• Google+
  • Commenta
21 giugno 2017

Analisi del testo prima prova maturità 2017: traccia e svolgimento del tema

Analisi del testo prima prova maturità 2017
Analisi del testo prima prova maturità 2017

Analisi del testo prima prova maturità 2017

Come scrivere il tema di tipologia A – Analisi del testo prima prova maturità 2017: traccia e svolgimento tema in tempo reale in PDF.

Ecco come si svolge e consigli sugli esami di Stato.

Per gli esami di maturità 2017 il brano dell’analisi di testo scelto dal MIUR è di uno degli autori studiati nel V anno di superiori.

Lo svolgimento della traccia tipologia A è in genere preferito dagli studenti del liceo. Infatti è necessario conoscere la storia, lo stile e le opere dell’autore. Solo in questo modo si potrà analizzare e contestualizzare il brano proposto.

Per un analisi del testo svolta bene, occorre avere una certa padronanza delle lingua italiana. Infatti bisogna scrivere l’elaborato evitando errori di grammatica. Inoltre bisogna avere uno stile scorrevole e saper esporre le proprie idee in maniera ordinata e coerente.

Gli studenti che decidono di impegnarsi con lo svolgimento traccia tipologia A, sono preparati in letteratura. Inoltre è importante anche conoscere bene l’autore proposto.

Ma per rispondere alle domande dell’analisi testuale della prima prova, occorre anche conoscere le figure retoriche. Oltre che il significato di alcune espressioni linguistiche tipiche di un autore. Oltre che saper individuare i temi e i motivi che caratterizzano la produzione letteraria dell’autore. Le risposte dell’analisi di testo maturità 2017, richiedono quindi una certa preparazione. Non ci si può improvvisare nello svolgimento di questo particolare tema d’italiano. E’ quindi necessario essersi già esercitati nel corso dell’anno, evitando pericolose improvvisazioni in sede di esame.

Analisi del testo prima prova maturità 2017: traccia e svolgimento tema di tipologia A – PDF

Traccia e svolgimento tema tipologia A prima prova esame di stato 2017 << scarica

Quest’anno è uscito Giorgio Caproni, Versicoli quasi ecologici è la Lirica tratta dalla raccolta Res Amissa. 

La prima cosa da fare per chi decide di cimentarsi nello svolgimento traccia tipologia A è quello di tenere sotto controllo il tempo. Bisogna organizzare il lavoro da fare in funzione del tempo che si impiega per ciascuna delle tre consegne della traccia. Segue quindi la comprensione del brano proposto. Attraverso la parafrasi o un riassunto, bisogna individuare quali sono gli argomenti chiave che consentono di comprenderne il significato.

Segue poi l’analisi vera e propria. Infatti bisogna fornire le risposte alle domande dell’analisi del testo 2017 in maniera corretta. E’ proprio attraverso questi quesiti che si dimostra la propria preparazione. Quando una domanda è abbastanza precisa e dettagliata, bisogna essere particolarmente attenti. Sono questi i quesiti più insidiosi che possono rivelare determinate lacune.

In ultimo lo svolgimento dell’analisi di testo maturità 2017 si completa con alcuni approfondimenti personali in merito la brano prospetto.

Nella parte conclusiva del tema di tipologia A in genere occorre fornire una propria opzione critica delle tematiche affrontate. Lo studente deve contestualizzare il brano all’interno della produzione letteraria dell’autore. E’ necessario quindi mantenere un linguaggio tale che consente di esporre in maniera formale anche la propria conoscenza personale in merito all’autore.

Consigli sul tema ed analisi del testo prima prova maturità 2017

Per essere sicuri che il tema tipologia A sia svolto in maniera corretta, un consiglio utile è quello di rileggere attentamente il proprio elaborato. Una volta fornite tutte le risposte dell’analisi di testo maturità 2017, non resta che rivedere l’elaborato per individuare eventuali errori.

Ricordiamo che l’uso di termini tecnici imparati in classe aiuterà di certo a rendere il proprio tema più corrispondente alla traccia. Una volta ricopiato il compito in bella copia, non resta che assicurarsi di aver eliminato tutti gli errori grammaticali ed ortografici. E’ consigliabile evitare commenti troppo personale. Esporre il proprio punti di vista è importante. Ma bisogna farlo tenero presente lo stile tecnico e formale richiesto dalla traccia.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy