Giornata mondiale degli oceani: frasi e citazioni World Oceans Day

Carolina Campanile 8 Giugno 2020

Il giorno 8 giugno, quando si celebra la Gionata mondiale degli oceani, frasi, immagini, citazioni e aforismi servono per ricordare origini e significato del World Oceans Day.

Gli oceani coprono tre quarti del nostro pianeta, garantendo la sopravvivenza di 3 miliardi di persone. E generando, in termini di risorse e industrie, il 5% del PIL mondiale. Questo il messaggio del Segretario generale dell’ONU in occasione del World Oceans Day. Sarebbe più corretto pensare ad un’unica distesa, che ricopre oltre il 70% della superficie terrestre. Sin dalle origini la Giornata mondiale degli oceani ricorda l’importante ruolo di questi ultimi per la sopravvivenza della vita. A pochi giorni dalla giornata per l’ambiente, viene ancora trattato il tema fondamentale dell’inquinamento. Non sorprende che anche in questo caso la colpa è dell’uomo! Stiamo lentamente distruggendo casa nostra, e continuiamo come se nulla fosse.

Dovremmo farci un esame di coscienza e ammettere che tutti, chi più chi meno, abbiamo la nostra parte di responsabilità. Per il bene della Terra, e nostro, dovremmo modificare le nostro abitudini. Domani sarà troppo tardi.

Scopri ora le origini e significato della Giornata mondiale degli oceani, e le migliori frasi sui mari e citazioni famose per celebra il World Oceans Day dell’8 giugno.

Giornata mondiale degli oceani: perché si celebra il giorno 8 giugno il World Oceans Day

Immagini Giornata mondiale degli oceani

Immagini e frasi sugli oceani

Istituita nel 1992, il giorno 8 giugno si celebra la Giornata mondiale degli oceani. A proporne la nascita è stato il governo canadese, durante il Summit della Terra tenutosi lo stesso anno a Rio de Janeiro. Dal 2008 la ricorrenza è riconosciuta anche dalle Nazioni Unite (ONU). Ogni anno è scelto un tema particolare sul quale concentrare l’attenzione e riflettere. A livello globale i social celebrano la ricorrenza con l’hashtag #WorldOceansDay. Un tema che ha riscosso molto successo è stato Gender and Oceans.

In occasione della World Oceans Day del 2019 celebrava e valorizzava il contributo delle donne nella lotta per la salvezza dei mari. Obiettivo della ricorrenza è ricordarci quanto sono importanti i mari, fondamentali anche per la biodiversità. E’ importante preservare la sua salute, per preservare anche la nostra. I benefici che esso ci porta sono numerosi, a partire dalla sua preziosissima aria.

E’ infatti ben noto che l’aria marina faccia bene a tutti, equivalendo ad un aerosol naturale. Ricca di iodio, magnesio, potassio e altri preziosi sali minerali, essa purifica le vie respiratorie. Essa ricopre tre quarti del nostro pianeta, ospitando milioni di specie molte delle quali ancora sconosciute. Obiettivo della giornata degli oceani è anche avvertirci sulla critica situazione che i mari affrontano quotidianamente. La causa principale è l’inquinamento, causato dall’enorme quantitativo di plastiche e micro-plastiche che l’uomo vi getta. Ogni anno produciamo più di 300 milioni di tonnellate di plastica. Di queste almeno 570 mila finiscono in mare, accumulandosi lungo le coste ma anche in mare aperto. In alcune nazioni si parla infatti di vere e proprie isole di plastica galleggianti. Gli scienziati hanno individuato i sei luoghi dove esse sono presenti. Parliamo del Grande Pacifico, Sud Pacifico, Nord e Sud Atlantico, Oceano Indiano e Mar Artico.

World Oceans Day: origini e obiettivi della giornata

Immagini Giornata mondiale degli oceani

Immagini sugli oceani

Abbiamo detto che la Giornata mondiale degli oceani sin dalle origini celebra l’importanza dei mari. Ma vuole anche sensibilizzare sui problemi e rischi che affronta, tra i quali l’inquinamento. Citati i punti nevralgici, possiamo inoltre dire che la più grande isola di plastica si trova nel Nord Pacifico. Essa è conosciuta con il nome di Pacific Trash Vortex e le sue dimensioni variano a seconda delle correnti. Nei momenti di massimo accumulo arriva a misurare 10 milioni di km².

La dimensione è a dir poco sconvolgente, si pensi che parliamo di un’area che corrisponde all’intera superficie del Canada! La causa principale dell’inquinamento è l’inesatta gestione dei rifiuti. A tal proposito nasce anche la Giornata del riciclaggio, per dare una mano all’ambiente. Fortunatamente molti Paesi hanno iniziato a modificare le abitudini, ma la strada per ripulire i mari è lunga. Quali sono le conseguente dell’inquinamento degli oceani?

Esse influiscono molto, negativamente, su l’ecosistema marino ma anche terrestre. Le plastiche comuni non sono biodegradabili, quindi il loro deterioramento è lentissimo. Ma non finisce qui, perché esse non si consumano mai del tutto ma producono micro-plastiche. Queste ultime sono ingerite dagli pesci che poi entrano nella nostra catena alimentare. Di conseguenza anche noi le ingeriamo, accumulandole nei nostri tessuti. Non sono quindi solo dannose per gli animali acquatici, ma anche per noi. Portare avanti una dieta priva di pesce non è la risposta. Anche perché le micro-plastiche sono state ritrovate anche nell’aria. Secondo alcuni dati entro il 2050 i mari conterranno più plastica che pesci. Il World Oceans Day è quindi l’occasione per iniziare a fare la differenza. Sono necessarie azioni urgenti su scala globale per alleviare gli oceani dalle molte pressioni che si esercitano e per proteggerli da pericoli futuri. – afferma il Segretario dell’ONU.

Citazioni per la Giornata mondiale degli oceani: frasi e aforismi

Le più belle frasi per la Giornata mondiale degli oceani, citazioni famose sul mare e aforismi da condividere il giorno 8 giugno per il World Oceans Day.

  • Non si può essere infelice quando si ha questo: l’odore del mare, la sabbia sotto le dita, l’aria, il vento. – Irène Némirovsky
  • Il mare è l’unico essere infinito che si pone umilmente ai nostri piedi, senza mai perdere una briciolo della sua grandezza. – Fabrizio Caramagna
  • Bisognerebbe imparare dal mare a improvvisare e lasciarsi andare e dal cielo a non avere limiti e confini. – vinkweb
  • Anche noi, come l’acqua che scorre, siamo viandanti in cerca di un mare. – Juan Baladan Gadea
  • Poteva farlo giallo, o viola, o rosso. Invece l’ha fatto blu, il mare. Come un cielo sulla terra – bon1z on Twitter
  • A distanza di migliaia di secoli il mare è ancora lì a testimoniare una verità il cui significato spesso ci sfugge. Nessuna conoscenza, nessuna sensazione, nessuna esperienza è superiore alla sua. – Romano Battaglia
  • Chi pensa al mare, sente il suo mormorio perfino nell’entroterra. – Józef Bułatowicz
  • Dove inizia la fine del mare? O addirittura: cosa diciamo quando diciamo: mare? Diciamo l’immenso mostro capace di divorarsi qualsiasi cosa, o quell’onda che ci schiuma intorno ai piedi? L’acqua che puoi tenere nel cavo della mano o l’abisso che nessuno può vedere? Diciamo tutto in una parola sola o in un sola parola tutto nascondiamo? – Alessandro Baricco
  • “È stata ritrovata! ‘Cosa? “L’Eternità. È il mare unito al sole”. – Arthur Rimbaud
Evento del giorno: Giornata mondiale degli oceani
Sin dalle origini la Giornata mondiale degli oceani ricorda l'importante ruolo di questi ultimi per la sopravvivenza della vita. A pochi giorni dalla Giornata per l'ambiente, viene ancora trattato il tema fondamentale dell'inquinamento.
Nome EventoGiornata mondiale degli oceani
Data istituzione08/06/1992
Data ricorrenza08/06/2020
Origine e significatoLa ricorrenza è istituita durante il Summit della Terra tenutosi lo stesso anno a Rio de Janeiro
ScopoCelebra l'importanza dei mari
Evento del giorno: Giornata mondiale degli oceani
Sin dalle origini la Giornata mondiale degli oceani ricorda l'importante ruolo di questi ultimi per la sopravvivenza della vita. A pochi giorni dalla Giornata per l'ambiente, viene ancora trattato il tema fondamentale dell'inquinamento.
Nome EventoGiornata mondiale degli oceani
Data istituzione08/06/1992
Data ricorrenza08/06/2020
Origine e significatoLa ricorrenza è istituita durante il Summit della Terra tenutosi lo stesso anno a Rio de Janeiro
ScopoCelebra l'importanza dei mari
© Riproduzione Riservata
avatar Carolina Campanile Diplomata in Scienze del Turismo, sono iscritta alla Facoltà di Lettere Moderne alla Federico II. La passione per la scrittura nasce sin da piccola, quando nella mia stanzetta inventavo fiabe che ancora oggi custodisco gelosamente. Appassionata di letteratura e di arte, con gli anni ho iniziato ad interessarmi anche a ciò che è successo e succede nel mondo. Sensibile ai problemi che il pianeta (e l'uomo) affronta quotidianamente, per ControCampus scrivo prettamente per la rubrica Giornate e festività. L'idea nasce dalla volontà di raccogliere tutte le ricorrenze il cui obiettivo è sensibilizzare gli animi. Gli articoli trattano vari temi, dal problema dell'inquinamento alle malattie per le quali non ancora esiste una cura specifica. In passato ho scritto per la rubrica Il Personaggio e Frasi, dove ogni tanto mi ritroverete. Leggi tutto