• di Geso
  • Santaniello
  • Crepet
  • Tassone
  • Coniglio
  • Bonanni
  • Gnudi
  • Alemanno
  • De Leo
  • Quarta
  • Barnaba
  • Chelini
  • Rossetto
  • Gelisio
  • Valorzi
  • Baietti
  • Ward
  • Catizone
  • Paleari
  • Boschetti
  • Rinaldi
  • Napolitani
  • de Durante
  • Liguori
  • Bonetti
  • Romano
  • Cocchi
  • Quaglia
  • Antonucci
  • Buzzatti
  • Grassotti
  • Dalia
  • Casciello
  • De Luca
  • Bruzzone
  • Pasquino
  • Scorza
  • Algeri
  • Miraglia
  • Ferrante
  • Califano
  • Carfagna
  • Leone
  • Andreotti
  • Falco
  • Cacciatore
  • Romano
  • Mazzone
  • Meoli

Invalsi superiori 2022: date, esempi prove svolte e consigli

Flavia de Durante 8 Marzo 2022
F. d. D.
18/05/2022

Dalle date su quando ci sono le prove invalsi superiori 2022 alle info sulle classi che partecipano al test di italiano, matematica e inglese: i consigli dei professori.



Arrivano le ultime novità sulle prove invalsi 2022, date e quando ci sono i quiz di italiano, matematica ed inglese per gli studenti delle superiori.

Innanzitutto, quali classi del liceo fanno le prove invalsi, i quiz pensati per sondare la preparazione degli studenti italiani? Sono i maturandi del quinto anno, e i ragazzi del secondo anno a doversi confrontare con questi quiz. In momenti diversi del 2022, ma con la stessa modalità, le classi facenti parte di questi due corsi scolastici dovranno sostenere i test.

Si parte con i maturandi! Variano le date Invalsi alle superori 2022: giorni di inizio sono fissati da martedì 1° Marzo, per tutta la durata del mese, i ragazzi del quinto anno di superiori si recheranno, a turno, nelle aule di informatica delle scuole italiane per svolgere il test invalsi. Gli studenti infatti, sono i primi a svolgere i quiz quest’anno.

Per gli studenti di liceo le domande invalsi 2022 5° superiore e 2° anno sono pensate nella modalità CBT (Computer Based Tests). Per questo motivo, si potranno sostenere esclusivamente tramite pc scolastico. Ogni prova, per i ragazzi più grandi, ha una durata di circa due ore. Come già nel 2021, a causa dell’emergenza sanitaria ancora in atto, le prove invalsi non costituiranno requisito di ammissione all’accesso alla maturità.

Al termine del mese di Marzo, invece, saranno gli studenti del 2° anno ad essere chiamati a svolgere i test. Queste si faranno sempre al pc, ed ognuna avrà una durata di 90 minuti.  

Approfondiamo novità prove invalsi 2022 superiori, quando ci sono e come prepararsi per i quiz di italiano, inglese e matematica, con esclusivi consigli del professore Carlo Mazzone.

Novità invalsi superiori 2022:cosa cambia e come si svolgono i test e ed esempio prove svolte

Come anticipato, le classi delle superiori dovranno svolgere le invalsi dal 1 al 31 Marzo. E’ questa, infatti, la finestra di tempo scelta dal Ministero dell’Istruzione per lo svolgimento dei quiz.

Le classi campione devono svolgere le prove nei giorni prestabiliti a livello nazionale. In particolare, nei giorni dal 1 al 4 marzo e dal 7 al 10 marzo 2022. Chi sono le classi campione? Si tratta delle classi scelte come rappresentative del sistema scolastico italiano e i cui risultati servono come riferimento.

Per tutte le altre classi, invece, saranno le scuole a scegliere, in autonomia e a seconda delle loro possibilità (ad esempio la disponibilità di aule informatiche e pc) le date dello svolgimento delle prove. Ce lo conferma anche il professor Carlo Mazzone:

“Per quanto riguarda la modalità con cui vengono somministrate le prove, questa cambia a seconda del ciclo d’istruzione. Nella scuola secondaria di primo e di secondo grado è prevista la somministrazione delle prove al computer all’interno di un periodo temporale fissato a livello nazionale.”- Fa sapere.-

“C’è la possibilità che questa finestra temporale possa essere gestita autonomamente da ciascuna scuola. In base a ovvie considerazioni legate al numero degli allievi e al numero di computer disponibili nelle varie scuole.”

“Vale, infine, la pena ricordare che le prove INVALSI non saranno requisito d’accesso per la maturità 2022 non essendo obbligatorie per l’ammissione all’Esame di Stato.”

Calendario prove invalsi scuola superiore: date

Viste le ultime novità, analizziamo quando ci saranno le prove invalsi 2022 per le superiori, date e calendario.

“Le Prove INVALSI per il corrente anno 2022 si svolgeranno da marzo a maggio. Con date di somministrazione che variano in base al grado scolastico e alle materie. Quelle rivolte agli studenti delle classi conclusive della scuola secondaria di secondo grado e che affronteranno l’esame di Stato dell’ultimo ciclo d’istruzione sono già iniziate il primo marzo.”- Puntualizza il professore.-

“Gli studenti coinvolti, in totale, sono 498.982. Questi sosterranno le prove di italiano, matematica e inglese (reading e listening) al computer. Più nello specifico le classi interessate sono:

  • classi II e V della Scuola primaria (anche definite rispettivamente come gradi 2 e 5)
  • le classi III della Scuola secondaria di primo grado (definite grado 8)
  • classi II e V della Secondaria di secondo grado (definite come gradi 10 e 13)”

“Mentre per tutti gli studenti è prevista una prova di italiano e una di matematica, quelli dei gradi 5, 8 e 13 svolgeranno anche una prova di inglese che è suddivisa, come detto, in reading (lettura) e listening (ascolto).”- Ci spiega il professore.-

“Come si vede, gli studenti del secondo anno di Scuola superiore (grado 10) tornano a svolgere le prove INVALSI dopo la sospensione avvenuta lo scorso anno. Ovviamente, per motivi legati alla pandemia Covid-19.”

Su cosa verteranno i quiz invalsi superiori, come si svolgono?

  • Prova di Italiano: composta da comprensione del testo (prima parte, 5-7 unità) e quesiti per testare le conoscenze di grammatica (seconda parte, 1 unità);
  • Matematica: in linea generale, il candidato dovrà conoscere e mostrare di essere in grado di risolvere problemi matematici e geometrici. Gli ambiti di interesse saranno numeri, relazioni e funzioni, spazio e figure, dati e previsioni e grafici;
  • Prova di Inglese: testo (reading) con allegate domande; comprensione di un testo (listeaning);

Consigli test invalsi scuola superiore 2022: i professori

Come prepararsi per le prove invalsi superiori 2022, simulazioni italiano, inglese e matematica (alcune messe a disposizione sul sito Zanichelli) sono utili? A darci i suoi preziosi consigli, il professor Mazzone.

“Credo che la cosa più importante per i nostri studenti, dai più piccoli ai più grandi, sia di affrontare le prove con impegno e serietà. Ma anche e soprattutto con grande serenità. Purtroppo, di norma, qualsiasi prova di tipo scolastico viene sistematicamente vista come un ostacolo e non come un gradino che ci permette di valutare le nostre competenze.”- Ci dice il professore.-

“Si tratta di un retaggio mentale e di un approccio difficilissimo da superare. Tuttavia, il riuscire ad affrontare con la giusta modalità un momento valutativo così importante può davvero aiutare a scoprire i propri limiti e al contempo le proprie potenzialità.”

“Basterebbe pensare, ad esempio, che è dagli ostacoli incontrati e dai propri errori che si ottiene la massima crescita di abilità e competenze. In tale contesto, un grosso sforzo deve essere fatto dalla classe docente che deve sempre più ispirare gli studenti a intravedere un percorso di valutazione costante e sistematico ma sereno e costruttivo.”– Ci dice.-

“D’altra parte, è anche il contesto dei docenti che non deve vedere le prove, nello specifico quelle INVALSI, come una recensione scolastica. Ma, piuttosto, come un valido strumento per misurare l’equità del nostro sistema scolastico.”

© Riproduzione Riservata
© Riproduzione Riservata
Flavia de Durante Laureata in Lettere Moderne con il massimo dei voti all'Università degli studi di Salerno. Da sempre amante della lettura, mi diletto a scrivere sin dalla prima adolescenza. Mi interessa esplorare il mondo circostante in tutte le sue sfumature ed in particolare l'animo umano e i rapporti interpersonali. I temi che maggiormente mi interessano sono quelli legati alla cultura, alla storia, al costume, all'ambiente, all'attualità. Vedo nel settore del giornalismo non solo la possibilità di trasmettere dati ed informazioni, ma anche una grande opportunità di acquisire nuove e varie conoscenze. La curiosità e la voglia di sapere sono i motori principali che mi hanno spinto a intraprendere questo percorso. Leggi tutto