Giornata internazionale della pace: frasi e citazioni

Carolina Campanile 21 Settembre 2020

Il 21 settembre, quando si celebra la Giornata internazionale della pace, frasi, citazioni e immagini servono per capire origini e significato dell'International day of peace.

La Giornata della pace esorta gli Stati membri dell’ONU, la organizzazioni governative e non, e tutti gli individui, verso un unico obiettivo. Concentrarsi nella promozione di azioni educative per sensibilizzazione l’opinione pubblica su questo tema importante. Come ogni anno il Segretario generale lascia un messaggio, nella speranza che tutti capiscano l’importanza della ricorrenza. Oltre all’invito della cessazione delle ostilità, è richiesto che in questo giorno tutti i Paesi rispettino un minuto di silenzio. Un minuto di silenzio in memoria di tutte le persone, i bambini, che hanno perso la vita a causa della guerra. Un minuto di silenzio per rispetto, ma tutti i giorni della nostra vita a parlare di quanto la guerra sia insensata. Papa Giovanni Paolo II un giorno disse che solo i bambini che hanno visto la guerra possono essere una speranza per la non-violenza. 

Ed è proprio dai bambini e dai ragazzi che bisogna partire per la diffusione del messaggio. I primi cuori da sensibilizzare sono quelli di coloro che saranno gli adulti del futuro e decideranno le sorti del mondo. Ecco perché sempre più scuole hanno deciso di dedicare almeno un’ora nella diffusione di temi così importanti, come ad esempio la Giornata dell’ambiente. Tornando al messaggio del Segretario, con esso si afferma che la non guerra è uno dei bisogni principali dell’umanità. Essa definisce la nostra missione, guida i nostri discorsi e accomuna tutte le attività che svolgiamo in ogni parte del mondo. Durante questa Giornata internazionale della pace –prosegue- facciamo a noi stessi la promessa che la pace diventi una passione, e non una mera priorità. Impegniamoci a fare di più e in qualunque modo possibile. 

Origini Giornata internazionale della pace: perché si celebra il giorno 21 settembre

Ogni anno il 21 settembre si celebra la Giornata internazionale della pace. Istituita il 30 novembre 1981 con la Risoluzione 36/67, essa è voluta dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite. Quel giorno l’Assemblea dichiara che l’International day of peace sarebbe stato osservato il terzo giovedì di settembre. La Giornata mondiale della pace è promossa come un giorno di pace e di non-violenza, e volge il suo invito a tutte le Nazioni e persone, affinché cessino le ostilità. Inoltre si rivolge a tutti gli Stati membri, organizzazioni del sistema delle Nazioni Unite, organizzazioni regionali e non governative. Questi sono invitati a commemorare la ricorrenza in maniera appropriata. Risultata pertanto necessaria una buona educazione e soprattutto la consapevolezza pubblica. Successivamente, dopo una campagna di Jeremy Gilley e dell’organizzazione Peace One Day, ci fu un voto all’unanimità. Il 7 settembre 2001 l’Assemblea generale approva la Risoluzione 55/282.

Con quest’ultima si dichiarava che, a partire dal 2002, l’International day of peace si sarebbe tenuto il giorno 21 settembre. La non violenza e non guerra deve essere il nostro obiettivo, dichiara il Segretario ONU. Pur non essendo facile, il lavoro che svolgiamo è di vitale importanza in quanto resta un traguardo lontano per tante comunità sparse per il mondo. Dai campi profughi del Ciad o del Darfur ai vicoli di Baghdad, la ricerca della pace è sempre accompagnata da ostacoli e sofferenze. La Giornata internazionale della pace insegna che conoscere la guerra, leggerne, sentirne parlare, può essere un modo per capire maggiormente il valore della non-violenza. La devastazione, i soprusi, la violenza soprattutto nei confronti dei bambini, la violazione dei diritti umani. Tutte situazioni che fanno venire la pelle d’oca, ma che aiutano a riflettere e a capire quanto sia importante vivere in un mondo pacifico.

International Day of Peace: storia e significato di questa data

La Giornata internazionale della pace nasce con l’obiettivo di interrompere tutte le ostilità, un vero e proprio cessate il fuoco nelle zone di guerra. L’obiettivo era in linea con l’articolo 1 dello Statuto delle Nazioni Unite. Mantenere la pace e la sicurezza internazionale e, a questo fine, prendere efficaci misure collettive per prevenire e rimuovere le minacce. Le 51 Nazioni che presero parte alla Conferenza decisero di perseguire traguardi comuni come la fraternità internazionale e l’uguaglianza dei popoli. Valori totalmente sconosciuti nel passato. Basti pensare alla Grande guerra e alla Seconda guerra mondiale che lasciò dietro di sé barbarie come l’olocausto e la bomba atomica. Situazioni che avevano lasciato miseria e sofferenza, ma avevano fatto capire l’importanza della non-violenza. Toccò così alla Società delle Nazioni, prima organizzazione internazionale sul tema, a gettare, nel 1919, le basi per migliorare la qualità di vita.

