui c’è stato un brusco freno. Nel 1800 la massima aspettativa di vita era di 30 anni, nel 2005 è slittata a 67.

Questo ha portato ad una rapida crescita del numero degli abitanti mondiali. Ogni anno la ricorrenza si focalizza su un tema diverso, dall’importanza dei giovani a quella della pianificazione familiare. Essa è considerata un’opportunità per le persone di detenere un potere in grado di cambiare le sorti di un Paese. Una pianificazione familiare sicura e voluta è alla base dell’emancipazione femminile e della lotta alla povertà.

World Population Day: storia e significato di questa data

Negli ultimi 200 anni la popolazione è cresciuta sette volte in più rispetto al passato. Tale crescita è dovuta prettamente all’aumento dell’aspettativa di vita, anche in età riproduttiva. Essa è dovuta anche all’urbanizzazione e al miglioramento delle condizioni di vita sociali ed economiche. Tuttavia questa rapida crescita non è proprio un bene: si teme infatti un sovrappopolamento mondiale.

Si prevede una crescita degli abitanti mondiali per oltre i 9 miliardi entro il 2050. Il picco massimo si prevede nel 2100 quando, secondo l’ONU, la Terra arriverà a contare 11 miliardi di persone. Tuttavia dal 2010 son ben 27 i Paesi che registrano una riduzione dell’1%. Le cause sono i bassi indici di fertilità e gli alti tassi di emigrazione. Secondo il Bilancio Demografico Nazionale dell’Istat, anche l’Italia è entrata nella fase di declino demografico. I problemi socio-economici che ne conseguono sono, sempre ad avviso dell’ONU, molto preoccupanti.

In linea generale si stima che entro il 2050 saranno ben 55 i Paesi che registreranno una diminuzione di abitanti dell’1% o più. I 27 di cui prima potrebbero invece arrivare ad una riduzione del 10%. Il maggior aumento avrà sicuramente luogo in Africa. Con già 1,2 miliardi di individui, il continente arriverà a contarne ben 4 miliardi. C’è addirittura chi ha affermato che serviranno 3 pianeti per soddisfare le necessità di consumo dell’umanità. La Giornata mondiale della popolazione vuole infatti informare anche sulle sfide per la sostenibilità che ogni giorni il pianeta (e noi) è costretto ad affrontare. Risulta così necessario avviare una cambiamento radicare volto ad uno stile di vita sostenibile, in modo da preservare le risorse per le generazioni future. Se non iniziamo ora il futuro prevede un pianeta spremuto all’osso e oltre 3 miliardi di persone destinate a vivere in povertà in periferie disagiate.

Citazioni per la Giornata mondiale della popolazione: frasi

Le migliori frasi per la Giornata mondiale della popolazione del giorno 11 luglio, citazioni famose e aforismi da condividere per il World Population Day.

  • Tre cose formano una nazione: la sua terra, il suo popolo, e le sue leggi.Abraham Lincoln
  • Il popolo preferisce esser blandito che capito, ingannato che responsabilizzato, istigato che pungolato, corrotto che purificato, tradito che deluso. – Roberto Gervaso
  • Bisogna diffidare di due categorie di persone: quelle che non hanno personalità, e quelle che ne hanno più di una. – Anonimo
  • Per poter conoscere l’indole dei popoli non conviene paragonarli nei momenti normali ma quando, sciolti da ogni freno, si trovano in assoluta balia del loro istinto. – Camillo Benso, Conte di Cavour
  • Ci sono due tipi di persone. Quelle che fanno le cose e quelle che affermano di averle fatte. Il primo gruppo è decisamente meno affollato. – Mark Twain
  • Personalità, personaggi, personificazioni, e qualche rara persona. – BelgranoNico on Twitter
  • Troppe persone spendono denaro che non hanno guadagnato, per comprare cose che non vogliono, per impressionare gente che non gli piace. – Will Rogers
  • Centomila persone insieme vogliono quello che, individualmente, non vorrebbero mai. – Roberto Gervaso
  • I nomi collettivi servono a fare confusione. ‘Popolo, pubblico…’ Un bel giorno ti accorgi che siamo noi; invece credevi che fossero gli altri. – Ennio Flaiano
  • Ci sono solo due qualità nel mondo: l’efficienza e l’inefficienza; e ci sono soltanto due generi di persone: l’efficiente e l’inefficiente. – George Bernard Shaw
  • È un vero peccato che tutte le persone che sanno come far funzionare il paese siano troppo occupate a guidare taxi o a tagliare capelli. – George Burns
Evento del giorno: Giornata mondiale della popolazione
La popolazione mondiale cresce a ritmi incalzanti che, con l'andare degli anni, preoccupano sempre di più. L'idea della ricorrenza nasce quando nel 1987 le statistiche contavano ben 5 miliardi di abitanti in tutto il mondo. Oggi si inizia a parlare però di sovrappopolazione, e quindi di un numero nettamente superiore rispetto a quello che effettivamente può sopportare il nostro pianeta. Così la ricorrenza vuole non solo diffondere dati demografici, ma anche informare l'opinione pubblica sui problemi che la Terra affronta quotidianamente. Dall'inquinamento all'esaurimento di risorse naturali, fino alla povertà che dilaga in numerosi Paesi del mondo.
Nome EventoGiornata mondiale della popolazione
Data istituzione11/07/1989
Data ricorrenza11/07/2020
Origine e significatoLa giornata nasce in seguito all'interesse generale per il raggiungimento dei 5 miliardi della popolazione mondiale
ScopoDiffondere informazioni demografiche e sui progetti e progressi a livello mondiale
Evento del giorno: Giornata mondiale della popolazione
La popolazione mondiale cresce a ritmi incalzanti che, con l'andare degli anni, preoccupano sempre di più. L'idea della ricorrenza nasce quando nel 1987 le statistiche contavano ben 5 miliardi di abitanti in tutto il mondo. Oggi si inizia a parlare però di sovrappopolazione, e quindi di un numero nettamente superiore rispetto a quello che effettivamente può sopportare il nostro pianeta. Così la ricorrenza vuole non solo diffondere dati demografici, ma anche informare l'opinione pubblica sui problemi che la Terra affronta quotidianamente. Dall'inquinamento all'esaurimento di risorse naturali, fino alla povertà che dilaga in numerosi Paesi del mondo.
Nome EventoGiornata mondiale della popolazione
Data istituzione11/07/1989
Data ricorrenza11/07/2020
Origine e significatoLa giornata nasce in seguito all'interesse generale per il raggiungimento dei 5 miliardi della popolazione mondiale
ScopoDiffondere informazioni demografiche e sui progetti e progressi a livello mondiale
© Riproduzione Riservata
avatar Carolina Campanile Diplomata in Scienze del Turismo, sono iscritta alla Facoltà di Lettere Moderne alla Federico II. La passione per la scrittura nasce sin da piccola, quando nella mia stanzetta inventavo fiabe che ancora oggi custodisco gelosamente. Appassionata di letteratura e di arte, con gli anni ho iniziato ad interessarmi anche a ciò che è successo e succede nel mondo. Sensibile ai problemi che il pianeta (e l'uomo) affronta quotidianamente, per ControCampus scrivo prettamente per la rubrica Giornate e festività. L'idea nasce dalla volontà di raccogliere tutte le ricorrenze il cui obiettivo è sensibilizzare gli animi. Gli articoli trattano vari temi, dal problema dell'inquinamento alle malattie per le quali non ancora esiste una cura specifica. In passato ho scritto per la rubrica Il Personaggio e Frasi, dove ogni tanto mi ritroverete. Leggi tutto