Giornata mondiale vegan: frasi e citazioni famose per vegani

Carolina Campanile 1 Novembre 2020

Il giorno 1 novembre, in occasione della Giornata mondiale vegan, frasi, citazioni, aforismi e immagini servono a capire le origini e il significato del World vegan day.

Le origini della Giornata mondiale vegan sono recenti e partono dal Regno Unito. Man mano che la ricorrenza inizia a prendere piede in tutto il mondo, nascono anche le prime campagne. Diffondendo la loro filosofia, queste persone denunciano lo sfruttamento animale. Gli animali sono vittime innocenti della visione del mondo che asserisce che alcune vite sono più importanti di altre. – scrive l’attivista Steven Simmons. Banalizzato come fenomeno passeggero, in realtà il veganismo affonda le sue radici nell’antichità. Già duemila anni fa il filosofo greco Plutarco si chiedeva, stupefatto, del perché l’uomo mangiasse altri animali. Nella filosofia di queste persone vi è inoltre la diminuzione dell’emissione globale di gas serra. Spiegando brevemente: la maggior parte degli animali ha bisogno di pascoli, che per essere realizzati prevendono una deforestazione non indifferente. Il movimento veg si interessa, quindi, anche alla salvaguardia dell’ambiente e della salute di tutti noi.

Il movimento, al quale è stata dedicata la Giornata mondiale vegan, nasce per farci capire che quello che mangiamo ha un enorme impatto sull’ambiente, e sull’intero pianeta. La correlazione tra la distruzione ambientale e la nostra alimentazione è ormai un fatto noto e documentato. Il consumo di prodotti animali produce emissioni di combustibile fossile dieci volte in più rispetto al consumo di alimenti vegetali. Da considerare, inoltre, che la maggior parte dei prodotti agricoli, che potremmo tranquillamente mangiare noi, è destinato alla nutrizione del bestiame. Secondo la FAO questo non è altro che la punta dell’iceberg dell’insostenibilità ambientale. Un amaro destino verso il quale siamo indirizzati tutti, se non decidiamo di cambiare stile di vita. E parliamo di uno stile di vita sostenibile, da attuare tutti i giorni a tavola e non solo.

Origini Giornata mondiale vegan: perché si celebra il 1 novembre il World Vegan Day

Ogni anno il 1° novembre si celebra la Giornata mondiale vegan, le cui origini risalgono al 1° novembre 1944. La prima società vegana è fondata a Londra da Donald Watson ed Elsie Shrigley. La società londinese nasce in seguito al dibattuto sull’etica del consumo dei prodotti caseari, iniziato già nel 1909. In Italia sono presenti diverse associazioni, come ad esempio AssoVegan o VeganOK. Quest’ultimo è l’unico marchio italiano che fornisce anche certificazione dei suoi prodotti, in modo da verificarne l’attendibilità. AssoVegan nasce invece dalla volontà di contribuire alla Giornata mondiale vegan, con la diffusione di questa scelta di vita. Secondo i dati dell’associazione, ogni anno sempre più persone prendono questa decisione e cambiano radicalmente stile di vita. Ma chi sono i vegani, e quali sono i benefici se decidiamo di seguire questo tipo di alimentazione? A darci una risposta è la Presidente di AssoVegan, in un’intervista per Health.

Si tratta di un vero e proprio stile di vita, che esclude non solo in merito all’alimentazione tutto ciò che è di derivazione animale. Ma non indossa e non utilizza per l’arredamento: lana, seta, pellame, piume. Questi principi investono le scelte di ogni giorno a 360 gradi, quindi anche riguardo prodotti per l’igiene e la cosmetica. Il vegano non mangia carne, pesce, uova, latte e derivati, né miele. Mangi frutta, verdura, cereali, legumi. Rispettando il più possibile la stagionalità e territorialità, e preferendo il biologico quando questo rispetta i principi etici della sua alimentazione. Perché seguire questo stile di vita? Per non nuocere altre vite in alcun modo. Non provocare sofferenza, sfruttamento, morte. E non alimentarla indirettamente, vivendo con spirito compassionevole. E’ una scelta virtuosa: prendendola non ci saranno più fame, sofferenze, spreco delle risorse, deforestazione selvaggia e inquinamento. Chi è vegan è anche animalista, ecologista e ambientalista.

World Vegan Day: storia e significato

A 76 anni dalla sua istituzione, la Giornata mondiale vegan continua a perseguire l’obiettivo delle sue origini. La celebrazione si presenta inoltre come un’occasione per sensibilizzare la popolazione, dicendole che gli animali sono tutti uguali. Un manifesto molto duro, nato appunto per farci riflettere, ci chiede se mangeremmo mai il nostro cane o gatto. La scelta di abbracciare questo stile di vita è quindi molto profonda: nasce dal desiderio, bisogno, di salvare la vita agli animali. Salvarli quindi dalle torture, dalle sofferenze e da una morte orribile. Dal 1944 ad oggi sempre più persone hanno deciso di avvicinarsi a questa dieta, e lo fanno per i motivi più svariati. C’è ci lo fa perché ritiene sbagliato sfruttare gli animali, chi perché è preoccupato delle conseguenze del consumo animale sull’ambiente. E c’è chi invece lo fa semplicemente per motivi di salute.

