• Google+
  • Commenta
14 dicembre 2017

Esame avvocato 2017: atto giudiziario, tracce e soluzioni svolte

Atto giudiziario esame avvocato 2017
Atto giudiziario esame avvocato 2017

Atto giudiziario esame avvocato 2017

Schema atto giudiziario esame avvocato 2017 in diritto amministrativo, civile e penale: tracce terza prova scritta esami d’avvocato di giovedì’ 14 dicembre e soluzioni in PDF. Segui la diretta con tutte le notizie aggiornate in tempo reale.

Giovedì 14 dicembre si tiene la terza prova scritta dell’esame avvocato 2017. I candidati sono impegnati nella redazione dell’atto, mettendo fine così alla prima parte, quella scritta, degli esami d’avvocatura di quest’anno. In genere le tracce atto giudiziario contengono già le indicazioni sul tipo di atto da scrivere. Però ci sono anche tracce dove non è fornita alcuna indicazione. In genere però la traccia contiene tutti gli elementi per capire se si tratta di una citazione, una comparsa o se è necessario tutelare, ad’esempio, un diritto fondamentale della persona. La traccia durante le prove, quindi, in qualche modo orienta sulla tipologia dell’atto da scrivere.

In alcuni casi però l’indicazione è del tutto irrilevante. Ad esempio, se viene chiesto di contraddire una citazione in giudizio, è scontato che l’unica soluzione possibile è la comparsa di risposta.

Ci sono diversi passaggi da seguire per poter fornire le soluzioni ai quesiti esposti nelle tracce dell’esame avvocato. Innanzitutto occorre verificare eventuali cause di carenza di giurisdizione. Occorre soffermarsi sugli articoli 1 e 6 del codice di procedura civile. Se occorre infatti difendere il convenuto o l’assistito, potrebbe verificarsi una carenza di giurisdizione. Infatti potrebbe sollevarsi. Occorre quindi verificare se quella determinata giurisdizione entra nelle competenze del giudice ordinario o del giudice amministrativo.

Il secondo passaggio è quello di verificare la competenza del giudice. Segue poi la verifica di legittimazione attiva o passiva. Il processo infatti deve essere instaurato tra contraddittori legittimi. Occorre quindi che attore e convenuto siano legittimati ad agire, che quindi possano agire a difesa di un determinato diritto. I professionisti dello Lo Studio Legale Leone-Fell & Associati ricordano che è fondamentale la pratica. “Per la redazione di un atto giudiziario, è necessario che si abbia svolto, in maniera a dir poco proficua, i due anni di pratica. Questa prova, infatti, richiede adeguate conoscenze giuridiche, sia teoriche, sia pratiche. In qualità di candidato, assunte le vesti dell’avvocato, si è tenuti, da un lato, a desumere dalla traccia quale sia l’atto giudiziario più idoneo, dall’altro, ad attuare una vera e propria osmosi tra strumenti di diritto processuale e diritto sostanziale. Pertanto, la redazione dell’atto impone l’ottemperanza ad appositi schemi giuridici.

Esame avvocato 2017: atto giudiziario civile, penale e amministrativo, traccia svolta PDF

Tracce, svolgimenti e soluzioni atto giudiziario esami avvocato 2017 < SCARICA

Le possibili soluzioni alle tracce esame avvocato con relativo svolgimento dell’atto giudiziario 2017 saranno indicate su questa pagina nel corso della terza giornata delle prove scritte. Il terzo scritto segue ancora le regole antecedenti la riforma forense che dal prossimo anno andranno a modificare gli svolgimenti degli esami di avvocato.

L’esame per ottenere l’abilitazione pratica forense si svolgerà anche quest’anno secondo le vecchie regole. Infatti le leggi che ne regolano lo svolgimento sono state riformate, e dal prossimo anno entreranno in vigore. Ci sarà quindi un nuovo esame di Stato, che prevederà anche novità vantaggiose per i candidati stessi. Infatti rispetto al passato la commissione giudicatrice sarà obbligata ad indicare su ciascuno elaborato le note positive e negative che concorreranno alla formazione della valutazione finale. Infatti, inizialmente era sufficiente la sola votazione numerica. Una delle grandi lamentele da parte dei candidati e che c’era il sospetto che molti compiti non venissero neanche letti dai commissari giudicanti. Questa condizione rendeva impossibile anche la stessa impugnazione, in quanto non era obbligatorio esprimere e giustificare una determinata valutazione.

Ci sono però anche delle novità che renderanno meno semplice lo svolgimento della prove scritte. Infatti non ci saranno più i codici commentati, e sarà possibile servirsi solamente dei codici normativi. Altra novità è che non ci sarà più la compensazione, quindi per poter ottenere l’ammissione alla prova orale, è necessario prendere la sufficienza in tutte e tre le prove scritte. Le nuove regole quindi sono più restrittive. I candidati che sostengono l’esame avvocato 2017 sperano di riuscire ad ottenere almeno la sufficienza e di riuscire a fornire la giusta soluzione all’atto giudiziario in materia di diritto civile, penale o amministrativo.

Come scrivere un atto giudiziario: schema e consigli esame avvocato

Uno degli atti più frequenti in materia di diritto civile e l’atto di citazione. Quest’ultimo segue uno schema abbastanza fisso. C’è l’intestazione, cui segue l’atto di citazione con le generalità dell’attore. La premessa può essere anche suddivisa in più paragrafi, e si conclude poi con le formule indicate dal codice di procedura civile.

Per quanto riguarda invece l’atto di penale, tra le formule più frequenti ci sono l’atto d’appello,  richiesta in materia cautelare o, in alcuni casi, anche una memoria difensiva. La struttura logica dell’atto di appello, o meglio l’ordine logico delle strutture difensive segue uno schema. Quest’ultimo prevede che si inizi dalle richieste pregiudiziali, con enunciazione dei motivi riguardanti la mancata declaratoria di non procedibilità di una delle cause indicate dagli articoli 529 e 521 del codice di procedura penale. Poi seguono l’indicazione dei motivi di invalidità di uno o più atti processuali e l’indicazione dei motivi di merito. Il difensore in linea generale punta sempre all’assoluzione dell’imputato in tutti i casi indicati nell’articolo 530 del codice di procedura penale mare.

Atto giudiziario esame avvocato 2017 - Studio Legale Leone-Fell & Associati

Studio Legale Leone-Fell & Associati

L’atto si conclude quindi con una delle formule assolutorie. Gli atti giudiziari di civile e di penale sono atti vincolati. Il candidato non deve sbagliare l’indicazione della norma di riferimento. Fondamentale inoltre anche la struttura dell’atto.

Allo stesso modo anche per l’atto di amministrativo è necessaria l’esercitazione pratica per riuscire ad eseguire lo svolgimento atto giudiziario 2017 senza errori. Alla teoria, va quindi affiancata l’attività di praticantato che si rivela fondamentale per fornire soluzioni utili all’ammissione dell’esame avvocato.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy