• Google+
  • Commenta
19 giugno 2018

Risultati esame avvocato 2017 prove scritte: indiscrezioni esiti

Risultati esame avvocato 2017 prove scritte
Risultati esame avvocato 2017 prove scritte

Risultati esame avvocato 2017 prove scritte

Prime notizie sui risultati esame avvocato 2017 prove scritte per ogni corte di appello: indiscrezioni su esiti dei compiti ed elenco nomi degli ammessi alle prove orali 2018.

Usciti i risultati dell’esame avvocato 2017 di Bari. Dopo i nomi degli ammessi a Firenze, adesso si conoscono anche i promossi della corte pugliese. L’attesa da parte dei candidati che hanno sostenuto le prove scritte dell’esame avvocato sta per volgere al termine anche per tutte le altre Corti.

Anche se non c’è una data fissa in cui si conosceranno gli esiti delle prove, in genere i primi risultati si conosceranno già a partire dalla fine di questa settimana. Ad incidere sulle tempistiche delle correzioni può essere l’elevato numero dei candidati che hanno sostenuto le prove quest’anno. Oltre che la rapidità delle commissioni esaminatrici incaricate di eseguire la correzione dei compiti.

Bisognerà attendere quindi ancora qualche giorno prima di scoprire quali sono i nomi dei candidati che hanno superato lo scritto. Le percentuali di ammissione all’orale negli ultimi anni sono state abbastanza stabili.

In media a superare la prima fase che conduce all’abilitazione della pratica forense è un candidato su due. Ci sono città in cui le percentuali di ammissione sono molto basse, come è successo a Napoli lo scorso anno. Altre invece in cui le percentuali di ammessi superano il 50%, come successo presso la corte di appello di Catania o di Lecce.

Le ultime news segnalano che a Napoli i risultati saranno noti il 21 giugno. La Corte di Brescia potrebbe anticipare la pubblicazione già nella giornata di domani 20 giugno, come pure quella di Trieste.

Le prove di Milano sono state inviati a Roma, Mentre la corte di Napoli è incaricata di ultimare le correzioni di Milano.

I risultati esame avvocato 2017 saranno pubblicati comunque tutti entro la fine di giugno 2018. Presso le corti di appello saranno affissi i nomi dei candidati che hanno superato le prove scritte. Come pure sul sito del Ministero della Giustizia, nella sezione dedicata agli esami di avvocatura, saranno indicate tutte le news e gli aggiornamenti che riguardano la sessione d’esame 2017/2018. In questi ultimi giorni, quindi, bisognerà tenere sott’occhio il sito della corte di appello di appartenenza. Anche recandosi presso le segreterie è possibile carpire indiscrezioni ed aggiornamenti.

Risultati esame avvocato 2017 prove scritte: quando escono e come sapere gli ammessi

Le ultime notizie confermano quindi che sono stati pubblicati i nomi dei candidati promossi all’esame di avvocato di Bari. Sono 502 i candidati che hanno superato lo scritto. I candidati ammessi confermano la media dello scorso anno, quando ad essere promossi sono stati in 507. La lettera estratta per gli orali è la Q.

Con decreto del Ministero della Giustizia sono stati stabiliti anche gli abbinamenti delle varie corti di appello. I compiti di Trento sono corretti da Campobasso, mentre quelli di Campobasso sono corretti da Trieste. Trento, corregge Caltanissetta,  che a sua volta corregge Trieste. Le prove di Perugia sono stati inviate a Potenza, mentre le prove potentine sono al momento a Genova.

Ancona corregge Brescia, mentre le prove di Messina sono state inviate a Cagliari. I compiti di Genova saranno inviati a L’Aquila, le cui prove saranno corrette da Ancona. Gli abbinamenti prevedono anche che i compiti di Reggio Calabria saranno inviati a Messina, mentre i compiti di Cagliari sono stati corretti a Reggio Calabria.

Le prove di Perugia sono a Potenza, mentre quelle di Brescia sono stati inviati a Perugia. Ricordiamo anche gli abbinamenti del gruppo C: la Corte di Appello di Lecce correggerà i compiti svolti a Salerno. La corte salernitana invece correggerà gli scritti di Catania. Catania correggerà Torino, mentre la corte piemontese procederà alla correzione dei compiti di Lecce.

Ultimi abbinamenti prevedono che i compiti di Bari siano corretti da Firenze, mentre i compiti della città fiorentina sono stati inviati a Catanzaro. Le prove scritte svolte a Catanzaro sono a Bari, mentre Palermo sarà corretta da Venezia, mentre Bologna da Palermo. In ultimo ricordiamo gli abbinamenti del gruppo E, dove troviamo che i compiti della corte di Roma sono stati inviati a Napoli.

Risultati esame avvocato 2017: indiscrezioni e percentuale ammessi

Come ogni anno durante il mese di dicembre si tengono le prove scritte degli esami d’avvocatura. Le aspiranti toghe si cimentano nella redazione di un parere di diritto civile, di un parere di diritto penale e di un atto processuale di natura civile penale o amministrativa. In tre giorni si tengono gli svolgimenti degli scritti. A luglio poi si inizia con le prove orali. Quando vengono comunicati i risultati esame avvocato, sono resi noti anche l’ordine in cui si terranno gli orari e la data in cui i candidati dovranno sostenere il colloquio. Inoltre quando vengono comunicati gli elenchi degli ammessi all’orale, viene anche indicata la lettera sorteggiata che stabilirà l’ordine di successione dei promossi all’esame orale.

Come sempre nelle settimane che anticipano la pubblicazione dei risultati esame avvocato 2017, non mancano previsioni sui possibili esiti delle prove. Tra le corti più temute, c’è quella di Milano che lo scorso anno ha promosso solamente il 30% dei candidati. Percentuali di ammissioni basse anche per i compiti corretti da Trento, Brescia e Genova. Le corti di appello invece più generose e tolleranti sono state, stando ai dati dello scorso anno, quella di Ancona, Firenze e Palermo, dove le percentuali di ammissione hanno superato il 50%.

Google+
© Riproduzione Riservata