• Baietti
  • Quarta
  • Bonanni
  • Alemanno
  • Ward
  • Crepet
  • Casciello
  • Falco
  • Ferrante
  • Algeri
  • Meoli
  • Quaglia
  • Gelisio
  • Mazzone
  • Leone
  • Carfagna
  • Califano
  • Grassotti
  • Rinaldi
  • Pasquino
  • Cocchi
  • Romano
  • Romano
  • Tassone
  • Napolitani
  • Miraglia
  • Coniglio
  • Boschetti
  • Catizone
  • Andreotti
  • Barnaba
  • Bruzzone
  • di Geso
  • Rossetto
  • Cacciatore
  • De Luca
  • De Leo
  • Liguori
  • Gnudi
  • Bonetti
  • Santaniello
  • Scorza
  • Buzzatti
  • Chelini
  • Valorzi
  • Dalia
  • Paleari

Chi è Patrizio Bianchi: curriculum Unife del Ministro dell’Istruzione

Antonella Acernese 26 Febbraio 2021
A. A.
24/09/2021

Economista, politico e Ministro dell'Istruzione, chi è Patrizio Bianchi: biografia, curriculum Unife, età, famiglia, moglie figli e partito politico del ministro al MIUR.



Economista, politico, docente universitario e saggista, viene nominato Ministro dell’Istruzione nel governo di Mario Draghi il 13 Febbraio 2021.

Laureato all’Università di Bologna con lode in Scienze politiche nel 1976, dov’è stato allievo di Romano Prodi e di Alberto Quadrio Curzio.

Vanta diversi incarichi di prestigio in ambito accademico e politico. Nel 1998 fonda la Facoltà di Economia dell’Università di Ferrara. Dal 2004 al 2010 è Rettore dell’Università ferrarese.

L’11 giugno 2015 riceve dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, il Premio Lincei, per la sua attività nelle scienze sociali e politiche.

Per due mandati, dal 2010 al 2020 è assessore alle politiche europee per lo sviluppo, scuola, formazione, ricerca, università e lavoro della Regione Emilia-Romagna.

Nell‘aprile 2020 coordina la task force ministeriale per gestire la riapertura dell’anno scolastico 2020-2021 durante la pandemia di Covid-19.

Ma a parlarci di lui non sarà solo la sua attività accademica e politica al MIUR, Patrizio Bianchi, chi è oggi, età, famiglia, vita privata, moglie e figli, sarà la sua biografia e CV Unife a rivelarcelo.

Chi è Patrizio Bianchi: biografia, curriculum Unife, età, famiglia, moglie, figli del ministro dell’Istruzione

Per scrivere una biografia e sapere chi è Patrizio Bianchi, Instagram e Facebook non ci saranno d’aiuto, piuttosto età, famiglia, vita privata, moglie, figli e carriera, cercheremo di scoprirlo dalle sue interviste.

Nasce a Copparo, in provincia di Ferrara, il 28 Maggio 1952, sotto il segno zodiacale dei Gemelli. Della sua famiglia si conosce pochissimo. Non si conosce né il suo peso né la sua altezza. Uomo dall’aspetto distinto e auterevole. Capelli grigio-bianchi, sguardo serioso, fisico asciutto. Ha uno stile austero e sobrio, indossa completi eleganti, dai toni scuri, e camicie di colori neutri.

Uomo studioso e di profonda cultura, che coltiva con uno studio metodico e appassionato sin dalla giovane età. Appassionato di economia, crede nella ricchezza del “capitale umano”, della collettività, unica vera forza in grado di muovere un’economia e di garantire lo sviluppo.

Un profilo alto e conoscitore della realtà che ci circonda, ha all’attivo circa 250 articoli scientifici e 40 libri pubblicati in italiano, inglese e spagnolo. L’ultimo volume pubblicato nel 2020 Nello specchio della scuola” espone la necessità di un rinnovamento, affinché la scuola torni ad essere il motore di una crescita di un Paese che da troppo tempo è bloccato.

Nel maggio 1976, consegue la laurea in Scienze Politiche con lode all’Università di Bologna. In seguito si specializza alla London School of Economics and Political Sciences in Economia e politica industriale.

L’uomo è molto riservato, difatti non ha canali social, nè Facebook, nè Instagram, ma ama comunicare attraverso interventi pubblici ed interviste.

Della sua vita privata, sappiamo che è sposato, la moglie di Patrizio Bianchi si chiama Laura Tabarini, la coppia ha due figli, Lorenzo ed Antonio.

Da economista Bianchi, ministro MIUR nel governo Draghi

Molti lo conoscono per la carica di Ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi chi è a capo del MIUR lo dichiara immediatamente insediato, con un video di presentazione. Ma scopriamo anche la sua carriera professionale e accademica, partito d’apparenza e sue idee politiche.

Nel 1980 è ricercatore presso la facoltà di Economia dell’Università di Trento. Vince nel 1986 la cattedra di professore associato a Bologna. Dal 1994 diviene docente ordinario di Politica economica al dipartimento di Scienze economiche.

