Suzuki Ignis ibrida 2020: prezzo, dimensioni e foto interni-esterni

Mario Ragone 17 Luglio 2020

Ecco la nuova Suzuki Ignis ibrida 4x4 2020: prezzo, dimensioni, foto interni-esterni, opinioni test drive, emissioni, consumi e scheda tecnica.

Suzuki Ignis 2020 presenta lievi modifiche nella parte anteriore ma generalmente mantiene la stessa forma e lo stesso aspetto. Il restyling è stato leggero sulla nuova versione della city car Ignis. Una nuova griglia composta da quattro grandi “U” cromate attorno al logo centrale Suzuki. I fendinebbia vengono spostati alle estremità laterali. All’interno, le novità sono limitate a tre colori aggiuntivi per la palette riservata agli inserti decorativi (Lazuli Medium, Blue Pearl e Medium Grey Metallic).

Il motore Suzuki Ignis era già stato dotato di tecnologia di microibridazione con una batteria agli ioni di litio da 3 Ah. Su questa nuova versione del suggestivo motore DualJet 1.2, la batteria arriva a 10 Ah, per un migliore recupero dell’energia cinetica durante la decelerazione. Anche il sistema di aspirazione, la pompa dell’olio e il sistema di raffreddamento sono stati modificati per migliorare le prestazioni del motore in termini di consumo di carburante. Di serie, questo motore è accompagnato da un cambio manuale, ma è disponibile anche una trasmissione CVT che garantisce “accelerazioni molto reattive” a basse velocità. Ma qual è il prezzo della Suzuki Ignis ibrida? Quali le opnioni emerse dal test drive su consumi e velocità massima?

Cerchiamo dunque di fare chiarezza sui singoli aspetti della nativa mild-hybrid di marca nipponica. Oggetto del focus per tanto saranno: prezzo, dimensioni, velocità massima, consumi, emissioni ed opinioni del test drive sulla Suzuki Ignis ibrida 4×4 2020. Un Suv compatto per la città che unisce una discreta potenza di motore a linee muscolose di design. Per gli amanti dei tecnicismi a quattro ruote, in casi simili si parla di facelift: ovvero un restyling parziale di un modello pre-esistente. Andiamo a vedere allora come va e come funziona la Suzuki Ignis ibrida, ultimo esemplare messo a punto dalla casa giapponese.

Opinioni e prova su strada della nuova Suzuki Ignis ibrida 4×4 2020: prezzo base e full optional

Procediamo nella nostra disamina dal prezzo della nuova Suzuki Ignis ibrida 4×4 2020 modello base e full optional. Ben 30.000 esemplari di questa recente versione facelift della 2017 sono stati già venduti per testare il mercato. Il costo di listino parte dai 16.500 euro per questo update estetico e non solo di carattere nipponico.

Ma come va e come funziona su strada la Suzuki Ignis ibrida e dunque quali le opinioni emerse dal test drive? Per rispondere a questa domanda possiamo dire che il rapporto qualità-prezzo è ottimo, poichè si tratta di un Suv compatto urbano 1.2 benzina Dualjet da 83 Cv di potenza. Una coppia di 107 Nm, inoltre, fa esprimere il motore sui 2.800 giri al minuto, miglioramento notevole rispetto alla quattro ruote precedente (ancorata ai 4.400 giri/min). Si registra, poi, un consumo di 3.9 litri/100 km per un rapporto di 25 km a litro. Un’efficienza più che discreta trattandosi di un Suv.

Ottima trazione grazie al sistema AllGrip con agilità e passo anche in pendenza e sulle salite. La guida è abbastanza leggera e gradevole con una sensibilità nei cambi di direzione che non comporta una perdita di controllo.Anche il cambio segue questa linea, con una trasmissione da un rapporto all’altro quasi impercettibile sebbene un pò lunghi. Esso si presenta in versione automatica CVT a sette rapporti con Paddle abbinato, oppure manuale a cinque marce.

Dimensioni della 4×4 facelift di marca nipponica e foto

Spostiamo ora l’attenzione sulle dimensioni della versione facelift della 4×4 2020 giapponese con tanto di foto di interni ed esterni. La struttura dell’abitacolo si presenta muscolosa come da tradizione dei Suv compatti. Anche se, in questa declinazione urbana, prende molto nel design anche dai modelli precedenti cittadini. In lugnhezza questa vettura tocca i 3,7 metri, in larghezza 1,69 metri ed in altezza gli 1,6 metri.