Solo nel 1945 gli Stati riuscirono finalmente a realizzare un nuovo assetto internazionale che avrebbe garantito una pax duratura. Questo assetto prese il nome di ONU. Nonostante il grande lavoro e l’impegno continuo dalla sua istituzione ad oggi, la non violenza resta un obiettivo difficile da raggiungere. Dalla guerra in Siria e quella nello Yemen a quelle meno diffuse dai media, il mondo è ancora scosso da conflitti che interessano ancora troppi Paesi del mondo. La scadenza degli Obiettivi di Sviluppo del Millennio non è più così lontana; lontani, invece, sono i traguardi ancora da raggiungere. La Giornata internazionale della pace si presenta così come un’occasione per fare il primo passo verso la fine dei conflitti e delle ostilità. Il CNDDU sostiene che l’educazione giochi un ruolo fondamentale nello sviluppo umano. Bisogna quindi educare a una cultura che sappia riconoscere il valore e la dignità di ogni essere umano.

Citazioni per la Giornata internazionale della pace: frasi

Le migliori frasi per la Giornata internazionale della pace del 21 settembre, citazioni famose e aforismi da condividere in occasione dell’International day of peace.

  • Non è sufficiente parlarne. Bisogna crederci. E non basta crederci. Bisogna lavorarci sopra. – Eleanor Roosevelt
  • Cerchiamo di vivere in pace, qualunque sia la nostra origine, la nostra fede, il colore della nostra pelle, la nostra lingua e le nostre tradizioni. Impariamo a tollerare e ad apprezzare le differenze. Rigettiamo con forza ogni forma di violenza, di sopraffazione, la peggiore delle quali è la guerra.Margherita Hack
  • Non è solo il contrario di guerra, non è solo lo spazio temporale tra due guerre. Pace è di più. E’ la Legge della vita. E’ quando noi agiamo in modo giusto e quando tra ogni singolo essere regna la giustizia. – Proverbio degli Indiani nativi di America
  • Occhio per occhio servirà solo a rendere tutto il mondo cieco. – Mahatma Gandhi
  • Se ti sedessi su una nuvola non vedresti la linea di confine tra una nazione e l’altra, né la linea di divisione tra una fattoria e l’altra. Peccato tu non possa sedere su una nuvola. – Khalil Gibran
  • Datemi il denaro che è stato speso nelle guerre e vestirò ogni uomo, donna, e bambino con un abbigliamento dei quali re e regine saranno orgogliosi. Costruirò una scuola in ogni valle sull’intera terra. Incoronerò ogni pendio con un posto di adorazione consacrato alla pace. – Charles Summer
  • Un giorno faranno una guerra e nessuno vi parteciperà. – Carl Sandburg
  • Le differenze reali di tutto il mondo oggi non sono tra ebrei e arabi, protestanti e cattolici, musulmani, croati, e serbi. Le differenze reali sono tra coloro che abbracciano la pace e coloro che vorrebbero distruggerla. Tra coloro che aprono le loro armi e le persone che sono determinati a ripudiarle. – William J. Clinton
Evento del giorno: Giornata internazionale della pace
Guerre che uccidono e privano le persone dei beni primari e dei diritti fondamentali. Guerre che rubano l'infanzia a milioni di bambini. Questa giornata è istituita dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite, e nasce dalla necessità di un'azione immediata da parte di tutti i Paesi del mondo. Con questa iniziativa le Nazioni Unite invitano tutti gli Stati membri, le organizzazioni governative e non governative, ed i semplici cittadini, a cessare le ostilità.
Nome EventoGiornata internazionale della pace
Data istituzione30/11/1981
Data ricorrenza21/09/2020
Origine e significatoLa giornata è istituita dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite, da sempre impegnata nella diffusione di temi così importanti
ScopoPromuovere una giornata, ma anche uno stile di vita, all'insegna della pace e della non violenza.
Evento del giorno: Giornata internazionale della pace
Guerre che uccidono e privano le persone dei beni primari e dei diritti fondamentali. Guerre che rubano l'infanzia a milioni di bambini. Questa giornata è istituita dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite, e nasce dalla necessità di un'azione immediata da parte di tutti i Paesi del mondo. Con questa iniziativa le Nazioni Unite invitano tutti gli Stati membri, le organizzazioni governative e non governative, ed i semplici cittadini, a cessare le ostilità.
Nome EventoGiornata internazionale della pace
Data istituzione30/11/1981
Data ricorrenza21/09/2020
Origine e significatoLa giornata è istituita dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite, da sempre impegnata nella diffusione di temi così importanti
ScopoPromuovere una giornata, ma anche uno stile di vita, all'insegna della pace e della non violenza.
© Riproduzione Riservata
avatar Carolina Campanile Diplomata in Scienze del Turismo, sono iscritta alla Facoltà di Lettere Moderne alla Federico II. La passione per la scrittura nasce sin da piccola, quando nella mia stanzetta inventavo fiabe che ancora oggi custodisco gelosamente. Appassionata di letteratura e di arte, con gli anni ho iniziato ad interessarmi anche a ciò che è successo e succede nel mondo. Sensibile ai problemi che il pianeta (e l'uomo) affronta quotidianamente, per ControCampus scrivo prettamente per la rubrica Giornate e festività. L'idea nasce dalla volontà di raccogliere tutte le ricorrenze il cui obiettivo è sensibilizzare gli animi. Gli articoli trattano vari temi, dal problema dell'inquinamento alle malattie per le quali non ancora esiste una cura specifica. In passato ho scritto per la rubrica Il Personaggio e Frasi, dove ogni tanto mi ritroverete. Leggi tutto