• Google+
  • Commenta
5 Ottobre 2019

Inter vs Juventus: primo derby d’Italia tra Conte e Sarri

Inter vs Juventus
Inter vs Juventus

Inter vs Juventus

Sta per iniziare la settima di campionato di serie A che vedrà tra le partite calde di giornata (vedesi Genoa Milan che deciderà il futuro di Giampaolo) il big match Inter vs Juventus.

Inter e Juve, un primo scontro al vertice che si preannuncia rovente e ricco di sorprese nell’arco dei 90 minuti.

Le due formazioni che stanno dominando il campionato in queste prime battute si apprestano a mettere alla prova le reciproche ambizioni di lotta per lo scudetto nello storico derby d’Italia.

Da un lato Antonio Conte, tutto cuore ed aggressività, dall’altro Maurizio Sarri, mix di tattica e automatismi. Chi avrà la meglio al termine di questo scontro?

Il big match tra nerazzurri e bianconeri avrà puntato addosso il faro dell’attenzione mediatica e del pubblico poichè concentra intorno a sè ambizioni e aspettative di allenatori e dirigenze.

Antonio Conte avrà modo di capire, attraverso questa partita, se la sua squadra ha raggiunto quella compattezza e maturità che ti fanno arrivare a lottare per il titolo.

Maurizio Sarri, invece, farà esperienza, per la prima volta da quando allena, del peso del partire favoriti e della pressione che comporta far parte di un club abituato a vincere soprattutto in sfide come questa.

Inter vs Juventus, Conte e Sarri alla prima prova di maturità del campionato di serie A

Entrambe le squadre, Inter e Juventus hanno quindi oneri ed onori a cui dover far fronte, così come le rispettive guide tecniche devono dar prova ancora una volta delle proprie capacità mostrate durante la loro carriera.

Una prima prova di maturità, dunque, a cui sono chiamate Inter e Juve, da cui ne uscirà vincitrice inevitabilmente l’una a discapito dell’altra.

Vincere partite di simile importanza, infatti, ha rappresentato da sempre uno spartiacque: chi trionfa giova dei 3 punti conquistati e di una crescita d’autostima determinante per le partite  successive.

Al contrario, invece, chi perde trascina dietro con sè scorie negative per un periodo della stagione più o meno lungo (questo dipende molto anche dalla bravura dell’allenatore nel far assorbire la sconfitta).

Focus su quote e canali tv che trasmetteranno il derby d’Italia

Proprio per questo motivo è quasi impossibile fare un pronostico di Inter Juve, l’equilibrio la farà da padrone per larghi tratti della gara, e sarà un episodio o una giocata del singolo a sbloccare il match.

Non è un caso che le quote danno la vittoria dell’Inter a 2,70 e quella della Juventus a 2,80 con uno scarto minimo tra le parti. Bisogna dunque aspettare e stare a vedere come andrà.

A questo proposito, sarà possibile vedere il derby d’Italia domenica 6 ottobre 2019 alle 20.45 in tv su Sky Sport Serie A, Sky Sport Uno e Sky Sport 251 (anche in 4K HDR per i clienti Sky Q).

Stando alle ultime dai campi, le formazioni che Conte e Sarri faranno partire titolari saranno quelle su cui hanno puntato di più nelle ultime sfide di campionato e Champions League.

Dunque per i nerazzuri punti irremovibili del tecnico leccese saranno i vari Sensi, Handanovic, Brozovic, Skriniar e Lukaku (che sembra farcela nonstante il fastidio accusato in settimana).

Per i bianconeri, invece, Sarri riproporrà grosso modo la formazione scesa in campo nell’impegno europeo da cui è uscita vittoriosa per 3-0 sul Bayer Leverkusen.

Si rivedrà, quindi, la spina dorsale formata da Szczseny, De Ligt, Pjanic, Ramsey e Cr7, intorno ai quali ruoteranno i preziosi meccanismi dell’allenatore toscano.

Le probabili formazioni della partita Inter vs Juventus

  • Inter (3-5-2): Handanovic; Godin, de Vrij, Skriniar; D’Ambrosio, Barella, Brozovic, Sensi, Asamoah; Lautaro Martinez, Lukaku.  All. Antonio Conte
    • Panchina: Padelli, Bastoni, Ranocchia, Candreva, Biraghi, Dimarco, Lazaro, Barella, Borja Valero, Politano
  • Juventus (4-3-1-2): Szczseny; Cuadrado, Bonucci, de Ligt, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Matuidi; Ramsey; Higuain, Cristiano Ronaldo.  All: Maurizio Sarri
    • Panchina: Buffon, Pinsoglio, Rugani, Demiral, Emre Can, Bentancur, Rabiot, Bernardeschi, Dybala
Google+
© Riproduzione Riservata