• Google+
  • Commenta
30 maggio 2013

Gay sedicenne, tenta suicidio a scuola: caso di bullismo scolastico

Sedicenne Gay
Sedicenne Gay

Sedicenne Gay

In Italia essere gay ancora un “problema”. Vivere e dichiarare la propria omosessualità il sentirsi in diritto di essere diversi, gay, in totale libertà ancor di più.

Ammettere di esserlo in adolescenza ancora un “caso” di scherno e derisione tra coetanei.

Roma. È nella capitale che si è consumata la tragedia.  L’ennesimo caso di disperazione. L’ennesima replica di un episodio che va a confermare quanto ancora il pregiudizio sull’omosessualità sia ancora fortemente radicato nell’humus del Bel Paese.

È cosi accade che un sedicenne gay, finisce ieri per tentare il suicidio gettandosi dalla finestra della propria scuola. L’ennesimo caso di bullismo adolescenziale rispetto alla diversità?

Ipotesi possibile. L’ennesimo caso di non accettazione familiare di un essere diversi “non consona” Ugualmente possibile?

I motivi del suicidio. Perché un gesto così disperato a sedici anni? Facile solo intuire i motivi sottesi a un gesto cosi drammatico: Sono gay. “Tutti mi perseguitano, mi dispiace non ce l’ho fatta. Sono circondato da gente senza cuore, ho tutti contro. Addio, mamma spiega il ragazzo nel suo ultimo e doloroso messaggio lasciato tra le pagine di Facebook.  Sarà proprio dopo la digitazione di questo post, che si lancerà dalla finestra della sua scuola, l’Istituto nautico Marcantonio Colonna, per un volo di oltre dieci metri. Ad accorgersi immediatamente dell’accaduto, l’insegnante presente in aula, che dopo aver udito un tonfo, farà la raccapricciante scoperta: uno dei suoi studenti disteso a terra nel cortile della scuola.

Dichiarazione del tentato suicida sedicenne Gay: perché l’ho fatto, e cosa e successo

Il sedicenne, ripresosi dallo shock del suo stesso gesto disperato, subito dichiarerà al suo docente accorso nel cortile a soccorrerlo:Professore, volevo morire. Non ci sono riuscito”. Fortunatamente il ragazzo non ha perso la vita, grazie alla presenza nel cortile di una micro car vicino al punto di caduta che avrebbe attutito il colpo. Il ragazzo riporta, infatti, solo caviglie rotte e presto verrà ricoverato all’ospedale San Camillo.

Nel frattempo, il sedicenne, dichiarerà di sentirsi bene e di voler tornare presto a scuola, rinnegando il suo gesto e rendendosi conto della gravità dell’accaduto e ammetterà di essere pentito a Eugenio Albamonte, PM preposto alle indagini sul tentato suicidio.

Nel frattempo,  Aurelio Mancuso, presidente Equality Italia, dichiarerà che alla base del tentato suicidio del sedicenne, non altro che un continuo dolore provato dal ragazzo per le angherie del padre che non riusciva ad accettare l’omosessualità del proprio figlio e le continue derisioni da parte compagni di classe, contro i gay, a cui il ragazzo era costretto ad esporsi ogni giorno. Sembrerebbe, infatti, che il padre istigasse il ragazzo e lo spingesse ad avere rapporti eterosessuali contro la sua volontà (il padre, stando ai racconti del sedicenne, lo avrebbe  anche picchiato più volte, rispetto all’incapacità del ragazzo di riuscire a soddisfare le “richieste” del genitore).

Le dichiarazioni dei compagni di classe

L’ha fatto perché viene sempre deriso a scuola. Un ragazzo fragile, taciturno, ma molto sensibile”, consapevoli di essere probabilmente corresponsabili dell’accaduto e del gesto del loro compagno e amico.

La dichiarazione del preside Antonio Misantoni. “… è un gesto inspiegabile, il ragazzo non ha mai segni di disagio. Qualche insegnante lo descrive come un tipo introverso, sensibile e fragile. C’è chi, tra i professori, sapeva della situazione familiare difficile – i genitori separati, lui ha vissuto un po’ con l’uno e un po’ con l’altra – sapeva che Mario è gay mai sentito però delle derisioni a scuola. Il suo è un gesto estremo di richiesta d’aiuto

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy