• Google+
  • Commenta
25 Gennaio 2019

Film sulla Giornata della Memoria recenti sulla Shoah e Olocausto

Film sulla Giornata della Memoria recenti sulla Shoah e Olocausto
Film sulla Giornata della Memoria recenti sulla Shoah e Olocausto

Film sulla Giornata della Memoria recenti sulla Shoah e Olocausto

Elenco dei film sulla Giornata della Memoria recenti per non dimenticare la data del 27 gennaio: titoli di documentari, programmi e film sulla Shoah, sugli Ebrei e Olocausto.

Ogni anno, il 27 gennaio,  il mondo rende omaggio alla memoria delle vittime dell’Olocausto. In questa data si ribadisce l’impegno delle Nazioniper contrastare l’antisemitismo, il razzismo e altre forme di intolleranza che possono portare a violenza di gruppo. La data segna l’anniversario di un evento importante. In questo giorno ci fu la liberazione del campo di concentramento e sterminio nazista di Auschwitz-Birkenau da parte delle truppe sovietiche il 27 gennaio 1945.

L’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha proclamato ufficialmente la Giornata internazionale di commemorazione proprio in questa data. Per non dimenticare le vittime della Shoah, ogni anno vengono organizzati eventi. Online e sui social sono condivise frasi e citazioni famose.

In televisione e in numerose iniziative a tema sono raccontate esperienze dei sopravvissuti dei campi di sterminio. Sempre in televisione vengono trasmessi film Giornata della Memoria. L’obiettivo è quello di aiutare anche le nuove generazioni a ricordare cosa è successo il 27 gennaio 1945.

L’Olocausto ha profondamente colpito i paesi in cui i crimini nazisti sono stati perpetrati. Ma ha anche implicazioni e conseguenze universali in molte altre parti del mondo. Gli Stati membri condividono una responsabilità collettiva nel ricordo delle 15 milioni di vittime. Un impegno che si manifesta nel mantenere politiche di memoria efficaci. Ma anche occuparsi di siti storici e promuovere l’istruzione, la documentazione e la ricerca. Questa responsabilità implica educare sulle cause, sulle conseguenze e sulla dinamica di tali crimini. E’ fondamentale per rafforzare la capacità di recupero dei giovani contro le ideologie dell’odio.

Film sulla Giornata della Memoria recenti: titoli dei film sulla Shoah, Olocausto e Auschwitz

Di seguito documentari e film sulla Giornata della Memoria. Una selezione per un pubblico adulto.

  • Schindler’s List: La vera storia di Oscar Schindler. Un industriale tedesco che, mettendo a rischio la propria vita e la propria carriera, riesce a salvare migliaia di ebrei da un tragico destino.
  • Shoah:  Shoah è un documentario di nove ore sull’Olocausto. Raccoglie le testimonianze di molti superstiti ed ex-nazisti. Il regista Claude Lanzmann non ha usato nessun materiale di repertorio per descrivere i luoghi del genocidio, ma dei filmati dei campi di sterminio girati nel 1985.
  • Train de vie: Nel 1941, per evitare la deportazione, gli abitanti di uno shetl romeno allestiscono un finto convoglio ferroviario. Su quest’ultimo alcuni di loro sono travestiti da soldati tedeschi. Partono nel folle tentativo di raggiungere il confine con l’URSS e di lì proseguire per la Palestina, Eretz/Israel, la terra promessa.
  • Monsieur Batignole: Un macellaio francese protegge tre bambini ebrei dalle ricerche dei nazisti, mentre prova a condurli in salvo in Svizzera.
  • The Reader: Nella Germania del dopoguerra il quindicenne Michael Berg viene sedotto dalla trentaseienne Hanna Schmitz. La liaison segna per sempre la vita del ragazzo.
  • La signora dello zoo di Varsavia: Polonia 1939.  Antonina e Jan Zabinski sono custodi dello zoo di Varsavia. In seguito all’invasione nazista, rischiano la propria vita nascondendo il maggior numero di ebrei e salvandoli dalle persecuzioni.
  • Il labirinto del silenzio:Johann Radmann è un giovane procuratore della Germania Ovest. Indaga su una cospirazione messa in atto per coprire la connivenza di importanti personaggi pubblici con il regime nazista.
  • La tregua: Dal romanzo autobiografico di Primo Levi, il viaggio di ritorno di tre deportati italiani sopravvissuti al campo di concentramento di Auschwitz.
  • Storia di una ladra di libri: Adottata all’età di nove anni, Liesel vive con i genitori in un quartiere operaio in Germania. Testimone del nazismo, la ragazza trova conforto nei libri che ruba per imparare a leggere.
  • Il diario di Anna Frank: Film del 1959 diretto da George Stevens, basato sull’adattamento teatrale del diario e girato a 14 anni di distanza dalla morte di Anna Frank.

Elenco film sulla Giornata della Memoria per bambini e ragazzi

Per provare a spiegare anche a ragazzi e bambini cosa si ricorda il 27 gennaio, ecco una selezione di film per la Giornata della Memoria per i più giovani.

  • La vita è bella: uno dei film sulla Giornata della Memoria più famoso in Italia. un uomo costruisce un elaborato mondo di fantasie per proteggere il proprio figlioletto dalla dura vita in un campo di concentramento nazista.
  • Il bambino con il pigiama a righe: Durante la seconda guerra mondiale, il figlio del comandante di un campo di concentramento diventa amico di un bambino ebreo che si trova oltre il recinto e il filo spinato.
  • Corri ragazzo corri: Srulik, un bambino di soli otto anni, fugge dal ghetto di Varsavia nel 1942 e tenta di sopravvivere nascondendosi in una foresta. Successivamente finge di essere un orfano cristiano chiamato Jurek, nascondendo la propria identità di ebreo ed ottenendo un lavoro in una fattoria dove trova anche alloggio.
  • Il Pianista: Il racconto del secondo conflitto mondiale visto con gli occhi di un pianista ebreo che sopravvive all’occupazione della Polonia.
  • Jacob il bugiardo: Jakob vive nel ghetto ebreo della Polonia occupata dai nazisti. Quando gli capita di ascoltare una trasmissione radio proibita dopo anni di silenzio, inizia a inventare bollettini e dispacci per tenere alto il morale della comunità. Si ritrova così ad essere un eroe pur senza volerlo.
  • La scelta di Sophie: Sophie è un’emigrata polacca sopravvissuta al campo di concentramento e vive con Nathan, un intellettuale ebreo ossessionato dall’Olocausto. Sophie cerca di dimenticare la figlia che ha perso ma non è semplice.
  • Jona che visse nella balena: Jona è un bambino di quattro anni che vive ad Amsterdam durante la seconda guerra mondiale, dal 1942 al 1945. Il destino dei genitori di Jona è tragico. Il padre muore per stenti e denutrizione; la madre invece impazzisce per la morte del marito in un ospedale, dopo la fine della guerra.
  • La chiave di Sara: Julia è una giornalista americana che da vent’anni vive a Parigi. Indagando su uno degli episodi più ignobili della storia francese, il rastrellamento di tredicimila ebrei, incontra Sara e apprende la sua storia, quella di una bambina di pochi anni che riesce a sopravvivere agli orrori della guerra.
  • Suite francese: Mentre il marito è impegnato a combattere la guerra, una donna francese intraprende una relazione sentimentale con un soldato tedesco, il quale si è appena trasferito nell’appartamento della suocera dove risiede anche la giovane. L’amore fra i due si sviluppa nonostante la tragedia del mondo circostante e rappresenta per entrambi un rifugio dinanzi l’orrore che regna incontrastato.
Google+
© Riproduzione Riservata