Asciugacapelli professionale: quale scegliere e comprare, differenze

Carmela Sansone 6 Febbraio 2020

Ecco quale asciugacapelli professionale scegliere per comprarevil migliore, più economico o più potente: differenze, caratteristiche, prezzo vari modelli e recensioni di chi li ha provati.

Il phon è un elettrodomestico ormai indispensabile per la cura della persona e, per essere sicuri di non fare danni, occorre scegliere bene.

I migliori asciugacapelli professionali in circolazione sono GHD Air, Dyson, Remington, Parlux e pochi altri: ma quanto costano su Amazon e quale è meglio, in base alle caratteristiche e alle recensioni?

Il phon è uno strumento di styling fondamentale per la cura e lo syling della chioma. Un asciugacapelli professionale, da usare in casa come in salone, è sicuramente una buona idea. Per sceglierlo, occorre tener presente qualche fattore.

Innanzitutto, le caratteristiche, come i tempi di asciugatura e il flusso d’aria, la lunghezza del cavo, il peso e la temperatura (meglio se regolabile). E’ importante, poi, considerare le recensioni di chi l’ha usato per capire se è un elettrodomestico rumoroso, facile da usare e da controllare, se si adatta alle esigenze personali e se ha tutti gli accessori necessari. Fondamentali per lo styling sono il diffusore (soprattutto per i ricci) e i concentratori, disponibili in varie dimensioni e forme.

Un buon asciugacapelli professionale, con queste caratteristiche, è sicuramente il GHD Air. Rende i capelli voluminosi  lucenti in un solo colpo, grazie ad un motore AC da 1600 W e alla tecnologia ionica. Ha grandi prestazioni, ma non è per niente economico. Altro leader della categoria è il Dyson Supersonic. E’ velocissimo nell’asciugatura, e ha un design unico. Ha 3 accessori inclusi (che si legano magneticamente), 4 impostazioni di calore e 3 velocità. Il prezzo è abbastanza alto, ma per un motore V9 da 110.000 giri al minuto, ne vale la pena. Vediamo i dettagli dei migliori phon professionali sul mercato.

Caratteristiche asciugacapelli professionale: recensioni e opinioni a confronto

Secondo le varie recensioni e opinioni a confronto, l’asciugacapelli professionale Remington Proluxe Midnight AC9140B ha buone caratteristiche. Costa circa 70 euro su Amazon, il che non è molto, considerando le buone prestazioni. Grazie alla tecnologia OPTIheat, infatti, le acconciature saranno durature. La funzione StyleShot, invece, è utile per i ritocchi perchè permette di distribuire il flusso caldo o freddo solo dove necessario. Il motore da 2400 Watt è capace di generare ioni negativi per un effetto luminoso e senza crespo. Ha tre impostazioni di velocità, due modalità di calore, e la possibilità di lanciare uno shot d’aria fredda per il fissaggio.
Ha un cavo da tre metri. Gli unici difetti riguardano i pulsanti sul manico, che sono troppo grandi e spesso vengono premuti accidentalmente, e la poca maneggevolezza.

Un altro phon professionale, che raccoglie molti pareri positivi, invece, è il Parlux Advance Light. Il prezzo è sugli 80 euro. Ha un design classico, leggero (pesa meno di mezzo kg) e compatto ed un potente motore da 2200w. Utilizzando la tecnologia ionica e il rivestimento in ceramica, aiuta a tenere a bada l’effetto crespo e a lisciare i capelli. Anch’esso ha un cavo da tre metri. Non è molto rumoroso (massimo 80 Db), pur avendo un getto d’aria che arriva fino agli 83 metri cubi. La particolarità è che è disponibile in dieci diverse colorazioni, tutte molto brillanti. Ha quattro impostazioni di calore e due velocità; permette l’uso dell’aria fredda. Ha il gancio per riporlo comodamente e quando si vuole. La pecca è che non ha nessun meccanismo di adattamento a chi deve usarlo con la mano sinistra, per cui non è adatto proprio a tutti.

Confronto phon professionale: quale comprare e quale è il migliore

Se siete ancora indecisi su quale miglior asciugacapelli professionale sia meglio comprare, continuiamo con il confronto. Il GHD Air è un prodotto molto venduto e sponsorizzato sui social. Costa circa 105 euro su Amazon. Ha un potente motore da 2100 W per un’asciugatura superveloce e una tecnologia ionica che aiuta a ridurre l’effetto crespo ed elettrico. E’ molto leggero e compatto, e il design è ergonomico; i controlli sono facili da usare. Ha ben tre impostazioni di calore, che si mantiene sempre tra i 75° e 105°, onde evitare danni. Non è molto rumoroso. Permette tempi di asciugatura brevissimi ed è molto prestante sulle acconciature stile bob liscio ed elegante. Ha il cavo lungo tre metri, l’adattamento per i mancini, e due anni di garanzia inclusi.

Alternativa validissima soprattutto per i capelli ricci è l’asciugacapelli professionale Panasonic EH-NA65-K825. Ha un prezzo di 66 euro. E’ un prodotto altamente tecnologico, e riesce a trattenere maggiore umidità rispetto ai competitors grazie alla tecnologia Nanoe. A livello di caratteristiche, ha un motore da 2000w, ma è abbastanza silenzioso (massimo 96 Db); include tra gli accessori due ugelli e un diffusore. E’ dotato di interruttori a cursore posizionati all’interno della maniglia, uno accanto all’altro: all’inizio sembrano un po’ rigidi, ma si allentano dopo l’uso. I tempi di asciugatura non sono strettissimi, ma ciò non è necessariamente un punto negativo, in quanto è molto delicato sulla chioma, che permette di modellare nei dettagli.

Il migliore asciugacapelli professionale: caratteristiche e prezzo

Qual è, dunque, il migliore asciugacapelli professionale, in base a prezzo e caratteristiche? Senza dubbio, il Dyson Supersonic, stravince su tutti. E’ vero che costa 400 euro, ma la sua resa è di un altro livello rispetto a tutti gli altri phon. Ha un design elegante e unico. Il motore digitale (nel manico) è super veloce, e ruota in media sei volte più velocemente del motore degli altri asciugacapelli. Ha una tolleranza di 15 micron e una potenza da 1600 W; è dotato di 13 pale che generano una pressione di 3,5 kPa spingendo 13 litri di aria al secondo, per un’asciugatura rapida.

Tra i punti di forza, sicuramente le tre impostazioni di velocità (alta, media e bassa) e le quattro impostazioni di calore, dai 28° ai 100°. Il pulsante di accensione e spegnimento è sull’impugnatura e, accanto, c’è un comodo pulsante cool blast per raffiche istantanee di aria fredda.  La confezione comprende l’ugello sottile, quello levigante, il diffusore e il tappetino termico antiscivolo. (per proteggere le superfici). Le uniche lamentele riguardano sicuramente il costo e sono rivolte all’assistenza clienti dell’azienda, che risponde in tempi lunghi, in caso di necessità, nonostante la garanzia inclusa all’acquisto.

© Riproduzione Riservata
avatar Carmela Sansone Laureata in Lettere moderne presso l'Università degli studi di Salerno e studentessa al secondo Filologia moderna presso lo stesso Ateneo. Sono appassionata di letteratura, storia e giornalismo e molto dedita alla lettura. Mi piacciono le opere tradizionali della letteratura italiana, ma non rifuggo dai grandi classici (e non) del canone straniero. Sono un'aspirante docente, ma protendo anche verso il mondo delle Risorse Umane, da cui sono molto affascinata e in cui mi piacerebbe fare qualche esperienza. Sono molto creativa, ottimista e ligia ai miei doveri, ma non sopporto la slealtà e le omissioni. Tra le mie passioni, sicuramente rientra la tecnologia, ecco perché amo trattare di questa tematica all'interno dei miei articoli: tutto ciò che è progresso e avanguardia ben fatta mi attira. Allo stesso modo, sono appassionata di cucina ed è perciò che, nei miei scritti, amo affrontare le sfumature del settore, gli abbinamenti possibili e quelli più insoliti, ma anche vini, dessert e golosità di ogni genere. Ultima nota: amo i bambini, l'essenza sana di questo mondo, cui sono molto legata. Leggi tutto