• Santaniello
  • Califano
  • Scorza
  • Valorzi
  • Chelini
  • Catizone
  • Falco
  • Bonanni
  • Tassone
  • Cocchi
  • Meoli
  • Ward
  • Leone
  • Napolitani
  • Grassotti
  • Quarta
  • Dalia
  • Crepet
  • Casciello
  • Miraglia
  • Liguori
  • Ferrante
  • Cacciatore
  • Romano
  • Rossetto
  • Coniglio
  • Buzzatti
  • Pasquino
  • De Luca
  • di Geso
  • Carfagna
  • Gelisio
  • de Durante
  • Gnudi
  • Algeri
  • Romano
  • Mazzone
  • De Leo
  • Andreotti
  • Bonetti
  • Boschetti
  • Antonucci
  • Rinaldi
  • Bruzzone
  • Paleari
  • Alemanno
  • Barnaba
  • Quaglia
  • Baietti

Esame terza media 2022: date prove scritte, orale, novità e voto

Flavia de Durante 20 Giugno 2022
F. d. D.
05/07/2022

Novità esame terza media 2022, come si svolge e quando si fa l'orale, qual è la data delle prove scritte di italiano e matematica, come si calcola il voto e cosa cambia.



L’esame dell’ultimo anno di scuola media rappresenta un momento fondamentale e di passaggio per ogni studente. Parliamo del primo vero esame, dell’attimo di saluto alla scuola dei “piccoli” per raggiungere le superiori e il mondo dei “grandi”.

La tensione, in questi giorni è alle stelle per i giovani studenti: infatti, è iniziato il periodo delle prove di fine anno in tutta Italia, ma come si svolge quest’anno 2022 e quando si fa la prova di italiano e matematica scritta e quando l’orale?

Le date dell’esame di terza media dal Miur, a differenza di quello di maturità, non vengono stabilite: è infatti ogni singola scuola a stabilire, in autonomia, il calendario esame.

Il Ministero dell’Istruzione stabilisce, tuttavia, dei limiti temporali: gli esami di terza media devono essere sostenuti nel periodo di tempo compreso tra l’ultimo giorno di scuola e il 30 giugno. La maggior parte delle scuole italiane, quest’anno, opta per la parentesi compresa tra il 18 e il 30 giugno.

Approfondiamo tutte le novità dell’esame terza media 2022, come funziona e cosa cambia quest’anno per le prove scritte di italiano, matematica ed inglese e come si svolge la priva orale.

Esame terza media 2022: come funziona e cosa cambia quest’anno per le prove scritte e l’orale

Come funziona l’esame dell’ultimo anno delle medie, cosa devono aspettarsi gli studenti? E’ l’ordinanza dell’esame terza media 2022 del Miur a fare chiarezza. L’esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione a.s. 2021/22, ai sensi dell’OM n. 64/2022, consiste in tre prove quest’anno:

  1. una prova scritta relativa alle competenze di italiano;
  2. una prova scritta relativa alle competenze logico-matematiche;
  3. un colloquio orale.

Il calendario delle prove d’esame è stabilito direttamente dal dirigente scolastico dal dirigente scolastico delle singole scuole. Successivamente, viene comunicato dal preside al collegio docenti. Vengono stabilite proprio dal dirigente scolastico tutti i dettagli e i regolamenti d’esame, in particolare:

a) data riunione preliminare della commissione;
b) date prove scritte, da svolgersi in due diversi giorni anche non consecutivi;
c) giornate per ascoltare i colloqui orali;
d) eventuali prove suppletive (che potrebbero essere necessarie a causa della circostanza pandemico-epidemiologica in cui ancora ci troviamo.)

Cosa cambia quest’anno e che succede, a proposito, se professori o studenti risultano positivi al covid? O se, in generale, sono impossibilitati a partecipare a prove/ seduta orale? C’è da dire che, rispetto agli ultimi due anni, quest’anno l’esame di medie, come quello della maturità, si avvicina davvero molto alla tipologia tradizionale.

Ma nel caso sussistessero problematiche da coronavirus? Ecco cosa stabilisce il MIUR:

“Nei casi in cui uno o più componenti della commissione d’esame siano impossibilitati a seguire i lavori in presenza, in conseguenza di specifiche disposizioni sanitarie connesse all’emergenza epidemiologica, il presidente della commissione può disporre la partecipazione degli interessati in videoconferenza; o altra modalità telematica sincrona.”

