• Google+
  • Commenta
12 dicembre 2017

Parere civile esame avvocato 2017: tracce prima prova scritta e soluzioni

Parere civile esame avvocato 2017
Parere civile esame avvocato 2017

Parere civile esame avvocato 2017

Svolgimento parere civile esame avvocato 2017: tracce prima prova scritta del 12 dicembre e soluzioni con schema in PDF, ecco quali sono i consigli su come svolgere i compiti scritti.

Mercoledì 12 dicembre è il giorno della prima prova dell’esame avvocato 2017. Lo svolgimento del parere civile 2017 occuperà i candidati del primo giorno per circa 7 ore.

Le espiranti toghe leggeranno la prima e seconda traccia ufficiale. Dovranno poi scegliere il caso giuridico da studiare ed impegnarsi per la relativa risoluzione. C’è stata da parte dei candidati molta curiosità sui possibili argomenti che sarebbero stati oggetto d’esame. Le soluzioni ai quesiti ideati dal Ministero di Giustizia decideranno le sorti di tanti giovani studenti di giurisprudenza. Molti tentano di superare l’esame anche per la seconda, o terza volta. Sono pochi, infatti, i candidati che riescono ad ottenere l’abilitazione nei tempi previsti.

Infatti questa è da sempre una delle prove scritte più temute in Italia. Presenta difficoltà ed insidie che non devono essere sottovalutate dai candidati. Da un lato bisogna tener presenti le nozioni dei manuali universitari. Dall’altro lato bisogna redigere i pareri mettendo in pratica quanto appreso durante il praticantato. L’astrattezza della teoria dovrà essere superata e  applicata concretamente per fornire le soluzioni alle tracce parere civile esame avvocato 2017. L’attività svolta nello studio legale verrà quindi messa alla prova con gli svolgimenti dei compiti che, martedì 12 dicembre 2017, prevederanno quesiti in materia di diritto civile.

Come ogni anno, su Controcampus.it si potrà seguire lo svolgimento della prima prova scritta, oltre che di quelle previste nei prossimi giorni. Le soluzioni ed i riferimenti giuridici contribuiranno ad individuare alcuni degli svolgimenti possibili. Di seguito consigli e suggerimenti per evitare di commettere gli errori più comuni.

Parere civile esame avvocato 2017: tracce, svolgimento e soluzioni pronte – scarica pdf

Tracce, svolgimenti e soluzioni pareri in diritto civile esami avvocato 2017 << SCARICA

La Giurisprudenza è una scienza molto vasta. Per arrivare all’esame preparati, è fondamentale curare la propria preparazione anche nei mesi che precedono lo svolgimento delle prove scritte. Ripassare argomenti e materie studiate all’università, richiede tempo ed una buona organizzazione. Solo così si potranno ripassare e memorizzare in maniera più efficace nozioni e casi, che potrebbero rivelarsi utili proprio durante lo svolgimento del parere civile esame avvocato 2017, ad esempio.

Infatti la soluzione della prima prova altro non è che l’applicazione e rielaborazione di quanto studiato. Particolarmente utile può rivelarsi anche la lettura delle sentenze degli ultimi anni, così da approfondire la giurisprudenza di casi concreti. D’altronde le prove  degli anni precedenti confermano che molto spesso i casi assegnati nelle tracce degli esami d’avvocatura, vengono selezionate prendendo spunto proprio dalla realtà.

Altro consiglio pratico è quello di allenarsi alla scrittura. La preparazione universitaria non è sufficiente per il superamento della prima prova scritta dell’esame di avvocato. Lo studio universitario sarà utile per la prova orale. Mentre quanto appreso durante il praticantato o altro tipo di esercitazione, può aiutare ad affinare la propria tecnica di scrittura. Gli studenti devono quindi imparare a consultare i codici commentati. Oltre che migliorare le proprie tecniche  espositive.

Come svolgere un parere civile: schema del parere di diritto civile

Lo Studio Legale Leone-Fell & Associati ci ha fornito ulteriori indicazioni sulla corretta redazione del parere civile 2017 dell’esame avvocato. In particolare, sulla scaletta da seguire per fornire una soluzione sufficiente e completa.

Il Parere civile esame avvocato 2017 per lo Studio Legale Leone-Fell & Associati

Studio Legale Leone-Fell & Associati

Come si scrive un parere? Quale schema bisogna seguire?

“Lo svolgimento del parere serve a dimostrare alla commissione che si è davvero pronti a esercitare la professione di avvocato. Per questo è preferibile fornire soluzioni e argomenti certi.  Meglio evitare di fornire non un tomo di 20 pagine di forbiti richiami a dottrina e giurisprudenza”.

“E’ certo che la commissione apprezzerà qualche approfondimento e richiamo a sostegno del parere. Ma di certo pretenderà chiarezza, semplicità espositiva e conclusioni utili per una soluzione concreta al problema sottoposto.”

“Se il parere non soddisfa queste esigenze, il rischio fallimento è sicuramente dietro l’angolo.  Ciò vale anche se si è riusciti a dimostrare la migliore delle preparazioni e ci si è cimentati in mirabolanti esercizi stilistici e ragionamenti giuridici.”

“Pur consapevoli che non esistono regole assolute e sempre valide è opportuno non scordarsi di:

  • Inquadrare e riassumere la fattispecie sottoposta dalla traccia;
  • Analizzare gli istituti e le norme rilevanti in relazione alla fattispecie concreta, con una loro semplice, ma al tempo stesso puntuale, spiegazione e inquadramento;
  • Citare le norme e le sentenze per fondare il parere e trasmettere alla Commissione la sicurezza che, quella presentata, non sia un’opinione soggettiva. Al contrario quest’ultima è la conseguenza di una razionale valutazione del problema concreto, alla luce delle norme applicabili e delle interpretazioni date da giudici e studiosi del diritto;
  • Fornire la soluzione”. – Conclude lo studio legale Leone e Fell & Associati. –
Google+
© Riproduzione Riservata