Secondo una ricerca in un solo anno, da inizio 2019 a inizio 2020, vi è stato un incremento del 24,8%. Tra gli intervistati vi erano comunque persone che non seguono questo regime alimentare, ma che tuttavia hanno affermato di limitare il consumo di alimenti di provenienza animale: era il 50% degli intervistati. Inoltre il 75% degli intervistati ritiene quella cucina tanto gustosa quanto quella onnivora. Si tratta comunque di una scelta alimentare non adatta a tutti, in quanto verrebbero a mancare micronutrienti come minerali, ferro, calcio, zinco. Additato come una moda passeggera, il veganismo si interessa di tutti i tratti dell’ambiente. Come detto non si tratta solo di un tipo di alimentazione, ma di un vero e proprio stile di vita.

Citazioni per la Giornata mondiale vegan: frasi

Le più belle frasi da condividere in occasione della Giornata mondiale vegan, frasi e citazioni sulla loro filosofia per capire le origini e il significato della celebrazione del 1° novembre.

  • Se i mattatoi avessero le pareti di vetro, saremmo tutti vegetariani. – Linda McCartney
  • I nostri nipoti un giorno ci chiederanno: “Dov’eri tu durante l’Olocausto degli animali? Che cosa hai fatto per fermare questi crimini orribili?” A quel punto, non potremo usare la stessa giustificazione per la seconda volta, dicendo che non lo sapevamo. – Helmut Kaplan
  • In tutto il mondo il 70% dei terreni agricoli è usato per nutrire gli animali. Per produrre un kg di carne servono tra i 7 e i 12 kg d cereali. Gli animali sono allevati in condizioni crudeli, sono maltrattati e hanno una vita sempre più breve. Nel tempo impiegato a leggere questo articolo, sono stati uccisi 190.000 animali in tutto il mondo. Ogni volta che mangiamo una bistecca dovremmo ricordare quanta sofferenza e violenza ci mettiamo in bocca. – Carlo Grande
  • Non si può mangiare ciò che ha un volto. – Paul McCartney
  • Riconosci nell’animale un soggetto, non un oggetto? Allora sii coerente, non domandare “che cosa” mangiamo oggi, ma “chi” mangiamo oggi. – Charlotte Probst
  • Nulla darà la possibilità di sopravvivenza sulla terra quanto l’evoluzione verso una dieta vegetariana. – Albert Einstein
  • Come possiamo aspettarci delle condizioni ideali sulla terra quando siamo i becchini viventi di animali uccisi? – George Bernard Shaw
  • Sono fermamente convinto che cessare di nutrirsi di animali rappresenta un momento imprescindibile nella graduale evoluzione della razza umana. – Henry David Thoreau
Evento del giorno: Giornata mondiale vegan
Nata nel 1944 a Londra, la Giornata mondiale vegan nasce grazie ai fondatori della prima società vegana mondiale. Il giorno di celebrazione vuole essere appunto un omaggio alla Società, nata appunto il 1° novembre. La giornata nasce dall'esigenza di diffondere in tutto il mondo la filosofia vegana: un filosofia che si basa non solo su un'alimentazione sostenibile, ma su un vero e proprio stile di vita.
Nome EventoGiornata mondiale vegan
Data istituzione01/11/1944
Data ricorrenza01/11/2020
Origine e significatoLa giornata è istituita dai fondatori della prima Società vegana mondiale, nata nel 1944 a Londra.
ScopoSensibilizzare l'opinione pubblica verso l'importanza dell'adozione di uno stile di vita vegano.
Evento del giorno: Giornata mondiale vegan
Nata nel 1944 a Londra, la Giornata mondiale vegan nasce grazie ai fondatori della prima società vegana mondiale. Il giorno di celebrazione vuole essere appunto un omaggio alla Società, nata appunto il 1° novembre. La giornata nasce dall'esigenza di diffondere in tutto il mondo la filosofia vegana: un filosofia che si basa non solo su un'alimentazione sostenibile, ma su un vero e proprio stile di vita.
Nome EventoGiornata mondiale vegan
Data istituzione01/11/1944
Data ricorrenza01/11/2020
Origine e significatoLa giornata è istituita dai fondatori della prima Società vegana mondiale, nata nel 1944 a Londra.
ScopoSensibilizzare l'opinione pubblica verso l'importanza dell'adozione di uno stile di vita vegano.
© Riproduzione Riservata
avatar Carolina Campanile Diplomata in Scienze del Turismo, sono iscritta alla Facoltà di Lettere Moderne alla Federico II. La passione per la scrittura nasce sin da piccola, quando nella mia stanzetta inventavo fiabe che ancora oggi custodisco gelosamente. Appassionata di letteratura e di arte, con gli anni ho iniziato ad interessarmi anche a ciò che è successo e succede nel mondo. Sensibile ai problemi che il pianeta (e l'uomo) affronta quotidianamente, per ControCampus scrivo prettamente per la rubrica Giornate e festività. L'idea nasce dalla volontà di raccogliere tutte le ricorrenze il cui obiettivo è sensibilizzare gli animi. Gli articoli trattano vari temi, dal problema dell'inquinamento alle malattie per le quali non ancora esiste una cura specifica. In passato ho scritto per la rubrica Il Personaggio e Frasi, dove ogni tanto mi ritroverete. Leggi tutto