Si trasferisce nel 1997 all’Università degli studi di Ferrara, dove l’anno seguente fonda la Falcoltà di Economia. Qui diviene titolare della Cattedra UNESCO in “Education, Growth and Equality”. Ricopre anche il ruolo di direttore scientifico dell’Ifab (Fondazione Internazionale Big Data e Intelligenza Artificiale per lo Sviluppo Umano).

Dal 2004 al 2010 è Rettore dell’Università ferrarese. E’ eletto Presidente della Fondazione della Crui, la Conferenza dei rettori delle università italiane.

Nel 2010 riceve l’onorificenza di Commendatore al merito della Repubblica Italiana.

Cosa ha fatto in politica, chi Patrizio Bianchi e partito politico di appartenenza

Non solo per la sua carriera accademica e nel ruolo di ministro dell’istruzione, chi è Patrizio Bianchi, cosa ha fatto in politica, il suo partito politico di appartenenza, lo sappiamo anche dal suo passato, in particolare nel ruolo di coordinatore della task force ministeriale.

Si definisce “indipendente”, ma la sua candidatura è stata sostenuta da PD e Italia Viva. Ha un rapporto stretto con Romano Prodi, di cui è stato allievo durante gli studi universitari.

Il suo impegno di docente universitario si associa all‘ingresso in politica. Dal 2010 al 2020, per due mandati, sotto Errani e poi Bonaccini, ricopre il ruolo di assessore alle politiche europee per lo sviluppo, scuola, formazione, ricerca, università e lavoro della Regione Emilia-Romagna.

Nel 2012 gestisce la ripartenza delle attività didattiche dopo il terremoto. E’ artefice del primo Patto per il lavoro per lo sviluppo della Regione. Inoltre dirige le attività per la progettazione e l’attivazione del Tecnopolo di Bologna, sede del centro dell’Agenzia europea per le previsioni meteo e del Centro europeo di supercalcolo scientifico.

Nell‘aprile 2020 coordina la task force ministeriale, voluta dall’ allora Ministro dell’Istruzione Azzolina, per gestire la riapertura dell’anno scolastico 2020-2021 durante la pandemia di Covid-19.

Il 13 Febbraio 2021 viene nominato Ministro dell’Istruzione nel governo di Mario Draghi.

Anagrafica Principale
Nasce a Copparo, in provincia di Ferrara, il 28 Maggio 1952, sotto il segno zodiacale dei Gemelli. Della sua famiglia si conosce pochissimo. Non si conosce né il suo peso né la sua altezza. Laureato all'Università di Bologna con lode in Scienze politiche nel 1976, dov’è stato allievo di Romano Prodi e di Alberto Quadrio Curzio. Vanta diversi incarichi di prestigio in ambito accademico e politico. Nel 1998 fonda la Facoltà di Economia dell'Università di Ferrara.
Nome e CognomePatrizio Bianchi
Data di nascita28/05/1952
Luogo di nascitaCopparo
ProfessioneEconomista, accademico e politico
Anagrafica Principale
Nasce a Copparo, in provincia di Ferrara, il 28 Maggio 1952, sotto il segno zodiacale dei Gemelli. Della sua famiglia si conosce pochissimo. Non si conosce né il suo peso né la sua altezza. Laureato all'Università di Bologna con lode in Scienze politiche nel 1976, dov’è stato allievo di Romano Prodi e di Alberto Quadrio Curzio. Vanta diversi incarichi di prestigio in ambito accademico e politico. Nel 1998 fonda la Facoltà di Economia dell'Università di Ferrara.
Nome e CognomePatrizio Bianchi
Data di nascita28/05/1952
Luogo di nascitaCopparo
ProfessioneEconomista, accademico e politico
© Riproduzione Riservata
© Riproduzione Riservata
Antonella Acernese Studentessa di Lettere Moderne alla Federico II di Napoli. Sono cresciuta a contatto con libri d'ogni genere, sviluppando amore verso le lettere e il potere della loro combinazione. Ho iniziato a collaborare con testate giornalistiche e scrivendo su blog, sin da giovanissima,. L'obiettivo di affermarmi nel mondo lavorativo, in qualità di giornalista, è la mia più grande motivazione . Fortemente affascinata dall'essere attiva sul campo e vigile nello sguardo nei confronti della realtà. Mi appassionano i dettagli, i retroscena, la possibilità di scoprire antefatti e di non arrestarsi mai, in tale ricerca. La dedizione nella ricerca costante dei dettagli è alla base della rubrica di Attualità che curo: "Le biografie dei personaggi". Curiosità, fatti e i loro mondi da scoprire, mi affascinano e mi stimolano nell'addentrarmi in essi e narrarli. Dico da sempre e senza remore, di essere nata per scrivere, per fondere insieme questa mia passione alla volontà di contribuire ad un servizio pubblico, ad informare e far conoscere. Scrittura pulita, chiara e rispettosa, un plain language, è ciò a cui miro nella stesura degli articoli, affinché cronaca e notizie possano essere consumate da tutti, senza alcun ostacolo di chiarezza. Leggi tutto