Quando si svolgono gli esami di terza media, date

Come si svolgono quest’anno gli esami di terza media, visto cosa cambia relativamente agli imprevisti legati alla pandemia, passiamo a date e prove scritte e orali.

Sono oltre 560mila i giovanissimi studenti che quest’anno svolgeranno le prove dell’esame di terza media 2022. Tornando al protocollo tradizionale (e non tutti gli studenti ne sono felici!), la prova finale si compone di:

  • due prove scritte: la prima, di italiano; la seconda, relativa alle competenze logico-matematiche;
  • una prova orale durante la quale verranno esaminate anche le competenze relative alla lingua inglese; alla seconda lingua comunitaria; e all’insegnamento dell’Educazione civica.

Come si viene ammessi? Semplice! Per concludere con serenità e partecipare all’ultima prova conclusiva del triennio, basterà aver frequentato almeno i 3/4 del monte ore annuale.

Si può essere ammessi anche con alcune insufficienze. Quest’anno, inoltre, nuovamente a causa della problematica epidemiologica, non sarà un requisito d’ammissione l’esito delle prove Invalsi.

I test Invalsi, come di consueto, si svolgono ogni anno all’interno di una finestra temporale individuata dal MIUR; l’ultimo anno, tuttavia, alcune prove sono saltate in blocco a causa dell’emergenza coronavirus. La partecipazione per gli studenti italiani è, dunque, obbligatoria; ma la valutazione delle prove non inciderà sul voto dell’esame.

Per quanto riguarda le date, come anticipato, vengono scelte in autonomia da ogni singola scuola italiana. L’unica richiesta del MIUR è che le prove siano organizzate e svolte nel periodo di tempo compreso tra l’ultimo giorno di scuola e il 30 giugno. La maggior parte delle scuole italiane ha scelto la parentesi temporale tra il 18 e il 30 giugno.

E per quanto riguarda la prova orale dell’esame terza media, il colloquio come si svolge? I ragazzi dovranno ripetere la loro tesina multidisciplinare dinnanzi all’intera commissione. Inoltre, sarà chiesto loro di rispondere alle eventuali domande dei professori. In particolare, i docenti potrebbero proporre quesiti nelle proprie materie; ma anche relativi agli argomenti di Cittadinanza e Costituzione.

Voto esame di terza media 2022: come si calcola

Come si calcola il voto d’esame di terza media, che calcolo si deve fare? Ecco come calcolarlo. Il voto dell’esame dipende dalle singole valutazioni dell’ammissione; nonché delle votazioni singole delle prove scritte e dell’orale.

Il voto finale, infatti, non è altro che la media tra il voto dell’ammissione e la somma delle singole valutazioni delle prove. La lode, invece, viene data esclusivamente a chi ha preso dieci come voto complessivo all’esame. Inoltre, per attribuire la lode devono essere d’accordo tutti professori che compongono la commissione.

Dunque, la media tra il voto di ammissione e la media delle prove calcolata senza arrotondamenti equivale al voto finale dell’esame; quest’ultimo verrà arrotondato all’unità superiore per frazioni pari o superiori a 0,5.

Insomma per fare il calcolo basta sommare il voto d’ammissione e tutti voti delle prove scritte e dell’orale.

© Riproduzione Riservata
© Riproduzione Riservata
Flavia de Durante Laureata in Lettere Moderne con il massimo dei voti all'Università degli studi di Salerno. Da sempre amante della lettura, mi diletto a scrivere sin dalla prima adolescenza. Mi interessa esplorare il mondo circostante in tutte le sue sfumature ed in particolare l'animo umano e i rapporti interpersonali. I temi che maggiormente mi interessano sono quelli legati alla cultura, alla storia, al costume, all'ambiente, all'attualità. Vedo nel settore del giornalismo non solo la possibilità di trasmettere dati ed informazioni, ma anche una grande opportunità di acquisire nuove e varie conoscenze. La curiosità e la voglia di sapere sono i motori principali che mi hanno spinto a intraprendere questo percorso. Leggi tutto