• Google+
  • Commenta
26 Aprile 2019

Quotazione oro di oggi 26 aprile 2019: prezzo al grammo 36,87

Quotazione oro di oggi 26 aprile 2019
Quotazione oro di oggi 26 aprile 2019

Quotazione oro di oggi 26 aprile 2019

Valore e quotazione oro di oggi 26 aprile 2019: ecco qual’è il prezzo al grammo e andamento di mercato del giorno.

La quotazione oro oggi 26 aprile apre in rialzo il mercato delle materie prime, con un valore di circa 36,87 al grammo. Sale di circa lo 0,27%  con un prezzo pari ai 1.277,67 per oncia e dei 36859.20 al chilogrammo. A Milano, la Borsa Stamani apre con l’indice FTSE MIB  con un rincaro dello 0,05% . Le azioni che al momento presentano rialzi, interessano la JUVENTUS FC, AZIMUT, UBI BANCA, e la SAIPEM. Incerta invece la situazione per TENARIS, FERRARI, DIASORIN e la Prysmian. La Saipem deve in particolare la sua ripresa alla Russia, grazie all’IDC, contratto che darà modo alla società di recuperare zolfo, dalla raffineria di Mosca. Le borse europee si svegliano con cautela, mentre Tokyo più positiva che mai, sta portando in queste ore ad una discesa dello yen nei confronti del dollaro.

Piazza Affari subisce il peso delle Banche principali, e il trading volge la sua attenzione alle materie prime. In questi giorni si è parlato soprattutto di petrolio, del suo aumento e l’imposizione di sanzioni da parte del presidente americano Donald Trump per chiunque esportasse il greggio.

Va considerato però in questo settore, anche l’oro in quanto; nonostante possa favorire e limitare fattori negativi,esso risente  dell’incertezza politica che maggiormente incombe. E’ anche vero che questa preoccupazione,  va ad influire psicologicamente  sui broker che sperano di guadagnare dai cambiamenti del giallo.

Quotazione oro di oggi 26 aprile 2019: valore e prezzo al grammo di circa 36,87

Le banche principali europee,  la US Federal Reserve e la People’s Bank of China, influenzano molto i mercati dell’oro, acquistando e vendendo lingotti, per favorire il cambio della propria valuta, con quelle estere. Esiste quindi tutto un mondo alle spalle, che gli investitori non conoscono, e che dovrebbero  approfondire, per capire un mercato fragile e di tendenza.

Oggi venerdì 26 aprile, stando alle quotazioni di mercato, il prezzo dell’oro è di circa i 36,87 al grammo. Se considerato per oncia, il suo valore è dei 1.277,67 e dei 36859.20 al chilogrammo.  Apre abbastanza bene il mercato delle materie prime, rispetto al petrolio. Tuttavia bisogna sempre ricordare che la sua gestione avviene principalmente da parte di due Banche, una americana e l’altra cinese, che ne determinano costi di acquisto e vendita. Molti investitori, inconsapevoli di quel che accade nei retroscena internazionali.

Affidano infatti l’andamento del metallo giallo,  soltanto ad un’ instabilità politica e finanziaria. Resta comunque sia un mercato in cui si investe con più facilità rispetto ad altri campi, poichè in larga parte si fa leva sui possibili guadagni presenti e futuri, da poterne ricavare. Gli interessi quindi sondano il terreno del giallo, del quale raramente si sente parlare di crisi, in quanto resta una fetta pregiata che nonostante i ribassi, non sembra destare preoccupazione alcuna per broker e trend di mercato.

Borsa italiana apre Piazza Affari, senza grandi propositi di mercato

Stamani la Borsa italiana, apre Piazza Affari, senza grandi propositi di mercato. L’indice FTSE MIB mostra un leggero calo e tra le azioni in rialzo trovamo la Juventus FC, Azimut e la Saipem. Sul fronte opposto, al momento più complicata è la situazione per Tenaris, Ferrari e Prysmian.  Sul fronte delle materie prime, si investe principalmente sull’oro; oggi la quotazione  oro al grammo è di 36,87,  di 1.277,67 per oncia e di 36859.20 al chilogrammo.

Molti investitori, tengono d’occhio l’andamento del metallo stamani in leggera crescita, in virtù di interessi presenti e futuri. Difficile dire quali saranno le oscillazioni di giornata al riguardo,  certo è che a discapito di altre materie prime,  rappresenta quasi un bene al quale tanti si aggrappano in un clima di ostilità economico-politica.

Google+
© Riproduzione Riservata