• Google+
  • Commenta
22 Ottobre 2018

Soluzione parere penale esame avvocato 2018: svolgimento tracce

Tracce e svolgimento parere penale esame avvocato 2013
Soluzione parere penale esame avvocato 2018

Soluzione parere penale esame avvocato 2018

Schema e soluzione parere penale esame avvocato 2018: scarica lo svolgimento delle tracce in PDF e leggi i consigli su come scrivere la seconda prova di giovedì 13 dicembre.

Parere penale 2018 svolto: la soluzione della traccia 1 e 2. Com’è andato il compito, la seconda prova scritta degli esami di avvocatura? Lo svolgimento della soluzione parere penale dell’esame avvocato 2018 concorrere alla formazione del voto del secondo scritto. Con la riforma forense tutti i candidati avrebbero dovuto ottenere almeno la sufficienza per ciascuna delle tre prove scritte. Sarebbe bastato non riuscire a raggiungere la soglia dei 30 punti per essere bocciati e dover ripetere quindi l’esame per ottenere l’abilitazione alla pratica forense. Traccia e svolgimento parere di penale saranno quindi decisivi per i candidati.Questo è il penultimo anno in cui potranno approfittare delle vecchie regole previste per l’ammissione all’orale.

L’errore però si sa è dietro l’angolo, e proprio per evitare brutte sorprese, vale come sempre la pena dare qualche prezioso consiglio a chi ha svolto l’esame di stato di avvocato 2017/2018

La redazione del parere motivato di diritto penale segue regole precise. Si tratta di atti abbastanza facili da redigere per chi si è esercitato negli anni del praticantato. In particolare vediamo che ci sono alcune regole generali che riguardano la scrittura e che devono essere osservate. Si tratta di indicazioni sempre valide, a prescindere dallo studio del diritto penale. Mentre ci sono regole precise che riguardano proprio la struttura della redazione del parere motivato di penale, che devono essere quindi osservate scrupolosamente.

Soluzione parere penale esame avvocato 2018: traccia svolta della seconda prova scritta, PDF

Per poter redigere in maniera corretta la prova d’esame di diritto penale, bisogna innanzitutto esaminare la traccia. La l’analisi della traccia parere penale 2017/2018 è il punto di partenza dal quale non ci si può assolutamente discostare. La traccia infatti consente di individuare quali sono le questioni sottese al parere che ci viene proposto. Le questioni che vanno sviluppate e che saranno oggetto di argomentazione nello svolgimento del parere di penale dell’esame di avvocato. Il parere deve illustrare gli argomenti, una tesi e le soluzioni da proporre. Queste andranno indicate nell’elaborato stesso senza necessariamente un’impostazione di carattere difensivo. Quindi se un argomento presenta due o più orientamenti, all’interno dello svolgimento del parere di penale dovranno essere tutti illustrati.

La traccia deve essere esaminata attentamente e dalla traccia bisognerà estrapolare gli argomenti che occorrerà poi sviluppare. E’ utile a tal fine anche la redazione di una scaletta. Uno schema del parere di diritto penale consente di individuare gli argomenti che necessitano di un’attenzione all’interno dell’elaborato. Inoltre la scaletta aiuterà ad evitare inutili digressioni e scostamenti.

Bisogna prestare attenzione anche alla forma espositiva. Infatti il parere di penale svolto bene è quello che di certo ha una forma espositiva semplice, lineare e chiara. Un elaborato giuridico deve essere redatto in terza persona ed in maniera chiara e fluida. I candidati devono quindi evitare subordinate che comportano poi la formazione di periodi troppo complessi. E che rischiano di confondere la commissione incaricata della correzione dei compiti. Fondamentale anche l’uso corretto della punteggiatura corretto.

Schema e soluzione parere penale esame avvocato 2018: prova svolta

La traccia va’ esaminata in maniera attenta perché dalla traccia saranno estrapolate quelle questioni che saranno poi oggetto di argomentazione. L’avvocato penalista ha il compito di persuadere attraverso la comunicazione. Con le proprie formulazioni l’avvocato penalista vuole convincere l’altra parte. Per questo motivo insieme alle argomentazioni, nella soluzione parere penale 2018 dell’esame di avvocato andranno indicati anche i principi. Questi devono essere citati nell’atto in considerazione di un determinato fatto. E quindi indicati anche gli elementi di fatto presenti nella traccia.

I quesiti che vengono posti con il parere devono essere ben intenzionati. Ciò perché ciascun quesito deve essere ben argomentato. Fondamentale è anche l’uso corretto dei termini, soprattutto di quelli prettamente giuridici. Bisogna quindi evitare l’uso improprio di termini o concetti giuridici.

Un parere svolto di penale è strutturato con una premessa, un corpo centrale e delle soluzioni. Le soluzioni possono essere indicati alla fine dell’elaborato, oppure indicate nella parte centrale. Le sentenze non vanno indicate in maniera critica. Le questioni e le sentenze vanno indicate  a supporto di un ragionamento e devono essere pertinenti quanto indicato. Non deve essere sottovalutata la grafia. Infatti una grafia illeggibile rischia di confondere chi va ad correggere il compito

Google+
© Riproduzione Riservata