World Elephant Day – Giornata Mondiale dell’Elefante: frasi

Carolina Campanile 12 Agosto 2020

Il 12 agosto quando si celebra la Giornata mondiale dell'elefante, frasi, citazioni, aforismi ed immagini servono per far capire le origini e il significato del World Elephant Day.

Ogni anno scompaiono migliaia di specie vegetali e animali che non potremo più conoscere. Che i nostri figli non potranno veder. Perse, per sempre. La stragrande maggioranza si estingue per ragioni che hanno a che fare con qualche attività umana. Per causa nostra, migliaia di specie non daranno gloria a Dio con la loro esistenza. Né potranno comunicarci il proprio messaggio. Non ne abbiamo il diritto. Questo il messaggio di papa Francesco. Le sue parole dovrebbero essere un mantra per tutti noi, una cosa da ripeterci all’infinito: “non ne abbiamo il diritto.”  Le parole del Santo Padre sono pensate per accompagnare più ricorrenze, come la Giornata dell’ambiente, oppure la Giornata della diversità biologica. La colpa è, come sempre, dell’uomo, unico, grande nemico di se stesso e della propria sopravvivenza sulla terra. Ha scatenato i cambiamenti climatici, le cui conseguenze non riguardano solo le temperature.

Innalzamento dei mari, scioglimento dei ghiacciai, ettari di foreste in fiamme, inquinamento atmosferico e dei mari. La lista è davvero lunga, ma sono sicura che la saprete per bene. Ogni singola conseguenza dei cambiamenti climatici, ne scatena una, enorme e preoccupante: la perdita di habitat per migliaia di specie. Sempre più animali sono a rischio di estinzione, come ad esempio il pinguino, giusto per nominarne uno. Così la Giornata mondiale dell’elefante nasce per porre, ancora una volta, in evidenza la necessità di indirizzarci tutti verso uno stile di vita sostenibile. Forse siamo ancora in tempo per salvare il pianeta.

Scopri ora le origini e il significato della Giornata mondiale dell’elefante del 12 agosto, e le migliori frasi e citazioni da condividere in occasione del World Elephant Day.

Origini World Elephant Day: perché si celebra una Giornata Mondiale dell’Elefante

Istituita nel 2012, ogni anno il 12 agosto si celebra la Giornata mondiale dell’elefante. Essa nasce da un’idea della regista canadese Patricia Sims, subito appoggiata dalla Elephant Reintroduction Foundation della Thailandia. Oggi la fondazione collabora con oltre 100 organizzazioni, il cui scopo comune è la conservazione dell’animale. Sono veramente milioni le persone ed i partecipanti che hanno palesato la loro preoccupazione per la difficile situazione di questi giganti buoni. Ogni anno sono previste numerose celebrazioni in tutto il mondo, molte organizzate da associazioni ambientaliste. La ricorrenza è quindi un’occasione per organizzazioni e singoli individui, di radunarsi e dar voce a chi purtroppo non può far prevalere la sua. Ma è anche l’occasione per porre l’attenzione sulla condizione di questi mammiferi. E, si spera, di trovare delle soluzioni per la loro effettiva protezione e preservazione.

Nel 2015 nasce poi la World Elephant Society, fondata sempre da Patricia Sims in collaborazione con Anne Dillon e Philiph Hansens Bailey. Questa nasce come un’organizzazione di beneficenza, senza scopo di lucro. Il suo obiettivo è proprio quello di andare a sostegno del World Elephant Day. La Società crea e diffonde informazioni educative, relative alla conservazione della specie in tutto il mondo. Il suo pubblico è a livello mondiale, e le informazioni sono fornite in modo totalmente gratuito attraverso piattaforme multimediali. A volte sono fornite anche nelle scuole come programmi di studio, perché è importante che anche (e soprattutto) gli adulti del futuro siano informati. Obiettivo della World Elephant Society è quello di ampliare il suo raggio quanto più possibile, anno dopo anno. In modo da rendersi un pilastro fondamentale nella missione dell’organizzazione.

Giornata Mondiale dell’Elefante: storia e significato di questa data

La Giornata mondiale dell’elefante nasce da una necessità. Ed è quella di far conoscere a tutti una verità troppo spesso ignorata. Questi grandi mammiferi sono, con molta probabilità, una delle specie più minacciate. In Asia, dal 1950 ad oggi, la sua popolazione è diminuita del 75%. L’elefante asiatico è infatti una specie a rischio estinzione, con soli 40 mila esemplari in tutto il pianeta. A preoccupare è anche l’Africa, che di esemplari ne conta 400 mila. Come sempre il più grande nemico è l’uomo, ormai causa dei più grandi e gravi problemi del mondo. Secondo una stima del WWF in Africa ogni anno circa 30 mila animali sono uccisi. Le cause sono diverse, anche se la principale è l’attività di bracconaggio legata al commercio di avorio. Ricordiamo infatti che quest’ultimo è contenuto nelle zanne di questi grandi pachidermi.

