• Google+
  • Commenta
18 Settembre 2019

A casa tutti bene: trama, recensione, cast e trailer del film

Locandina A casa tutti bene
Locandina A casa tutti bene

Locandina A casa tutti bene

Il film A casa tutti bene, uscito nel 2018 e diretto da Gabriele Muccino, è interpretato da Stefano Accorsi, Carolina Crescentini, Elena Cucci: trama, recensione, cast e trailer del film con Stefano Accorsi.

E’ una pellicola del 2018, diretta da Gabriele Muccino. Gli interpreti del film sono Stefano Accorsi, Carolina Crescentini, Elena Cucci. Per questo film, in un primo momento si era pensato al titolo “L’isola che non c’è”. Ma i rimandi ad altre pellicole hanno fatto si che alla fine si optasse per A casa tutti bene.

Protagonista principale di questo film è il bellissimo Stefano Accorsi.

Sarà proprio Stefano Accorsi il padrino della nona edizione del Social World Film Festival. La mostra Internazionale del cinema sociale si svolgerà dal 27 luglio a 4 agosto a Vico Equense, in provincia di Napoli. Il festival 2019 sarà dedicato a Vittorio De Sica.

Il campione Stefano Accorsi, e non è solo il titolo di un film che ha interpretato, si è guadagnato quindi il ruolo di padrino. Impegnato fra cinema e teatro, le sue interpretazioni sono sempre degne di nota. Sono lontani i tempi che l’hanno visto protagonista della pellicola L’ultimo bacio. Adesso Stefano è cresciuto e anche tanto in termini di professione e professionalità.

Andiamo quindi a scoprire trama e recensione del film.

Di cosa parla il film A casa tutti bene: trama e recensione di Muccino con Stefano Accorsi

Lo sguardo dell’autore va e viene. Il racconto delle vicende, in alcuni punti è lasciato ai protagonisti, prima Accorsi e poi Favino. I personaggi fuggono e ritornano, tradiscono e si pentono. Il nomadismo sentimentale, che da sempre riguarda i personaggi è al centro della storia. Ma è l’ennesima versione della sindrome di Peter Pan che porta alla deriva e traghetta le sue anime oltre la linea d’ombra. Siamo davanti alla vita e alla sua irreversibilità. Una trama forte, che come sempre contraddistingue i lavori di Muccino. Recensione positiva da parte di pubblico e critica per il film. Andiamo quindi a scoprire la trama.

Una grande famiglia si riunisce per festeggiare le Nozze d’Oro dei nonni. I nonni si sono trasferiti sull’isola dove fanno sbarcare l’intera famiglia. I figli e nipoti si ritrovano bloccati sull’isola a causa di un’improvvisa mareggiata che impedisce ai traghetti di raggiungere la costa.

Il finale del film: tutti stanno male, devono affrontare situazioni difficili

Ginevra, che ha il volto della Crescentini, sarà costretta a fermarsi più a lungo del previsto sull’isoletta. Il clima opprimente creato dai numerosi parenti invadenti, fa odiare la mareggiata che ha bloccato tutti. Lo stare sotto lo stesso tetto per così tante ore fa venire a galla vecchi rancori e questioni irrisolte. Dopo anni si arriverà a confrontarsi e forse a chiarirsi.

I confronti fra i vari personaggi si susseguono e sono variegati. Alle volte allegri, alle volte drammatici, facendo riaccendere vecchie fiamme e gelosie, paure e questioni irrisolte. Un film molto introspettivo. Si crea una commedia che sta male. Tutti i personaggi stanno male e sono costretti ad affrontare le situazioni messe da parte da tempo.

Commedia dove si cerca una vita normale ma si arriva alla reale e cruda consapevolezza chele vite normali non esistono. La famiglia felice e perfetta è un’utopia e un messaggio passato dalla tv e che è quasi del tutto impossibile riproporlo nella vita reale.

Scheda tecnica del film A casa tutti bene e trailer ufficiale HD

Scheda tecnica
Lo sguardo dell'autore va e viene. Il racconto delle vicende, in alcuni punti è lasciato ai protagonisti, prima Accorsi e poi Favino. I personaggi fuggono e ritornano, tradiscono e si pentono. Il nomadismo sentimentale, che da sempre riguarda i personaggi è al centro della storia.
TitoloA casa tutti bene
Durata105 minuti
Generedrammatico, commedia
CastStefano Accorsi, Carolina Crescentini, Elena Cucci
RegiaGabriele Muccino
Anno di prod.2018
Google+
© Riproduzione Riservata