• Google+
  • Commenta
5 Settembre 2019

Qualificazioni Euro 2020 Germania Vs Olanda: pronostici e formazioni

Qualificazioni Euro 2020 Italia Vs Armenia
Qualificazioni Euro 2020 Germania Vs Olanda

Qualificazioni Euro 2020 Germania Vs Olanda

Anticipazioni qualificazioni Euro 2020 Germania Vs Olanda di giovedì 5 settembre 2019 pronostici e probabili formazioni in campo.

Pronostico e probabili formazioni della sfida che si giocherà, a partire dalle 20:45, al Volksparkstadion di Amburgo. Diretta in chiaro su Canale 20. 

Non solo la Serie A, ma anche la Bundesliga e l’Eredivisie si fermano per dare spazio alle qualificazioni Euro 2020. Infatti mentre l’Italia di Roberto Mancini affronterà l’Armenia a Yerevan nel pomeriggio (fischio d’inizio alle 18:00), Germania e Olanda, quasi tre ore più tardi, si daranno battaglia nella quinta giornata del Gruppo C.

Tedeschi e olandesi arrivano all’appuntamento con la sfida odierna con l’obbligo necessario di vincere a tutti i costi visto che la sorprendente Irlanda del Nord sta prendendo il largo in cima alla classifica.

I nordirlandesi infatti comandano il raggruppamento C a punteggio pieno con 12 punti, rispettivamente 3 e 9 in più sugli uomini di Joachim Low e su quelli di Ronald Koeman.

È anche vero però che Germania ed Olanda hanno rispettivamente una e due partite in meno rispetto alla capolista, quindi questo significa che nulla è ancora perduto per quanto riguarda la qualificazione. Infatti se la Mannschaft vincesse stasera raggiungerebbe proprio in testa alla  classifica, l’Irlanda del Nord che affronterà lunedì sera nello scontro diretto che si giocherà a Belfast. Una sconfitta stasera complicherebbe notevolmente invece il cammino verso Euro 2020 a Van Dijk e compagni.

Qualificazioni Euro 2020 Germania Vs Olanda pronostico di giovedì 5 settembre 2019

Germania-Olanda è sicuramente il big match di questa quinta giornata di qualificazioni Euro 2020. Al Volksparkstadion di Amburgo si affrontano due tra le nazionali più forti a livello europeo e mondiale.

I tedeschi quattro volte campioni del mondo (di cui una proprio a discapito degli olandesi nel 1974) e gli Orange tre volte secondi (1974, 1978, 2010). Una sfida che vale molto per entrambe ai fini della qualificazione.

La Germania, dopo la debacle del mondiale russo dello scorso anno che l’ha vista uscire malamente alla fase a gironi, punta chiaramente a mettersi alle spalle tale “tragedia” e a riproporsi fin da subito, magari già a partire dal prossimo campionato europeo, come squadra da battere.

L’Olanda dal canto suo manca da una fase finale di una competizione ufficiale ormai dal 2014, dal terzo posto conquistato al mondiale brasiliano. Infatti, a causa anche di una squadra formata non proprio da campioni, la nazionale arancione non è riuscita a qualificarsi né agli europei del 2016 né al mondiale russo dello scorso anno.

Risultati negativi che rischiano di essere confermati anche in questa circostanza. Infatti, come già anticipato, qualora gli uomini di Koeman perdessero stasera, il loro cammino verso Euro 2020 sarebbe notevolmente compromesso.

La gara di andata ha visto i tedeschi trionfare in terra olandese con il risultato di 3-2, quindi il pronostico pende tutto a loro a favore. Ciononostante bisogna comunque tener conto delle forti motivazioni che spingeranno gli Oranje. Un pareggio farebbe comodo più ai teutonici.

Probabili formazioni della partita in programma

Per quanto riguarda le probabili formazioni pare che Low sia intenzionato a schierare la sua Germania con difensivo 4-5-1. Neuer quindi in porta con, davanti a lui Klostermann, Ginter, Sule e Schultz. Centrocampo a 5 con Havertz, Gortetzka, Kimmich, Gundogan e Reus. In attacco l’unica punta, Gnabry.

L’Olanda dovrebbe invece schierarsi con un più classico 4-3-3 i cui interpreti dovrebbero essere i seguenti: Cilessen in porta con, a fargli da scudo, Dumfries, De Ligt, Van Dijk e Blind. A centrocampo spazio a De Roon, De Jong e Wijnaldum. In attacco il tridente formato da Bergwijn, Depay e Babel.

  • Germania (4-5-1): Neuer; Klostermann, Ginter, Sule, Schultz; Havertz, Gortetzka, Kimmich, Gundogan, Reus; Gnabry.
  • Olanda (4-3-3): Cilessen; Dumfries, De Ligt, Van Dijk, Blind; De Roon, De Jong, Wijnaldum; Bergwijn, Depay, Babel.
Google+
© Riproduzione Riservata