• Google+
  • Commenta
5 giugno 2014

Prima Prova Maturità 2014: come superare la prima prova scritta

Prima prova maturità 2016

Prima Prova Maturità 2014: giorno 18 giugno ore 8.30. Studenti e prof. in classe, si inizia! Tutti ai posti di comando è arrivato il momento dello scritto, del tema di Italiano. Ecco come superare la prima prova scritta

Prima Prova Maturità 2014

Prima Prova Maturità 2014

Ma in cosa consiste la prima prova maturità 2014?

Come affrontare la prima prova e come fare il tema di Italiano?

La prima prova è lo più delicata, che presenta lo studente per la prima volta alla commissione d’esame, nonché ai tanto temuti commissari esterni.

E’ fondamentale quindi arrivare al giorno dell’esame quanto più preparati possibili e attraverso qualche consiglio utile dei professori, riuscirete ad affrontare la maturità 2014 almeglio. Cerchiamo di capire come prepararsi e affrontare la prima prova d’esame!

Prima Prova Maturità 2014: come fare il tema d’italiano

La prima prova dell’esame di maturità è il tema di italiano che può essere redatto attraverso quattro differenti tipologie:

  • Prima Prova Maturità 2014: analisi e il commento di un testo letterario
  • Prima Prova Maturità 2014: saggio breve o l’articolo di giornale
Come fare la prima prova

Come fare la prima prova

La fase più delicata ed importante è proprio quella della lettura delle tracce stabilite dal Miur: (potrebbe venirvi utile qualche consiglio sulle possibili tracce di maturità, attraverso il Tototema).

Prendetevi tempo, anche un’ora intera se necessario, per comprendere le tracce della prima prova proposte e organizzare le idee.

La scelta della traccia adatta alle competenze dello studente e alla preparazione che si vuole mostrare è fondamentale, quindi non abbiate fretta e non “buttatevi” su quella che magari istintivamente può sembrare più semplice.

La prima prova della maturità 2014 accerterà la conoscenza della lingua italiana, le capacità espressive, logico linguistiche e critiche dello studente. Non è quindi opportune cercare di essere troppo artificiosi nell’elaborazione dei periodi perché potreste cadere in errori banali o risultare affettati.

Scrivere in maniera semplice e chiara, esporre il discorso senza troppi preamboli e fronzoli è il modo corretto di presentare un elaborato lineare e chiaro.

La valutazione dei commissari esterni e della commissione intera, infatti, verterà soprattutto su queste capacità e qualità che la prima prova maturità 2014 metterà in evidenza:

  • la qualità con cui sono state selezionate le informazioni;
  • la ricchezza delle conoscenze;
  • lo sviluppo critico dell’argomentazione;
  • la corretta proprietà linguistica;
  • l’organicità e la coerenza del discorso;
  • la capacità di dare giudizi motivati e personali

Per sapere come fare la prima prova della maturità 2014 e quindi come svolgere il tema storico, l’analisi del testo, il saggio breve o l’articolo di giornale, si possono seguire i consigli di Controcampus

I consigli dei prof sulla prima prova

I consigli dei prof sulla prima prova

Per capire come prepararsi e come affrontare la prima prova di maturità è utile anche seguire i consigli di un veterano degli esami di maturità,un preside dell’esame maturità degli anni scorsi. Il Prof U. De Francesco del liceo scientifico E.Vittorini di Napoli, in base alla propria esperienza come presidente e commissario negli esami di maturità degli anni scorsi, ci ha dato alcuni utili consigli per studenti alle prese con l’esame di maturità 2014.

Il Professore sostiene che il modo migliore per superare brillantemente la prima prova è..studiare! “Per prepararsi alla prima prova scritta gli studenti devono studiare gli argomenti dei programmi che hanno sottoscritto a fine anno e riuscire a ritagliarsi del tempo per informarsi sugli argomenti di attualità storia o scientifica con la lettura dei giornali e dei romanzi.”

La prima prova, infatti, non testerà solo la conoscenza della grammatica italiana degli studenti, ma “ci si aspetta che un ragazzo ormai maggiorenne abbia acquisito capacità critiche e di scrittura che esulino dalla semplice correttezza grammaticale.” continua il Professore.

Prima prova maturità 2014: come scegliere la traccia giusta

La scelta della traccia giusta è un momento molto delicato, come anticipato, ed il Professore è molto chiaro nel consigliare a ciascuno studente come fare per scegliere la traccia più adatta alla propria preparazione: “Spesso accade che gli studenti che hanno una conoscenza poco precisa degli argomenti oggetto della traccia scelgano la tipologia dell’articolo di giornale o del tema storico in modo che siano le loro conoscenze del contesto storico-culturale a guidare la redazione della prova scritta. Il tema di attualità per essere ben svolto necessita di una conoscenza che spesso non rientra nei programmi di scuola, non è raro che a sceglierlo siano gli alunni che leggono molti giornali o che si interessano maggiormente di attualità anche tramite i nuovi mezzi telematici. L’analisi del testo è riservata allo studente che ha una buona conoscenza dell’ autore oggetto della traccia e che ha acquisito strumenti di critica sia retorica che letteraria. Essendo gli studenti differenti gli uni dagli altri è ovvio che la scelta dipenda non solo dai programmi svolti ma anche dalle inclinazioni caratteriali e dagli interessi. Mi aspetto che uno studente che di solito è sintetico nell’esposizione scelga l’articolo di giornale e non il tema storico. Ma  non è infrequente che le previsioni dei docenti si rivelino positivamente inesatte durante gli esami.”

Non resta quindi che aspettare il 18 giugno per vedere quali sono le tracce della prima prova maturità 2014. Intanto è possibile fare qualche previsione sugli argomenti più gettonati che si creda siano stati scelti dagli esperti del Miur per i maturandi.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy