Bonus 2021: quali sono le novità e gli aiuti nella Legge di Bilancio

Aniello Ianniello 11 Gennaio 2021

Quali sono i bonus 2021 prevista dall'INPS ISEE basso: dalle ristrutturazioni casa a quello vacanze, agevolazioni tv, pc e smartphone, auto, figli e famiglie.

La Legge di Bilancio 2021, meglio nota come manovra Covid prevede in base al proprio Isee bonus casa, famiglie e imprese. Lo scopo della manovra finanziaria è di risollevare l’economia in crisi a causa del Coronavirus. Oltre ai ristori, il governo ha stilato una lista di bonus 2021 accessibile alle famiglie. Questo tipo di agevolazioni consistono in denaro o detrazioni usufruibili dai cittadini. Per poter fare la domanda è sufficiente farne richiesta con SPID, o compilare il modello 730 in caso di detrazione.

Vediamo quali sono tutti gli incentivi 2021: elenco completo delle agevolazioni, dall’assegno unico per i figli, dal reddito sociale al contributo 1000 Inps 2021.

Quali sono i bonus 2021 per famiglie e imprese: novità e aiuti nella Legge di Bilancio

Con l’entrata in vigore della nuova Legge di Bilancio sono previsti numerosi aiuti per imprese e famiglie. Dal superbonus del 110% al bonus auto, il governo ha stilato una ricca lista di aiuti finanziari per il 2021. Le misure economiche interessano molti settori: l’edilizia, la ristorazione, l’elettronica e automobilistico. Confermati anche gli aiuti economici per le famiglie come i bonus bebè, asili nido, figli disabili.

Per poter ottenere gli incentivi bisogna attendere l’emanazione dei decreti attuativi, la pubblicazione di circolari ministeriali o un provvedimento dell’Agenzia delle entrate. I requisiti per inoltrare le domande variano molto. Ci sono forme di sostegno finanziario destinate aduna platea di cittadini ampia. Mentre ci sono assegni per la famiglia, aiuti come la social card o i bonus babysitter e bebè per sostenere i genitori che lavorano e hanno figli.

Elenco aiuti ed incentivi per famiglie e imprese e come averli

Le modalità su come ottenere gli aiuti economici previsti dalla Legge di Bilancio 2021 non sono ancora note, bisognerà aspettare la pubblicazione dei decreti di attuazione. Pronta è la lista dei bonus 2021, dove troviamo:

  • superbonus edilizio del 110% per completare i lavori di ristrutturazione;
  • bonus auto per l’acquisto di veicoli ibridi o elettrici ed euro 6 di ultima generazione;
  • il b. ristorazione per acquisti di prodotti agroalimentari e vitivinicoli, anche DOP e IGP, che valorizzino la materia prima di un territorio;
  • b. chef  consistente in un credito d’imposta fino al 40% delle spese sostenute dai cuochi  di alberghi e ristoranti per l’acquisto di attrezzature professionali
  • b. idrico di 1.000 euro per la sostituzione di sanitari e rubinetteria;
  • il b. mobili pari a una detrazione al 50% delle spese sostenute per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici fino 16 mila euro;
  • bonus tv e decoder fino a 50 euro per l’acquisto di tv e decoder idonei alla ricezione di programmi televisivi con i nuovi standard trasmissivi
  • b. kit digitalizzazione consente di avere uno smartphone in comodato d’uso e Internet gratis per un anno. È previsto per chi vive in famiglie con reddito Isee sotto i 20 mila euro;
  • b. occhiali fino a 50 euro per l’acquisto di occhiali da vista o lenti a contatto. Il contributo è riconosciuto solo per chi ha l’Isee fino a 10mila euro;
  • il b. locatori per coloro che riducono l’affitto di casa o il canone di locazione;
  • b. spese legali  da riconoscere alla persona assolta nel processo penale. Il rimborso delle spese legali è fino a un massimo di 10.500 euro;
  • b. bebè per il quale è necessario richiedere l’Isee per conoscere l’ammontare;
  • assegno unico e universale per famiglie con figli fino a 250 euro al mese per figlio in base all’Isee;
  • bonus asilo nido per il pagamento delle rette di asili nido pubblici o privati e per l’assistenza domiciliare di bambini con meno di tre anni affetti da gravi patologie;
  • b. indigenti per favorire l’accessibilità alle prestazioni assistenziali da parte di chi, pur avendone diritto, ha difficoltà a fruirne;
  • b. figli disabili fino a 500 euro al mese per 3 anni. L’aiuto è destinato a madri sole, disoccupate o monoreddito con un figlio che abbia una disabilità di almeno il 60%;
  • il b. caregiver come riconoscimento dell’attività di cura non professionale di familiari anziani e bisognosi;
  • b. vacanze è un credito da 150 euro per i nuclei familiari composti da 1 persona, 300 euro per nuclei composti da due persone, 500 euro per le famiglie con più di due persone;
  • b. medici e infermieri;
  • il b. quotazione PMI è un credito di imposta per le spese di consulenza relative alla quotazione delle piccole e medie imprese.
© Riproduzione Riservata
avatar Aniello Ianniello Ha 24 anni ed è neolaureato in Consulenza e Management Aziendale con il massimo dei voti. Ha passioni contrapposte, ma conciliabili: da una parte arde il fuoco verso i temi politici e l'economia, dall'altra parte è evidente un crescente interesse verso la musica e lo spettacolo. Ama definirsi un cittadino del mondo globalizzato e tecnologico, dove non esistono barriere culturali e sociali. Leggi tutto