Un update più contenuto nelle forme generali rispetto all’esemplare 2017 ma che mantiene alcuni dettagli tradizionali. Un esempio è rappresentato dal tetto sospeso che richiama la Swift 2005. Una griglia centrale fa da intermezzo ai due fari anteriori molto grandi, portando poi in dote il logo della casa madre. Inoltre vi è lo skid plate, un fascione protettivo che caratterizza sia l’anteriore che il posteriore di quest’auto.

Gli interni, invece si sviluppano attraverso un connubio di materiali plastici e tessuti che conferiscono praticità ed eleganza. Ne è manifesto il volante in questo senso, che offre un’assoluta aderenza al guidatore restituendo una piena sensazione di controllo. Gli allestimenti sono essenzialmente due: Cool e Top con varianti in blu o argento.

Scheda tecnica della nuova Suzuki Ignis ibrida 4×4 2020 e caratteristiche

Riepiloghiamo di seguito le caratteristiche principali della nuova Suzuki Ignis ibrida 4×4 2020 facelift. Con questo update della versione 2017 la casa giapponese ha voluto apportare dei necessari accorgimenti sia estetici che funzionali. Si nota un passo in avanti sia nelle linee esterne ed interne, sia nelle prestazioni dell’1.2 benzina 84 Cv 107 Nm di coppia. Misure più compatte, inoltre, hanno permesso un salto di qualità nel controllo e nell’espressione della potenza meccanico-motoristica.

Invariata, invece, la fornitura di sistemi di infotainment in dotazione, con connettività e compatibilità assolute. Spaziosità ottimale e distribuzione degli spazi di alto livello, arricchiscono l’esperienza di viaggio positiva offerta dalla Mild-Hybrid in questione. Un bagagliaio che va dai 260 ai 360 litri di carico di base è poi un surplus alla gestibilità a disposizione del guidatore.

Consumi ridotti con 25km/litro e potenza considerevole di coppia permettono di affrontare tanto la città quanto i terreni dissestati in agilità. Una trazione AllGrip assistita dalle tecnologie ADAS di guida autonoma completano un’affidabilità totale della Ignis 2020.

Scheda tecnica Suzuki Ignis Mild-Hybrid 2020
Con questo update della Suzuki Ignis 2017 la casa giapponese ha voluto apportare dei necessari accorgimenti sia estetici che funzionali alla sua 4x4 2020. Si nota un passo in avanti sia nelle linee esterne ed interne, sia nelle prestazioni dell'1.2 benzina 84 Cv 107 Nm di coppia. Misure più compatte, inoltre, hanno permesso un salto di qualità nel controllo e nell'espressione della potenza meccanico-motoristica.
AllestimentoCool e Top
Numero Posti5
Bagagliaio260-360 litri di carico
Alimentazionebenzina o ibrida
Cv/kW (da)84 Cv e 107 Nm di coppia
Prezzo (da)16.500 euro
Dimensioni3,7/1,69/1,6 metri
Motore1.2 benzina
Cambiomanuale 5 marce o automatico 7 rapporti
Scheda tecnica Suzuki Ignis Mild-Hybrid 2020
Con questo update della Suzuki Ignis 2017 la casa giapponese ha voluto apportare dei necessari accorgimenti sia estetici che funzionali alla sua 4x4 2020. Si nota un passo in avanti sia nelle linee esterne ed interne, sia nelle prestazioni dell'1.2 benzina 84 Cv 107 Nm di coppia. Misure più compatte, inoltre, hanno permesso un salto di qualità nel controllo e nell'espressione della potenza meccanico-motoristica.
AllestimentoCool e Top
Numero Posti5
Bagagliaio260-360 litri di carico
Alimentazionebenzina o ibrida
Cv/kW (da)84 Cv e 107 Nm di coppia
Prezzo (da)16.500 euro
Dimensioni3,7/1,69/1,6 metri
Motore1.2 benzina
Cambiomanuale 5 marce o automatico 7 rapporti
© Riproduzione Riservata
avatar Mario Ragone Sono Mario Ragone, redattore web con formazione in Comunicazione Audiovisiva e Mediale. Ho grande passione per il Social Marketing e l'informazione a 360°. Mi occupo, infatti, di argomenti di vario tipo che spaziano dalla Cultura come Cinema e Televisione all'Economia, dalla Medicina allo Sport fino al mondo di motori. Penso che avere un'idea su molteplici tematiche della nostra vita, ci permette di passare dall'una all'altra con grande versatilità mentale, una condizione questa che rende una persona libera nell'esprimersi, senza farsi fuorviare o condizionare. Capacità critica di discernimento ed autonomia di pensiero sono per me gli unici due elementi che ci rendono realmente liberi dalla schiavitù dell'ignoranza. Approfondisco le mie rubriche con intervento di esperti e professionisti del settore di cui scrivo. Leggi tutto