• Google+
  • Commenta
25 maggio 2015

Esiti ed ammessi esame avvocato 2014-2015

Esame Avvocato 2014-2015

In dirittura di arrivo le correzioni degli scritti dell’esame avvocato 2014-2015: ecco le ultime notizie e indiscrezioni sui risultati degli scritti, esiti ed ammessi alla parte orale.

Gli aspiranti avvocati che hanno sostenuto e dovranno completare l’esame avvocato 2014-2015 sono alla ricerca di notizie e indiscrezioni sui risultati, esiti ed ammessi esame avvocato. 

Ricordiamo che sono indiscrezioni e che tutto potrebbe cambiare a correzione ultimata.

Le percentuali degli ammessi alle varie Corte d’Appello sono quelle che seguono.  La Corte d’Appello di Brescia ha visto l’ammissione del 33% dei candidati, le cui prove scritte dell’esame forense sono state corrette a Lecce. Reciprocamente, la Corte d’Appello di Lecce ha visto le prove dell’esame per avvocato svolte presso la propria sede corrette a Brescia e gli ammessi sono stati il 27%.

La Corte d’Appello di Ancona, con prove scritte corrette a Trieste, vanta il 27% di pareri e atti dell’esame avvocato 2014-2015 corrette con esito positivo.

La Corte d’Appello di Potenza ha corretto le prove degli aspiranti avvocati di Perugia e gli ammessi sono il 35% mentre a Caltanissetta sono state corrette le prove della Corte d’Appello di Trento, che ha visto l’ammissione del 40% dei candidati.

Le prove svolte a Perugia sono state corrette dalla Corte d’Appello di Messina e gli ammessi sono il 35% mentre quelle di Catania sono state corrette a Reggio Calabria e gli ammessi all’orale degli esami per avvocati sono stati il 40%. Le prove di Reggio Calabria sono state corrette a Catania e gli ammessi corrispondono al 33%.

Le prove della Corte d’Appello di Genova sono state corrette a Cagliari e le idoneità corrispondono al 35% dei candidati. La Corte d’Appello di Genova ha corretto le prove di esame d’avvocato svoltesi a L’Aquila, e gli ammessi risultano essere il 30%, stessa percentuale dei candidati che hanno sostenuto le prove scritte dell’Esame avvocato 2014-2015 alla corte d’Appello di Bari, corrette a Firenze. Le prove svoltesi a Firenze sono state corrette a Venezia e gli ammessi si aggirano intorno al 40%, stessa percentuale dei candidati ammessi alla Corte d’Appello di Palermo, corrette da Salerno, e a Torino, corretta da Bari.

Le prove dell’esame avvocato 2014 svoltesi presso la Corte d’Appello di Napoli sono state corrette a Roma e il numero dei candidati ammessi risulta corrispondere al 30% dei candidati. Le prove svoltesi presso la Corte d’Appello di Roma sono state corrette a Milano esiti ed ammessi esame intono al 25%. Infine, la Corte d’Appello di Napoli ha corretto le prove tenutesi a Milano, i cui ammessi sono il 35%.

Nessun’altra indiscrezione su altre sedi di grande interesse come la Corte d’Appello di Bologna, che l’anno scorso ha visto esiti ed ammessi intono 43% dei candidati ammessi alla prova orale, su Salerno, che ammise 640 candidati, per Cagliari, i cui ammessi furono 270, o per Potenza, i cui ammessi furono 621.

La data della prova orale dell’esame avvocato 2014-2015 si aggirerà con ottime probabilità intorno al 20 giugno in prima convocazione.

Esiti ed ammessi esame avvocato 2014-2015: dalle prove scritte alla parte orale

L’esame avvocato 2014-2015 si svolgerà come di consueto in tre parti principali.

Nella prima parte dell’esame avvocato si discuterà prima di tutto delle prove scritte sostenute dal candidato e del modo in cui sono state svolte.

Nella seconda parte il candidato dovrà discutere su due materie a scelta tra le cinque seguenti: diritto costituzionale, diritto civile, diritto commerciale, diritto del lavoro, diritto penale, diritto amministrativo, diritto tributario, diritto processuale civile, diritto processuale penale, diritto internazionale privato, diritto ecclesiastico, diritto comunitario.

Nella terza parte l’interrogazione si svolgerà sulla deontologia professionale dell’avvocato.

Consigli su come sostenere ed affrontare l’Esame Avvocato 2014

Abbiamo chiesto all’avvocato Luigi Lupone quali sono gli ostacoli più duri da superare e come fare per oltrepassarli senza eccessivi traumi e la sua risposta è stata la seguente:

L’ostacolo più duro è sicuramente la prova scritta. Invero ciò che rende la prova scritta dura non è di per sé l’esame, ma i momenti che portano all’esame stesso. Credo, almeno per la mia esperienza, che la prova più dura sia l’attesa ai varchi la mattina dell’esame. Complice sicuramente la tensione pre-esame, le ore passate all’alba nei corridoi dell’università aspettando di poter prendere posto ed attendere la lettura delle tracce, sembrano davvero interminabili”.

“Come oltrepassare brillantemente questi momenti è molto soggettivo. C’è chi preferisce ripassare. Io vi consiglio di cercare di stemperare la tensione, anche chiacchierando con qualche amico…non è in questi pochi attimi che si colmano lacune o si costruiscono sicurezze”.

E dopo l’esame avvocato cosa succede? “Dopo la prova scritta gli elaborati vengono inviati alla Corte d’Appello estratta per la correzione e dopo un’attesa di oltre sei mesi, gli stessi con i relativi risultati vengono restituiti alla Corte d’Appello di appartenenza che provvede ad abbinare compiti e giudizi e successivamente a pubblicarli. Superati gli scritti, verranno comunicate le date della prova orale (è possibile anche un pre-appello, ovvero chiedere di anticipare l’esame orale). Superata la prova orale, perché ci si possa fregiare del titolo di avvocato è necessario il “giuramento”, che avverrà presso il consiglio dell’ordine di appartenenza.

Da quel giorno per la legge, per lo Stato, per tutto ciò che nel mondo è formale…sarete avvocati. Ma io penso altro.

Credo che “collega” sia chi ama questa professione, chi l’ha svolta per anni con passione, nei Tribunali, prima mano nella mano con il proprio dominus poi sempre più da solo, ma con la convinzione, sempre, di voler essere SOLO un avvocato… spesso però queste persone non sono ancora tra gli iscritti all’ordine professionale. Troppo spesso è colpa di un esame avvocato che sicuramente è da riformare”. – Conclude l’Avv. Luigi Lupone –


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy