• Google+
  • Commenta
4 luglio 2018

Esiti esame avvocato 2017-2018: risultati ed elenco nomi ammessi

Esiti esame avvocato 2017-2018
Esiti esame avvocato 2017-2018

Esiti esame avvocato 2017-2018

Ecco quali sono i risultati ed esiti esame avvocato 2017-2018 ad oggi, 4 luglio per ogni Corte di Appello: novità correzioni compiti scritti ed elenco nomi ammessi alle prove orali, scarica PDF.

Aggiornamento su Catania: ecco i nomi degli ammessi all’esame orale. Le news sui risultati esame avvocato segnalano che passano l’esame scritto 461 candidati, secondo quanto indicato dalla Segreteria dell’Ufficio Esame Avvocati della Corte di Appello di Catania. Hanno sostenuto le prove scritte 871 candidati, con una percentuale di ammessi pari al 52,92%

Gli ultimi aggiornamenti riguardano la corte di appello di elenco nomi ammessi. La percentuale d’ammissione stata della 52,48% Novità anche per la Corte di appello di Ancona, dove sono finalmente noti i nomi dei 144 candidati chiama superato con successo l’esame scritto. In questo caso la percentuale di ammissione è stata inferiore rispetto allo scorso anno.

Su 361 candidati, solo il 39,88% era stato ammesso all’orale. Infine gli aggiornamenti al 4 luglio 2018 anche per la Corte di appello de L’Aquila, dove su 475 praticanti, passano lo scritto 192 aspiranti avvocati, con una percentuale di ammissione pari al 40,42%.

Nelle prossime ore si conosceranno anche gli esiti esame avvocato 2017 per Potenza.

Le correzioni dei compiti scritti sostenuti dai candidati lo scorso dicembre stanno ormai volgendo al termine. Finora sono oltre 22.000 le prove corrette in tutta Italia per la sessione 2017/2018. A superare la prima fase prevista dal bando per ottenere l’abilitazione alla pratica forense è stato approssimativamente il 45% dei candidati. Circa 10.000 gli ammessi all’orale e che entro quest’anno potranno forgiarsi del titolo di avvocato.

Anche quest’anno non sono mancati piccoli o grandi scandali. A far discutere, è stato soprattutto l’elevata percentuale di bocciati che hanno sostenuto l’esame presso la Corte di appello di Napoli. Infatti su 4195 praticanti che hanno sostenuto l’esame scritto, solamente 1381 sono riusciti a superare con successo la prima fase degli esami. Al momento la sede con la percentuale più alta di promossi è Firenze, corretta da Catanzaro. Oltre il 70% dei candidati fiorentini ha superato con successo l’esame scritto. Invece la valutazione più severa è toccata ai candidati di Caltanissetta. Su 215 che hanno sostenuto la prova, sono stati ammessi all’orale in 55. Alla corte di appello di Trento, incaricata della correzione dei compiti, Ha ritenuto che solamente il 25,58% potesse proseguire con lo svolgimento degli esami.

Esiti esame avvocato 2017-2018: risultati prove scritte ed elenco PDF

Per la sessione d’esame 2017/2018, la maggior parte dei risultati è stata comunicata on-line. I candidati sono venuti a sapere dell’ammissione direttamente dalla propria area utente. Sono state poche le corti di appello che hanno pubblicato l’elenco ammessi direttamente on-line. Chi è riuscito ad ottenere la sufficienza ad almeno due delle prove scritte, di certo in questi giorni si sarà già cimentato nella preparazione degli orali. Tra le corti che hanno pubblicato on-line I nomi dei candidati promossi, ci sono quelle di Palermo e di Napoli. A differenza quindi degli anni passati, si è deciso di tutelare la privacy di quanti hanno sostenuto gli esami ed hanno conosciuto quindi privatamente gli esiti esame avvocato 2018.

Adesso toccherà a queste aspiranti toghe sostenere il colloquio che, per l’ultima volta, si terrà secondo le consuete regole previste per gli esami di avvocato. Nel dettaglio vediamo che in genere il colloquio orale inizia con una breve illustrazione dei tre elaborati scritti. Chi consegue l’ammissione dovrebbe quindi rileggere il proprio elaborato per prepararsi ad un’eventuale discussione dello svolgimento redatto, con la commissione esaminatrice. Questa è una fase molto importante in quanto si tratta del primo approccio che il candidato ha con i commissari. Meglio mostrarsi quindi pronti su eventuali domande inerenti gli argomenti trattati all’interno delle tracce, per evitare di lasciarsi cogliere impreparati, e correre il rischio di dare una cattiva impressione.

Seguono poi le domande sulle materie scelte dal candidato. I commissari possono decidere quante domande fare e quali argomenti approfondire. Una libertà che dal prossimo anno sarà ridimensionata in quanto ricordiamo che la riforma forense cambierà sostanzialmente lo svolgimento degli orali.

Ultime news sugli esiti esame avvocato 2017-2018 ad oggi

Gli esiti esame avvocato 2018 sono ormai stati quasi del tutto pubblicati. Si attendono le ultime novità solamente dalla Corti di Appello di Potenza. Mentre gli ammessi all’orale sono già chini sui libri per ripetere gli argomenti e le materie scelte per ultimare la fase dell’orale, tutti gli altri pensano preoccupati alle novità che interesseranno la prossima sessione d’esame.

Entrerà in vigore infatti la riforma forense, che prevede non pochi cambiamenti circa gli svolgimenti degli esami. Aule schermate, tracce spedite via Pec ed un database per l’estrazione a sorte delle domande all’orale. Le novità sembrano quindi rendere l’accesso alla abilitazione all’esercizio della professione forense sempre più difficile. Le nuove regole inoltre prevedono l’intensificazione dei controlli preliminari alle prove scritte. Una misura che di certo impedirà scandali ed irregolarità che puntualmente ogni anno fanno discutere ed alterano i risultati.

Google+
© Riproduzione Riservata