Come lavorare per Amazon: requisiti e candidatura spontanea

Anna Borriello 12 Agosto 2020

Ecco come lavorare per Amazon e diventare corriere o altri impieghi, come lavorare da casa, quali sono i requisiti fondamentali, come inviare una candidatura spontanea e curriculum, in quali città candidarsi.

Amazon è un’azienda statunitense di e-commerce leader del settore a livello mondiale. Con i suoi servizi efficienti ha infatti conquistato la fedeltà di milioni di clienti in tutto il mondo. Chiunque, con Amazon, ha la possibilità di acquistare prodotti comodamente dalla poltrona di casa propria. Gadget tecnologici, vestiario, videogiochi, mobili, giocattoli e molto altro: non c’è nulla che non possa trovarsi a portata di pochi click. Nata nel 1995 grazie a Jeff Bezos, presidente e fondatore ormai miliardario, Amazon è una delle aziende di maggiore successo del pianeta. Infatti, nel 2007, ha battuto ogni record mondiale in termini di consegne con ben 10 milioni di abbonati. Nel 2010 approda anche in Italia, paese in cui ha dato lavoro a migliaia di dipendenti.

Se ti sei chiesto, quindi, come lavorare per Amazon in Italia, quali siano i requisiti o come presentare candidatura spontanea e curriculum, ecco una guida completa con tutte le informazioni di cui hai bisogno.

Come lavorare per Amazon: come compilare il modulo lavora con noi e inviare la candidatura

Cominciamo con le posizioni d’impiego per la sezione logistica. A differenza dei requisiti per lavorare per Deliveroo, non è possibile candidarsi come corriere freelance: è una posizione aperta soltanto per le società di capitali. Esistono diversi portali ‘lavora con noi’ per la registrazione per diverse posizioni d’impiego.

Per presentare la candidatura e diventare un’azienda al servizio di Amazon in Italia basta collegarsi al sito ufficiale http://logistics.amazon.it, il portale lavora con noi, e cliccare in alto a destra, sulla sezione ‘candidati’. Basterà inserire i dati del proprio account Amazon, per effettuare il login. Nel caso in cui non si dovesse avere un account Amazon, sarà necessario crearne uno. Una volta effettuato il login, comparirà la schermata “registrati”, nella quale sarà richiesto di specificare le città nelle quali si è disposti ad effettuare le consegne. In ultimo, apparirà la schermata del modulo di candidatura nel quale dovranno essere inseriti i dati richiesti, come nome, indirizzo e informazioni sulle attività dell’azienda.

Potrebbe sembrare piuttosto complesso, ma non bisogna scoraggiarsi: è più intuitivo di quanto si pensi!

Dopo aver inserito i dati, basterà cliccare su “invia”. Si riceverà, in breve tempo, una mail da Amazon con ulteriori istruzioni sulla formazione dei dipendenti e la verifica dei requisiti. Amazon potrà decidere di accettare o respingere la candidatura entro sette giorni lavorativi. Quindi, si riceverà un responso in breve tempo!

Non è solo per la sezione logistica, però, che Amazon sta incrementando il personale in Italia. Per il 2020 è previsto un piano di assunzioni che riguarda molte regioni in tutta la penisola. Nello specifico, Campania, Sardegna, Emilia-romagna, Piemonte, Lazio e Lombardia. Le posizioni disponibili riguardano le sezioni di Finanza e Contabilità, Risorse Umane, Marketing e Servizio Clienti.

Per inviare una candidatura spontanea basta registrarsi su www.amazon.jobs/it, il portale ‘lavora con noi’. Una volta registrati, bastano pochi click per effettuare una ricerca tematica con parole chiave per trovare la posizione più adatta per il proprio curriculum. Per rispondere ad un annuncio è necessario inserire il curriculum fatto bene sul data base dell’azienda, accompagnato da una lettera di presentazione facoltativa.

Requisiti per iniziare un lavoro in Amazon e fare carriera

Se ti sei chiesto come lavorare per Amazon, di certo ti interesserà sapere quali siano i requisiti fondamentali. Quali sono, dunque, i requisiti per lavorare per il colosso di Jeff Bezos?

