Facoltà a numero programmato 2020: quali sono e come funziona

Carmela Sansone 20 Agosto 2020

Quali sono le facoltà universitarie a numero programmato per l'anno accademico 2020-2021 e come funziona iscriversi, test accesso e come prepararsi.

Cosa significa e la differenza con il numero chiuso, come funziona per iscriversi e per fare il test d’accesso e quali sono i corsi di laurea che rientrano nella categoria.

Nonostante le proteste per eliminare questo ostacolo all’accesso universitario, in Italia si contano ancora diverse facoltà a numero programmato. Ecco quali sono, il significato, come sono strutturati i test e come funziona per fare l’iscrizione.

L’Università, nonostante il calo delle iscrizioni per l’anno accademico 2020/21 (come già per l’anno trascorso), continua ad attirare un buon contingente di aspiranti. Per il 2020, come in passato, vigerà il numero programmato per alcuni corsi di laurea. Si tratta di corsi che possono essere triennale, magistrale e magistrale a ciclo unico, come Medicina e Imat. Il numero delle iscrizioni possibili è gestito a livello nazionale e statale. E’ il Ministero a scegliere il numero di posti disponibil per tutta la penisola, la data della prova d’accesso e i quesiti. A differenza del numero chiuso, o programmato locale, non saranno gli atenei a gestire il tutto, ma direttamente funzionari ministeriali.

Chiedersi cosa studiare per superare il test d’accesso nelle varie facoltà, come Medicina, Veterinaria e Architettura ecc. è assolutamente lecito. Indispensabile, però, è capire come iscriversi al test d’ingresso di una facoltà a numero programmato. Vediamo, nel dettaglio, quali sono questi corsi di laurea triennale, magistrale e magistrale a ciclo unico, quanti posti ci sono disponibili in tutta l’Italia, come funziona per il test.

Quali sono le facoltà a numero programmato per l’anno accademico 2020 e come iscriversi

Vediamo, innanzitutto, quali sono le facoltà a numero programmato per il prossimo anno accademico 2020-2021, quanti posti sono disponibili e come funziona il test d’ingresso, con il tempo a disposizione. Iniziamo con la facoltà di Medicina e Chirurgia, Odontoiatria e Protesi Dentaria. Il test si terrà in tutta l’Italia il 1 settembre 2020, secondo il calendario ufficiale del Miur. I posti disponibili sono 13.072. Va detto che in questo numero sono inclusi anche i posti disponibili per avere accesso allo stesso corso di laurea offerto in inglese.  Gli argomenti della prova d’accesso saranno uguali. Sono previsti: quesiti di cultura generale, di ragionamento logico, di biologia, di chimica, di fisica e matematica. Il tempo a disposizione è di 100 minuti. In alcune università private il test è già stato svolto.

Altra facoltà universitaria a numero programmato per il 2020 è quella di Medicina Veterinaria. Il test d’ingresso, nelle università statali di tutta la penisola, si terrà il 2 settembre 2020. I posti disponibili saranno 890, divisi tra le varie regioni. Il test è composto da 60 domande a risposta multipla, da fare in 100 minuti. Gli argomenti sono i seguenti: cultura generale, logica, biologia, chimica, fisica e matematica. La graduatoria di merito nazionale uscirà il 29 settembre sul portale di Universitaly e qui saranno resi noti i nomi di assegnati e prenotati.

Per entrare, invece, presso la facoltà di Professioni sanitarie, invece, occorre, come sempre fare un test. Esso viene, però, organizzato a livello locale da ogni singolo ateneo. Come funziona? Dunque, dal ministero sono definite la data della prova, gli argomenti del test e il numero di posti disponibili per ogni professione. Il resto è a carico dell’università singola, non ci sono graduatorie nazionali. La prova nelle università statali è fissata al 9 settembre 2020.

Le facoltà di Architettura e Scienze della Formazione primaria

Anche la facoltà universitaria di Architettura rientra in questa categoria. La prova d’accesso si terrà il 3 settembre 2020. Essa sarà svolta in 70 minuti. I quesiti saranno 40, con cinque opzioni di risposta. Gli argomenti sono: cultura generale, logica, storia, disegno, fisica e matematica. Nel dettaglio: 8 quesiti di cultura generale, 6 di logica, 12 di storia, 6 di disegno, 8 di fisica e matematica. Per la valutazione delle prove saranno attribuiti massimo 60 punti tenendo conto di alcuni criteri validi per tutti, esposti a breve. I posti resi disponibili sono 6435 in tutta l’Italia.

