• Google+
  • Commenta
18 Marzo 2019

Huawei Mate X – smartphone pieghevole: uscita, prezzo e scheda

Foto del nuovo Huawei Mate X
Foto del nuovo Huawei Mate X

Foto del nuovo Huawei Mate X

Indiscrezioni e rumors Huawei Mate X: com’è fatto e come va, prezzo e caratteristiche tecniche, come funziona lo schermo pieghevole e che foto fa la nuova fotocamera.

Smartphone o tablet, tablet o smartpone, questo è il problema!

È la questione che spesso tormenta gli amanti della tecnologia innovativa: Huawei Mate X è la soluzione al problema.

Per comodità o per esigenze lavorative spesso si preferisce un modello piuttosto che un altro. Huawei, presenta il modello Mate X, attraverso cui coniuga e unisce entrambi le esigenze, presentando al cliente un prodotto capace di ‘trasformarsi’ da smartphone a tablet e viceversa.

Ecco a voi il nuovo smartphone Huawei con display pieghevole OLED per la versione tablet da 8 pollici mostrato in foto.

Secondo le prime indiscrezioni, Huawei Mate X, sarà in possesso di un pannello “pieghevole” e questo garantirà agli utenti di avere da una parte un tablet di piccole dimensioni e dall’altra uno smartphone.

Ecco a voi, il nuovo gioiello presentato dall’azienda cinese. Huawei non rimane a guardare il suo diretto concorrente Samsung, delineando un futuro caratterizzato da una concorrenza sempre più lineare. Tra le caratteristiche del Mate X, che porta la gamma verso nuove frontiere, l’avere un unico schermo rispetto al rivale Samsung Galaxy Fold.

Quando esce Huawei Mate X pieghevole: data uscita in Italia, novità prezzo e foto – immagini

Foto Huawei Mate X - smartphone pieghevole

Foto Mate X pieghevole

Solo pochi giorni fa Samsung aveva lanciato sul mercato il modello Samsung Galaxy S10,  e il primo smartphone pieghevole: il Galaxy Fold. Disponibile dal 3 maggio 2019 al prezzo di circa 2.000 euro, il dispositivo è dotato di un display da 7.3 pollici (quando chiuso è da 4.6 pollici). Tra le peculiarità c’è la possibilità di utilizzare fino a tre app contemporaneamente.

E’ stato presentato ufficialmente per la prima volta al Mobile Word Congress 2019 di Barcellona.

Entrerà probabilmente in commercio poche settimane dopo in Corea del Sud, dove entro aprile 2019 la rete 5G dovrebbe essere completa e a disposizione dell’intera popolazione sudcoreana.

Il 2019 sarà l’anno degli schermi pieghevoli rivoluzionari per il settore mobile con nuove tecnologie e funzionalità, a  lungo attese dagli appassionati.

Non si conosce ancora granché sul sistema operativo e sulla gestione delle app, al contrario del diretto concorrente Samsung.

È facile immaginare simili caratteristiche anche per Mate X, ma in questo caso bisognerà attendere sviluppi ulteriori che saranno svelati probabilmente solo nei prossimi mesi. Infatti, l’uscita del dispositivo è prevista per la fine del 2019.

Rivelato il prezzo di lancio, proibitivo per molti: 2299 euro. Un prezzo che rischia di etichettare e riservare i nuovi device ad una èlite di pochi ‘fortunati’.

Scheda Huawei Mate X: caratteristiche del nuovo smartphone pieghevole

Foto Huawei Mate X - smartphone pieghevole

Foto Huawei pieghevole

Il Huawei Mate X presenta delle differenze notevoli rispetto al Galaxy Fold di Samsung.

Lo schermo, infatti, è unico e si piega verso l’esterno. Su uno dei due bordi c’è un’impugnatura spessa, che ospita le tre fotocamere; inoltre è presente anche la connettività 5G.

Per il tablet il display è un OLED da 8 pollici con risoluzione QHD+ in formato 8:7.1 (quando è piegato il display principale misura 6.6 pollici, mentre quello sul retro misura 6.36 pollici).

Il processore è un HiSilicon Kirin 980; 8 GB di RAM, 512 GB di memoria interna, batteria da 4.500 mAh con ricarica rapida 55W, sistema operativo Android 9.0 Pie.

Foto Huawei Mate X - smartphone pieghevole

Foto Huawei pieghevole

Non mancano la porta USB-C e il lettore per le impronte digitali. La nuova colorazione Interstellar Blue lo rende senza dubbio molto gradevole esteticamente. Il device vedrà la presenza di vetro temprato con il posizionamento anche di un sensore per le impronte digitali al di sotto del display. Con lo schermo esterno chiuso le due parti del device pieghevole restano unite come le due estremità di un portafoglio. Per questo motivo il telefono è leggermente più spesso dei dispositivi attuali ma aprendo le due estremità sarà possibile ottenere un pannello da 8 pollici senza cornici.

Soprattutto sarà possibile l’implementazione della tecnologia 5G per l’alta velocità e sarà anche la prima vera implementazione su di un device con schermo flessibile.

Google+
© Riproduzione Riservata