Il programma di assunzione per la sezione di logistica è aperto soltanto per aziende con forma giuridica SRL o SPA, quindi a società di capitali. Inoltre, le aziende devono avere licenza di trasporto conto terzi e devono essere iscritte al REN, il Registro Elettronico Nazionale delle imprese. I soci e gli amministratori non devono avere procedimenti penali in corso o aver ricevuto condanne penali. Il personale dell’azienda dev’essere regolarmente registrato presso il CCNL trasporti e Logistica. Ci sono, inoltre, delle condizioni che riguardano anche i veicoli per le consegne. Sono richiesti furgoni che possano trasportare almeno 6,5 metri cubi, anche se è consigliata una capienza di circa 8 metri cubi.

Per le altre posizioni d’impiego, invece, data la loro varietà, è necessario consultare il portale dedicato alle posizioni aperte sul sito ufficiale www.amazon.jobs/it. 

Lavorare da casa ed online per Amazon

In ultimo, è possibile lavorare per Amazon online comodamente da casa propria? Amazon offre un programma per i venditori al dettaglio chiamato Fulfilled by Amazon (FBA). Questo programma permette di affidare ad Amazon la gestione logistica della vendita di prodotti. Come lavorare da casa per Amazon?

Basta creare un account venditore, non è necessario presentare alcuna candidatura o registrazione al portale lavora con noi. Esistono due tipologie di account: account base, gratuito, per una vendita che non superi i 40 prodotti mensili, ed account Pro, con un costo mensile di 39 euro per chi ha un volume maggiore di affari. Il programma Fulfilled by Amazon ha anche dei costi di magazzino. Il costo dello stoccaggio dipende dalla grandezza del prodotto. Una stima generica indica una spesa mensile che oscilla tra i 0, 20 centesimi di euro e i 2, 94 euro mensili. Anche la spedizione è a pagamento. Dipende dalla grandezza del prodotto, per una spesa che oscilla tra i tre e gli otto euro. Quanto si guadagna con il programma FBA? Con il giusto fiuto per gli affari si può raggiungere un fatturato di 20000 euro mensili.

Per quanto riguarda i requisiti per lavorare da casa per Amazon, sono anche in questo caso piuttosto stringenti. Necessario è essere iscritti al Registro delle Imprese, avere una carta di credito collegata al conto aziendale ed una visura camerale. In più, è richiesta una Bolletta dell’azienda e sarà obbligatorio avere il codice EAN degli articoli.

Amazon presenta anche un’altra opportunità per lavorare da casa: la promozione di prodotti tramite affiliazione. Il vostro compito consiste nel consigliare prodotti da acquistare tramite i canali social, blog, e-mail o sul proprio sito web. Per fare ciò è necessario registrarsi su https://programma-affiliazione.amazon.it e pubblicizzare il prodotto tramite link o banner. Questo programma permette di guadagnare una percentuale per ogni prodotto venduto tramite il link o il banner inserito. Tramite il programma di affiliazione si può guadagnare dal 3% al 12% dell’intero carrello acquistato dal cliente giunto su Amazon tramite il link o il banner.

Come lavorare per Amazon: cosa fare e cosa evitare
  • Per la posizione di corriere, bisogna aver chiaro che non è aperta per lavoratori freelance. Ci sono dei requisiti piuttosto chiari che escludono aziende e lavoratori privati
  • Controllare i requisiti dettagliatamente, dato che sono piuttosto stringenti, almeno per le posizioni nella sezione logistica
  • Per le altre posizioni d’impiego, effettuare una ricerca tematica sul portale dedicato: questo renderà la ricerca molto più semplice ed immediata!
  • Inserire il curriculum sul data base dell’azienda per rispondere agli annunci
  • Controllare la posta elettronica: Amazon valuterà le candidature in tempi piuttosto brevi
  • Per lavorare per Amazon da casa: controllare di possedere tutti i requisiti e creare un account da venditore o registrarsi al programma di affiliazione
© Riproduzione Riservata
avatar Anna Borriello Mi sono laureata in filosofia ed ora sono all'ultimo anno di magistrale. Ho studiato musica per molti anni e continuo tutt'ora. Sono un'avida lettrice, principalmente di narrativa, anche se sono molto legata alla letteratura greca. Guardo troppe serie Tv e viaggio più spesso che posso. Voglio sempre essere informata su ciò che accade intorno a me: mi interesso di politica e di attualità, cercando sempre una chiave di lettura che possa fornirmi un'interpretazione sulla contemporaneità. La scrittura è, tra tutti i mezzi d'espressione che finora ho esplorato, quello che sento più vicino. E' stato da sempre uno strumento di rielaborazione, il modo per dialogare con me stessa e di mettermi faccia a faccia con il mondo esterno senza ipocrisie. Leggi tutto