La prova di Scienze della formazione primaria, invece, secondo il calendario ufficiale del Miur sarà l’11 settembre 2020. Anch’essa, come professioni sanitarie, è gestita a livello locale e nazionale, nei termini che si è indicato. I posti disponibili in tutta l’Italia per gli aspiranti maestri sono 6789, da ripartire a livello regionale. I test saranno di 80 domande, da fare in 150 minuti. Gli argomenti i seguenti: competenza linguistica e ragionamento logico, cultura letteraria, storico-sociale e geografia, cultura matematico-scientifica.

In ogni caso, il meccanismo di valutazione prevederà +1,5 punti per ogni risposta esatta, -0,4 per ogni errore e 0 in caso di risposta mancata.

Test ingresso facoltà accesso programmato: come funziona

Vediamo, adesso, come si fa per iscriversi alle facoltà ad accesso programmato per il prossimo anno accademico in tutta l’Italia. Andiamo per ordine. Per la facoltà di Medicina (anche per il corso in inglese) e per Medicina Veterinaria, bisogna iscriversi dapprima al portare Universitaly, sul sito ufficiale. Occorre inserire i propri dati anagrafici e autorizzare i consensi. Occorre, quindi, procedere all’iscrizione alla vera prova, indicando la sede di svolgimento. Questa operazione poteva farsi entro il 23 luglio e c’è stato un boom di iscritti. Quest’anno, in via straordinaria, la prova si farà nell’ateneo fisicamente più prossimo, per evitare spostamenti pericolosi di massa.

Professioni sanitarie e Scienze della formazione primaria sono sui generis e seguono un’iter d’iscrizione differente. Occorre, dunque, cercare all’interno dei bandi dei singoli atenei. In essi, ci saranno le scadenze per l’iscrizione, le modalità della prova (tempi di svolgimento e argomenti per grandi linee) e indicazioni per pagare il bollettino. Di solito, occorre sempre accreditarsi prima sul sito universitario ufficiale per fare l’iscrizione. In via eccezionale, solo per quest’anno, anche la facoltà di Architettura funzionerà così.

Calendario date test ingresso facoltà a numero programmato 2020

Ecco, di seguito, il calendario Miur con le date del test d’ingresso per facoltà a numero programmato 2020.

  • Medicina e Chirurgia, Odontoiatria e Protesi Dentaria: 1 settembre 2020.
  • Medicina Veterinaria: 2 settembre 2020.
  • Architettura: 3 settembre 2020.
  • Professioni sanitarie: 9 settembre 2020.
  • Medicina e Chirurgia, Odontoiatria e Protesi Dentaria in lingua inglese (IMAT): 10 settembre 2020.
  • Scienze della formazione primaria: 11 settembre 2020.
  • Professioni sanitarie (corso di laurea magistrale): 30 ottobre 2020.
© Riproduzione Riservata
avatar Carmela Sansone Laureata con lode in Lettere moderne e Filologia moderna presso l'Università degli studi di Salerno. Sono appassionata di letteratura, storia e giornalismo e molto dedita alla lettura. Mi piacciono le opere tradizionali della letteratura italiana, ma non rifuggo dai grandi classici (e non) del canone straniero. Sono un'aspirante docente, ma protendo anche verso il mondo delle Risorse Umane, da cui sono molto affascinata e in cui mi piacerebbe fare qualche esperienza. Sono molto creativa, ottimista e ligia ai miei doveri, ma non sopporto la slealtà e le omissioni. Tra le mie passioni, sicuramente rientra la tecnologia, ecco perché amo trattare di questa tematica all'interno dei miei articoli: tutto ciò che è progresso e avanguardia ben fatta mi attira. Allo stesso modo, sono appassionata di cucina ed è perciò che, nei miei scritti, amo affrontare le sfumature del settore, gli abbinamenti possibili e quelli più insoliti, ma anche vini, dessert e golosità di ogni genere. Ultima nota: amo i bambini, l'essenza sana di questo mondo, cui sono molto legata. Leggi tutto