Santa Giacinta: frasi buon onomastico e significato del nome Giacinta

Annamaria Aufierio 19 Febbraio 2019

Il giorno 20 febbraio è Santa Giacinta: ecco le origini, storia e significato del nome Giacinta, frasi auguri di buon onomastico belle, immagini divertenti e video per amiche e colleghe.

Mancano
Giorni
ore
Minuti
Secondi

l 20 febbraio è il giorno in cui il calendario liturgico ricorda Santa Giacinta Marto. Nata in località Aljustrel vicino a Fatima in Portogallo, Giacinta Marto,  testimoniò con fervore la sua devozione alla beata Vergine Maria.

E’ nota per essere stata una dei tre “pastorelli” che avrebbero assistito alle apparizioni di Fatima. La beatificazione ad opera Giovanni Paolo II si tenne il 13 maggio 2000. La santificazione, invece, il 13 maggio 2017 da papa Francesco in occasione del centenario della prima apparizione della Madonna di Fátima.

Ai fini della canonizzazione, la Chiesa cattolica ritiene necessario un secondo miracolo, dopo quello richiesto per la beatificazione.

Nel caso di Santa Giacinta, fu ritenuto miracolosa la guarigione del bambino brasiliano Lucas Maeda de Oliveira. Lucas era caduto da un’altezza di sei metri e mezzo il 3 marzo 2013. Nella caduta il bambino riportava “grave trauma cranio-encefalico aperto con perdita di sostanza cerebrale, coma grave e danno assonale diffuso, con serio pericolo di morte o di gravi conseguenze”. La Consulta medica della Congregazione delle Cause dei Santi nel 2017 ha certificato la guarigione inspiegabile. Il padre del bambino, raccogliendolo dal marciapiede subito dopo l’incidente, aveva invocato la Madonna di Fátima e i beati Francisco e Jacinta Marto.

La diffusione del nome Giacinta in Italia negli anni Settanta relativamente buona, dovuta principalmente al culto dei santi così chiamati. Era distribuito su tutto il territorio nazionale ma maggiormente nel Nord, in particolare in Piemonte, dove era più frequente il femminile Giacinta.

L’onomastico si può festeggiare in memoria di due sante: 30 gennaio, santa Giacinta Marescotti, religiosa di Viterbo. E 20 febbraio, santa Giacinta Marto, una dei veggenti di Fátima.

Il 20 febbraio è anche il giorno in cui si festeggia l’onomastico di Giacinta. Di seguito alcune idee per fare gli auguri a chi festeggia l’onomastico del giorno 20 febbraio. Suggerimenti per scrivere frasi di auguri per festeggiare l’onomastico Giacinta. Ma anche cartoline, biglietti e immagini da scaricare gratis e condividere su Facebook e Whatsapp. Idee per fare gli auguri di buon onomastico ad un’amica, la mamma, alla zia o ad una conoscente che festeggia oggi il proprio nome.

Santa Giacinta: significato del nome e origini, frasi di auguri buon onomastico Giacinta

L’origine del nome è riconducibile alle forme maschile e femminile Hyacinthus e Hyacintha. Alcune fonti evidenziano come, fra i Romani, fosse comune dare nomi d’ispirazione mitologica agli schiavi. Il nome venne anche portato da diversi santi, il cui culto ne promosse la diffusione in vari paesi durante il Medioevo.

Immagini auguri per Santa Giacinta

Immagini auguri Giacinta

Jacinta de Jesus Marto è nata l’11 marzo 1910 ad Aljustrel, frazione di Fatima in Portogallo. Santa Giacinta Marto era l’undicesima e ultima figlia di Emanuele Pietro Marto e Olimpia de Jesus. Insieme al fratello Francesco e alla cugina Lucia, fu una dei veggenti delle apparizioni mariane di Fatima, tra il maggio e l’ottobre 1917. Nel 1918 l’Europa fu colpita da una terribile epidemia broncopolmonare, la cosiddetta “Spagnola”, che contagiò anche i due fratelli Marto: Francesco morì il 4 aprile 1919 all’età di dieci anni e nove mesi.

Giacinta che fino allora era stata sempre sana e piuttosto robusta per la sua età, ne fu talmente prostrata che non riuscì più a riaversi.

La malattia fu per lei causa di grandi sofferenze, che offrì al Signore per la conversione dei peccatori e in riparazione delle offese fatte a Dio. Ricoverata nell’ospedale S. Agostino di Vila Nova de Ourém, nel gennaio 1920, fu trasferita nell’ospedale pediatrico della capitale. Il 20 febbraio chiese al parroco che l’aveva confessata di portarle la comunione; ma il sacerdote disse che le sue condizioni di salute non erano gravi e che gliela avrebbe data il giorno seguente. «Troppo tardi» rispose lei. Infatti morì la sera stessa.

Immagini di auguri buon onomastico Giacinta per amiche e colleghe

Immagini con nome per Santa Giacinta

Immagini con nome Giacinta

Giacinta è un nome dall’origine antica che si è diffuso soprattutto in seguito alla popolarità della santa omonima. Le apparizioni di Fatima sono famose in tutto il mondo. E non sono pochi e devoti di Santa Giacinta che hanno contribuito quindi alla diffusione del nome. In ogni caso, per quanti vogliono fare gli auguri ad un’amica, la sorella alla collega di lavoro o fidanzata o moglie che si chiama Giacinta.

Di seguito suggerimenti per scrivere frasi in rima, divertenti ed originali.

Ma anche immagini con nome Giacinta, video, foto e cartoline augurali per l’onomastico del giorno 20 febbraio.

  • Che questa giornata sia dipinta con la tua immensa bellezza Giacinta cosi che sia un giorno fantastico quello del tuo onomastico!
  • Oggi che il tuo nome si manifesta ti auguro un giorno di festa e di avere tutta la grinta per festeggiare il tuo onomastico Giacinta.
  • Sei l’unica tra le persone che conosco ad avere questo nome che da quando ti conosco non potrò mai più dimenticare. Auguri.
  • Quando a festeggiare l’onomastico è una persona come te, la giornata è migliore. Ti auguro tanta serenità e felicità!
  • Auguri amica bella oggi che si festeggia il tuo onomastico, fiorisci come il bel fiore di cui porti il nome!
  • Avere vicino una persona come te è proprio come avere un bel fiore che ti colora lo spazio dove vivi. Felice onomastico Giacinta.
  • E’ sempre bello ricordarsi di una persona con un nome di un fiore, specie quando si tratta di una persona come te che rende quest’ufficio sempre colorato e allegro. Auguri collega e amica cara.

Video auguri onomastico Giacinta per WhatsApp, Facebook e Twitter

Curiosità legate al nome Giacinta
Il 20 febbraio è santa Giacinta. Nata in località Aljustrel vicino a Fatima in Portogallo. E' nota per essere stata una dei tre "pastorelli" che avrebbero assistito alle apparizioni di Fatima. Il significato del nome è "di colore violetto". Parola riconducibile alle forme maschile e femminile Hyacinthus e Hyacintha.
Data onomastico20 febbraio
SignificatoDi colore violetto
OrigineGreca
Numero fortunato8
ColoreBianco
MetalloArgento
Curiosità legate al nome Giacinta
Il 20 febbraio è santa Giacinta. Nata in località Aljustrel vicino a Fatima in Portogallo. E' nota per essere stata una dei tre "pastorelli" che avrebbero assistito alle apparizioni di Fatima. Il significato del nome è "di colore violetto". Parola riconducibile alle forme maschile e femminile Hyacinthus e Hyacintha.
Data onomastico20 febbraio
SignificatoDi colore violetto
OrigineGreca
Numero fortunato8
ColoreBianco
MetalloArgento
© Riproduzione Riservata
avatar Annamaria Aufierio Dinamismo e determinazione sono i due aggettivi che mi descrivono meglio. Fin dalla giovane età ho imparato ad osservare con occhi lungimiranti, consapevole che ostacoli e differenze esistono e sono parte integrante del quotidiano, così ho imparato ad affrontare la vita giorno per giorno focalizzandomi sulla crescita personale e professionale. Mi sono sempre affacciata a nuove esperienze con passione e voglia di fare; soprattutto ho imparato ad essere abbastanza soddisfatta ma non completamente; ciò mi ha portata ad avere la volontà di migliorare e di sviluppare le mie competenze. A 24 anni studio e lavoro nell’ambito della moda e del design, la creatività è parte integrante delle mie giornate, disegno, creo, scrivo; non mi piace identificare la mia professione in un’unica parola, poiché la capacità della mente di elaborare e creare è sopraffina ma sopratutto senza barriere, confini o dettami. Ho iniziato a scrivere in età molto giovane, dapprima quest’attività rappresentava per me una valvola di sfogo fino a trasformarsi in un’estensione della fantasia nella realtà, quasi un luogo sacro dove rifugiarmi. Oggi per me la scrittura è diventata testimonianza, ricordo, corrispondenza; ammiro la capacità di far vivere luoghi e fatti accaduti attraverso l’espressione del pensiero. Coltivo questa passione, e nono solo, giorno per giorno, leggendo e documentandomi, poiché ritengo che la cultura sia l’insieme di conoscenze che concorrono a formare la personalità ed affinare le capacità di ogni individuo. Leggi tutto