Parliamo quindi di un’attività che rischia di far scomparire interi branchi, nonché alleati preziosi nella conservazione degli equilibri globali. Recenti studi hanno infatti dimostrato come questi animali siano importanti nella lotta al cambiamento climatico. Brucando cespugli e piante, mettono a disposizione sempre più terreno per altre piante, di crescita più lenta. Gli alberi a crescita lenta presentano una caratteristica importante: il loro tronco ha una quantità maggiore di lignina. Di cosa si tratta? Di molecole contenute nel tronco, che aumentano la capacità dell’albero di assorbire anidride carbonica. Ecco allora che il contributo di questi giganti mammiferi risulta molto significativo. Nel corso dei millenni ha infatti favorito la crescita di alberi secolari, e addirittura di foreste. Questi alberi, oggi, presentano una straordinaria capacità di immagazzinare carbonio. Rimuovendo così una grande quantità di gas serra, e contrastando quindi l’innalzamento delle temperature.

Citazioni per la Giornata Mondiale dell’Elefante: frasi

Le più belle frasi per la Giornata mondiale dell’elefante, citazioni famose e aforismi da condividere in occasione del World Elephant Day del 12 agosto.

  • Dio in realtà non è che un altro artista. Egli ha inventato la giraffa, l’elefante e il gatto. Non ha un vero stile: non fa altro che provare cose diverse. – Pablo Picasso
  • Sono capaci di piangere, dice Darwin, di fare amicizia e di avvicinarsi ad ascoltare gli umani che cantano nella savana. Hanno un cervello simile al nostro, capace di ricordare, di complesse relazioni sociali e di grandi emozioni: possono provare terrore, compassione, coraggio. Si proteggono a vicenda, emettono un brontolio quando sono soddisfatti, comunicano su lunghe distanze con suoni molto bassi, una frequenza non udibile dagli umani. – Carlo Grande
  • […] Siano essi asiatici oppure africani, sono provvisti di una mente squisitamente intelligente. Come le grandi scimmie e il delfino tursiope, sanno riconoscersi nello specchio. Hanno inoltre una grande memoria, capacità di ragionamento e una socialità raffinata governata con saggezza dalle femmine. – Danilo Mainardi
  • Gli elefanti trasportano i loro feriti e i loro malati per centinaia di miglia, se necessario, pur di tenerli lontano dalla portata dei nemici. E si dice che non dimentichino mai. – Beryl Markham
  • Li abbattono con i kalashnikov, ne segano le zanne, lasciano la carcassa a marcire nella savana. Tutto per ottenere bacchette da riso o insulse statuine prendi-polvere da tenere in salotto. Evidentemente gli elefanti, fra le creature più grandi della Terra, sul nostro pianeta da cinque milioni di anni, non suscitano abbastanza rispetto da parte dei «piccoli» uomini. – Carlo Grande
  • Chi critica la presenza di animali al circo vuole farsi solo pubblicità, perché chi ama gli animali li tiene con sé. – Moira Orfei
Evento del giorno: Giornata mondiale dell'elefante
Nata per volere di una regista canadese, la giornata è appoggiata da numerose associazioni ed organizzazioni senza scopo di lucro. Numerose organizzazioni utilizzano infatti la Giornata mondiale dell'elefante come un mezzo per sensibilizzare l'opinione pubblica sulle minacce che questa specie deve affrontare quotidianamente. Ma anche per distruggere le scorte di avorio e bloccarne il traffico.
Nome EventoGiornata mondiale dell'elefante
Data istituzione12/08/2012
Data ricorrenza12/08/2020
Origine e significatoLa giornata nasce grazie ad un'idea della film-maker canadese Patricia Sims.
ScopoDiffondere informazioni e promuovere la conservazione e la salvaguardia della specie.
Evento del giorno: Giornata mondiale dell'elefante
Nata per volere di una regista canadese, la giornata è appoggiata da numerose associazioni ed organizzazioni senza scopo di lucro. Numerose organizzazioni utilizzano infatti la Giornata mondiale dell'elefante come un mezzo per sensibilizzare l'opinione pubblica sulle minacce che questa specie deve affrontare quotidianamente. Ma anche per distruggere le scorte di avorio e bloccarne il traffico.
Nome EventoGiornata mondiale dell'elefante
Data istituzione12/08/2012
Data ricorrenza12/08/2020
Origine e significatoLa giornata nasce grazie ad un'idea della film-maker canadese Patricia Sims.
ScopoDiffondere informazioni e promuovere la conservazione e la salvaguardia della specie.
© Riproduzione Riservata
avatar Carolina Campanile Diplomata in Scienze del Turismo, sono iscritta alla Facoltà di Lettere Moderne alla Federico II. La passione per la scrittura nasce sin da piccola, quando nella mia stanzetta inventavo fiabe che ancora oggi custodisco gelosamente. Appassionata di letteratura e di arte, con gli anni ho iniziato ad interessarmi anche a ciò che è successo e succede nel mondo. Sensibile ai problemi che il pianeta (e l'uomo) affronta quotidianamente, per ControCampus scrivo prettamente per la rubrica Giornate e festività. L'idea nasce dalla volontà di raccogliere tutte le ricorrenze il cui obiettivo è sensibilizzare gli animi. Gli articoli trattano vari temi, dal problema dell'inquinamento alle malattie per le quali non ancora esiste una cura specifica. In passato ho scritto per la rubrica Il Personaggio e Frasi, dove ogni tanto mi ritroverete. Leggi tutto