• Google+
  • Commenta
25 settembre 2012

Capitale Europea della Cultura 2019 – Ufficiale la candidatura di Siracusa

 Rai Radio3 ha realizzato la seconda edizione di “Materadio”, una ricorrenza che ha avuto luogo a Matera e in altri comuni della Basilicata. L’evento è servito a riproporre la candidatura di Siracusa per le future elezioni della capitale europea della Cultura – previste per il 2019.

L’incontro è stato preceduto da un convegno svoltosi proprio nel capoluogo siciliano, nel quale è stata resa ufficiale questa candidatura che, molto probabilmente, sarà sostenuta dalle figure più rilevanti del panorama letterario, musicale e filosofico siciliano. Si preannunciano, infatti, gli interventi di Andrea Camilleri, dell’artista Piero Guccione, di Franco Battiato e del filosofo Manlio Sgalambro.

Alle giornate lucane hanno preso parte l’Assessore alle Politiche Culturali del comune di Siracusa, Mariella Muti e i rappresentanti delle città di Guimaraes (Portogallo) – capitale europea della Cultura di quest’anno, Marsiglia (Francia) – capitale europea della Cultura 2013, Sofia (Bulgaria) e Turku (Finlandia) – capitale europea della Cultura 2011.

Ricordiamo che la candidatura siciliana per questa importante nomina riguarda non soltanto il capoluogo siracusano ma anche quello palermitano. La recente vittoria di Leoluca Orlando, alle comunali di Palermo, fa sperare in un trionfo in tal senso – nonostante il sindaco abbia sottolineato più volte la necessità di compiere degli sforzi enormi per far sì che Palermo possa concorrere degnamente alla candidatura.

Nel 1986 Firenze fu eletta capitale della cultura europea, mentre nel 2004 il titolo è stato conferito al capoluogo genovese. Per il 2019, le candidature sono state ufficializzate per Brindisi, L’Aquila, Matera, Perugia e Assisi, Ravenna, Siena, Terni, Torino e provincia e Venezia e Nordest, oltre che per i due capoluoghi siciliani.

Le città elencate dovranno presentare dei programmi che condividano innanzitutto due parametri fondamentali: la dimensione europea – per cui è richiesta la cooperazione tra gli operatori culturali, gli artisti, gli esponenti della cultura della città candidata e gli altri stati membri –  e il rapporto tra la città e i suoi cittadini, ovvero la creazione di progetti a lungo termine che determinino uno sviluppo culturale continuato e partecipato, in cui la cittadinanza si manifesti come parte attiva dello stesso processo culturale.

I capoluoghi siciliani hanno una prerogativa incredibilmente vantaggiosa: la secolare compresenza di diverse etnie, il più delle volte perfettamente integrate, che sono testimoni e rappresentanti, insieme agli “autoctoni”, di un percorso storico complesso e ricchissimo, di cui la storia stessa è orgogliosa spettatrice.

Gli stessi isolani sono “ambasciatori” di un senso della multiculturalità che va ben oltre le recenti codificazioni formulate dalla comunità europea. Un pluralismo che è espressione di una stratificazione culturale consolidatasi nel tempo, in tutto il territorio siciliano.

Una complessa articolazione socio-culturale, questa, che si è pronunciata attraverso l’architettura, l’editoria, l’arte musicale e quella figurativa, l’economia e il mondo accademico, i cui esponenti, oggi, richiedono a gran voce una maggiore dedizione e una  forte partecipazione non soltanto da parte dei personaggi autorevoli e delle amministrazioni, ma soprattutto della cittadinanza, in quanto costituente fondamentale di questa antichissima, e sempre rinnovata, varietà.

Fonte foto

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy