• Google+
  • Commenta
28 giugno 2012

Pitti: la moda uomo “evoca i grandi intellettuali”

Nella 82° edizione del Pitti Uomo primavera/estate 2013, i grandi dittatori di tendenze hanno racchiuso le loro creazioni con una sola parola chiave: EVOCARE. Il menswear, nella prossima stagione calda si ispira ai grandi intellettuali, scrittori, giornalisti, cantautori, attori e imprenditori.

La collezione proposta da Stefano Ricci, che celebra il 40° anniversario nella Galleria degli Uffizi a Firenze, richiama i temi della grande letteratura, modelli che sembrano usciti dalle pagine di Francis Scott Fitzgerald attraversando le atmosfere evocate da Ernest Hemingway. Modelli non molto giovani, barbe lunghe, ma curate, sfilano affianco capolavori del rinascimento, scortati da otto guerrieri Masai, in abiti tradizionali e danze tribali, ad impreziosire il tutto sullo sfondo «Laocoonte» di Baccio Bandinelli. Total look safari e colori caldi alternati a giacche che vanno dal celeste ghiaccio al blu carta da zucchero, passando per tutti i rossi naturali, provenienti dalla terra;doppiopetto, sportswear in cachemire e seta, morbidi giubbotti e gilet in coccodrillo, denim e sacche in tessuto.

Il marchio W-D Man, propone una Capsule Collection composta da sei giacche, e si ispira anch’esso al  mito di Hemingway,  pied de poul, fantasie astratte e provenzali;  il brend di pelletteria  Mark/Giusti,  inaugura una nuova linea, Gatsby Collection, ispirata ai romanzi di Fitzgerald, e propone trolley, portadocumenti porta laptop e porta Ipad,  messenger bag, e pratiche borse da uomo, morbidi vitelli esternamente, ed internamente fodere dai mosaici bizantini.

 

 

 

Woolrich propone una collezione ispirata ai grandi reporter di guerra degli anni 60, Travel Collection, come  Hunter Thompson, Tom Wolfe, Oriana Fallaci e Joan Didio,  abiti dai colori forti come il saffron e varie sfumature di rosso passando per colori scuri e drammatici, tessuti tecnici e pratici, capo di punta  Satchel Vest, un gilet, multi tasche multi uso, leggero e capace di contenere tutto senza ingombrare, dal passaporto alla bottiglietta d’acqua

 

 

 

 

Baracuta propone il restyling delle storiche giacche G9 e G4, tanto amate dai divi di Hollywood come Elvis Presley, James DeanFrank Sinatra e Steve McQueen. Infine la scarpe che evocano il bon ton degli anni 60, quando tutti i divi si incontravano a capri, e proprio li, ancora oggi, sono prodotte da sapienti artigiani, gli Zabattigli, tradizionali calzature di corda (volgarmente conosciute come espadillas), tanto amate da Grace Kelly, Jackie Kennedy e Gianni Agnelli; sono proposte sono in bamboo, lino, iuta, filo di paglia, shantung di seta, dipinte ed a fantasia o monocrome dai colori divertenti e saturi.

 

 

Google+
© Riproduzione Riservata