• Google+
  • Commenta
11 luglio 2018

Elenco ammessi esame avvocato 2017-2018: risultati prove scritte

Elenco ammessi esame avvocato 2017-2018
Elenco ammessi esame avvocato 2017-2018

Elenco ammessi esame avvocato 2017-2018

Scarica elenco ammessi esame avvocato 2017-2018: risultati delle prove scritte con ultime news ad oggi ed elenchi nomi candidati ammessi alle prove orali in PDF.

Pubblicati i risultati ed elenco nomi ammessi della Corte di Appello di Potenza. Il file è disponibile in allegato, e contiene i nominativi dei candidati promossi alle prove scritte all’esame avvocato di Potenza.

Sono state ultimate le correzioni relative alle prove scritte dell’esame avvocato 2017. Le ultime Corti di Appello a pubblicare i risultati ed ad indicare i nomi ed elenco ammessi esame avvocato, sono state Venezia, L’Aquila, Genova, Lecce e Catania. Anche quest’anno la percentuale di ammissione è stata di poco inferiore al 50%. Sono stati circa 25.000 i candidati che hanno sostenuto le prove scritte. Poco più di 11.000 hanno ottenuto l’ammissione alla prova orale che si terra già dai prossimi giorni.

Tutti gli altri dovranno sostenere nuovamente l’esame secondo le nuove regole della riforma forense.

Sta per iniziare quindi un’estate particolarmente impegnativa per le aspiranti toghe. Infatti superare lo scritto quest’anno rappresenta una grande occasione per evitare di dover sostenere  nuovamente le prove scritte con le novità previste dalla riforma.

Per chi è riuscito ad ottenere la sufficienza alle prove scritte, adesso non resta che programmare i giorni in cui andare a sostenere il colloquio con la commissione esaminatrice. In poche settimane bisognerà quindi ripetere ed approfondire i manuali di diritto civile, procedura civile, diritto penale, procedure penale e delle altre materie previste dal bando 2017/2018. In questa fase può inoltre essere utile affidarsi ad un ripasso veloce grazie ai compendio di diritto che aiutano a ripetere, ed in alcuni casi approfondire gli aspetti giuridici più rilevanti, e che possono essere oggetto d’esame.

Elenco ammessi esame avvocato 2017-2018: nomi candidati per ogni corte d’appello – PDF

La pubblicazione dei risultati esame avvocato anche quest’anno è avvenuta durante i mesi di giugno e luglio. A differenza però degli altri anni, numerose corti di appello hanno deciso di non pubblicare i nomi e l’elenco ammessi esame avvocato 2017/2018 sul proprio sito ufficiale. Ciascun candidato ha quindi verificato la propria ammissione direttamente dalla propria area personale, dal sito del Ministero della Giustizia. Solamente alcune corti, come quella di Catania, Bari o Palermo hanno diffuso i nomi dei candidati che hanno superato il concorso pubblico.

La media nazionale dei promossi è stata anche quest’anno del 50%. Non sono mancate però delle eccezioni, come per la corte di appello di Caltanissetta, dove a superare l’esame scritto è stato solamente il 25% circa dei candidati. Percentuali basse anche per la Corte di appello di Napoli, dove ha tenuto l’ammissione il 32,9%. Ma anche per Venezia, dove a superare la prima fase della sessione 2017/2018 degli esami di avvocatura è stato solamente il 35%.

I candidati più meritevoli e preparati quest’anno sono stati quelli fiorentini. Presso la Corte d’Appello di Firenze ha superato il 70% dei praticanti. Percentuali di ammissione elevate anche per Torino, dove ha passato lo scritto il 65% dei candidati, ed a Catanzaro, dove ad ottenere l’ammissione è stato circa il 60% delle aspiranti toghe.

Consigli esame orale e aggiornamenti elenco ammessi esame avvocato

La pubblicazione degli esiti è quasi del tutto ultimata. Su questa pagina saranno comunque segnalate le ulteriori novità che potrebbero riguardare nuovi aggiornamenti relativi alle comunicazioni che riguardano l’esame orale. Intanto ricordiamo alcuni consigli per chi dovrà ultimare l’esame per ottenere l’abilitazione alla pratica forense.

Uno dei consigli utili per chi dovrà sostenere l’esame è di certo rileggere le prove scritte. Infatti molto spesso la commissione inizia il colloquio con alcuni commenti relativi proprio alle prove scritte. È importante quindi prendere possesso degli elaborati svolti durante il mese di dicembre per memorizzare gli errori commessi. Così sarà anche possibile prevedere anche le eventuali domande di civile o penale che possono essere fatte dai commissari in sede d’esame.

Altro prezioso consiglio è quello di assistere ai colloqui degli altri candidati. Infatti in questo modo si ha la possibilità di poter ripetere in maniera facile e veloce gli argomenti che vengono chiesti durante l’esame. Inoltre le risposte fornite dai candidati possono essere utili non soltanto per ripetere, ma anche per studiare eventuali argomenti che non si ha avuto tempo di approfondire.

Inoltre ascoltando le domande, si può anche calibrare il proprio studio in funzione delle aspettative e degli approfondimenti richiesti dai commissari. Può essere utile anche simulare l’esame con un amico che ha già superato la prova, perché è in grado di fare domande specifiche, utili per ripetere ed approfondire eventuali argomenti che magari non erano stati considerati.

Google+
© Riproduzione Riservata