Ultimi sondaggi politici oggi 11 giugno 2020: quanto pesa Conte

Gabriella De Rosa 11 Giugno 2020

Cosa rivelano gli ultimi sondaggi politici di oggi 11 giugno effettuati da EMG per Agorà.

I sondaggi elettorali oggi si sono concentrati su cosa succederebbe se ci fosse una lista Conte.

Al primo posto delle preferenze degli italiani persiste la Lega, con il 26,6% Salvini detiene il primato dei consensi. Con un netto distacco seguono gli altri partiti: il Partito Democratico con il 15,1%, quasi alla pari si insinua l’ipotetica lista Conte. Infatti, con il 15% dei consensi, il Partito del premier Conte si stazionerebbe al fianco del PD.

Al terzo posto, con il 13% si posiziona Fratelli d’Italia della Meloni che continua la scalata mentre arranca sulla sua scia il Movimento 5 Stelle e il suo 10% delle preferenze.

Segue Forza Italia con il 6%, Italia Viva al 4% e Azione con il 2,7%. In coda troviamo i partiti minori la Sinistra al 2,1%, i Verdi con l’1,5% e +Europa con 1,4%.

Per quanto riguarda la fiducia ai leader, gli ultimi sondaggi politici di oggi mostrano che è il premier Giuseppe Conte il leader che riscuote più successo con il 43% delle preferenze. Nessun calo, anzi, rispetto ai sondaggi della settimana scorsa l’attuale Presidente del Consiglio guadagna un punto, seguito da Giorgia Meloni a 36% e Matteo Salvini a 34%. La leader di FdI nelle ultime settimane sta ingranando la marcia insieme al suo partito, riuscendo ad accattivarsi buona parte del pubblico di centrodestra superando il suo alleato leghista che perde un punto rispetto ai precedenti sondaggi.

Con quasi il 10% di differenza dal podio, si posiziona Nicola Zingaretti al 23%, Carlo Calenda al 21% guadagna terreno e credibilità mentre il suo alleato Renzi di Italia Viva è in calo continua a perderne (15%), Luigi Di Maio 20% e Silvio Berlusconi di Forza Italia 19%, nonostante lasci la maggior parte della scena a Tajani, continua ad essere tra i leader che acquisiscono maggiore fiducia.

Sondaggi 11 giugno 2020 virus sconfitto, Stati Generali e razzismo: cosa pensano gli italiani

Ultimi sondaggi politici oggi 11 giugno 2020

Ultimi sondaggi politici oggi 11 giugno 2020

Il sondaggio di EMG ha raccolto anche le percezioni degli italiani sul coronavirus e quest’ipotetica sconfitta che ha subito. Alla domanda “Ha la percezione che il virus sia stato sconfitto?” il 72% degli intervistati ha risposto NO, mentre il 13% è ottimista e risponde SI, il restante 15% preferisce astenersi.

Un altro quesito su cui EMG ha posto l’attenzione è un argomento di cui gli italiani stanno sentendo molto parlare negli ultimi giorni, ovvero, gli Stati generali dell’economia che ha proposto Giuseppe Conte. L’opinione pubblica è quasi divisa a metà a riguardo, infatti il 37%  ritiene che siano un’inutile perdita di tempo e il 35% la ritiene una proposta utile per ripartire. Il 28% preferisce non esprimere la sua posizione.

Un altro tema che ha fatto notizia delle ultime settimane è la morte di George Floyd. La morte dell’americano di colore ucciso dal poliziotto ha inorridito tutto il mondo, essendo l’ultimo di una lunga lista. Purtroppo, a oggi il tema del razzismo è ancora argomento di discussione e c’è ancora bisogno di manifestazioni contro il razzismo e ci si chiede se sia qualcosa che appartenga solo agli Stati Uniti o è un problema ancora in atto ovunque. EMG ha chiesto agli italiani se è un problema anche italiano o prettamente americano; il 58% lo considera un problema anche italiano mentre il 36% crede che riguarda solo gli americani.

Quali sono le intenzioni di voto degli italiani oggi 11 giugno 2020 secondo EMG escludendo la fantapolitica

Gli ultimi sondaggi politici di oggi effettuati da EMG per Agorà mostrano le intenzioni di voto degli italiani se andassero al voto oggi.

Anche se perde lo 0,4% la Lega sarebbe ancora il partito più votato dagli italiani mentre Fratelli d’Italia mette in cantiere bei numeri per il centrodestra che sommati a quelli del Carroccio e degli azzurri berlusconiani agguantano il 48% dei consensi.

Se la coalizione a tre continua a crescere, il centrodestra potrebbe acquisire la maggioranza dei voti approfittando della crescita frammentata e instabile dei partiti di sinistra. L’attuale maggioranza continua a perdere fiducia nonostante Zingaretti sognasse il sorpasso della Lega durante la pandemia. La riapertura è stata una porta in faccia per i democratici di centrosinistra facendole perdere quota vertiginosamente.

La fiducia nel governo, secondo i sondaggi, è stabile e rispetto alla settimana scorsa non ha subito variazioni. Dai sondaggi emerge evidente che la maggior parte della fiducia che gli italiani ripongono nel governo la ripongano nel premier Conte.

Il dato più rilevante è un numero importante di indecisi. Il 40,2% degli intervistati si proclama indeciso o non ha alcuna intenzione di recarsi alle urne.
Questo dato denota una preoccupante mancanza di fiducia e quasi una rassegnazione da parte degli elettori che i partiti devono cercare di cambiare.

© Riproduzione Riservata
avatar Gabriella De Rosa Sono una linguista specializzata in ambito giuridico. Sono appassionata di comunicazione e informazione. Ho unito i miei studi in lingue applicate alla comunicazione internazionale e la mia passione per l'ambito giuridico e politico, poiché credo fortemente in una partecipazione attiva del cittadino alla politica attraverso una comprensione del diritto e del linguaggio istituzionale. Rendere il linguaggio giuridico più chiaro è un dovere democratico. La mia formazione post-lauream mi ha portato ad uno stage negli uffici di Legal drafting e Affari Internazionali del Senato della Repubblica. Da lì ho approfondito i miei studi sul linguaggio politico e il fondamentale rapporto tra politica e comunicazione. Leggi tutto