• Google+
  • Commenta
26 Giugno 2019

Risultati esami avvocato 2018-2019: indiscrezioni esiti prove

Risultati esami avvocato 2018-2019
Risultati esami avvocato 2018-2019

Risultati esami avvocato 2018-2019

Ultime notizie sui risultati esami avvocato 2018-2019: ecco quali sono ad oggi le novità e indiscrezioni sugli esiti delle prove scritte dell’esame per l’esercizio della professione forense.

Di seguito gli aggiornamenti relativi all’esame di avvocatura al giorno mercoledì 26 giugno 2019.

Per esercitare la legge, un laureato in giurisprudenza deve ottenere l’ammissione all’esame di avvocatura. I requisiti per l’ammissione vengono valutati ogni anno da un esame che è in parte scritto ed in parte orale. Si tratta di una delle prove più importanti per valutare se un candidato è idoneo o meno ad esercitare la professione di avvocato.

L’esame scritto è propedeutico a quello orale. Ma spesso ad essere stati messi sotto accusa, sono soprattutto i criteri di correzione con cui vengono esaminate le prove scritte.

In ogni caso, non sono pochi gli studenti che ritentano l’esame di avvocato ogni anno. E dato l’elevato numero di bocciati, c’è grande attesa di scorrere l’elenco dei nomi ammessi per scoprire subito se si è tra i “fortunati” che possono procedere alla seconda ed ultima fase, quella dell’orale. In questi giorni stanno finalmente uscendo i risultati esami avvocato 2019. Tanti saranno gli ammessi a Napoli, Roma o Milano?

Che percentuale di ammissione c’è stata quest’anno a Torino, Genova o Lecce? Di certo le percentuali di ammissione non saranno elevatissime neanche quest’anno. Basti pensare che la media nazionale è di un candidato ammesso su due. In attesa che vengano comunicati i risultati e i nomi dei candidati ammessi all’orale, riportiamo gli ultimi aggiornamenti ad oggi mercoledì 26 giugno 2019.

Risultati esami avvocato 2018-2019: quando escono gli esiti delle prove scritte e indiscrezioni

Aggiornamento ore 16:00 di giovedì 27/6/2019: Presso la Corte di Appello di Bologna sono 491 i nomi dell’elenco ammessi all’orale. Le prove scritte sono state sostenute da 1294 candidati, con una percentuale di ammessi pari al 37,94%. Mentre i candidati che hanno superato l’esame scritto presso la Corte di Appello di Trieste sono 64. Le prove scritte sono state sostenute da 215 candidati, con una percentuale di ammessi pari al 29,76%.

Aggiornamento ore 11:30 di giovedì 27/6/2019: L’elenco ammessi di Catanzaro per ‘esame di avvocatura 2018 è stato reso noto e sono 331 i promossi. Le prove scritte sono state sostenute da 926 candidati, con una percentuale di ammessi pari al 35,74% (risultato decisamente peggiore rispetto a quello della sessione precedente).

Aggiornamento ore 10:30 di giovedì 27/6/2019: Le prove scritte presso la Corte di Appello di Brescia sono state sostenute da 435 candidati, con una percentuale di ammessi pari al 43,90%. I candidati che sono stati promossi alle prove orali sono 191. In base all’abbinamento delle sedi, gli elaborati dei candidati sono stati corretti dalla Corte di Appello di Ancona.

Aggiornamento ore 12:55 del 26/6/2019: I candidati ammessi alla prova orale presso la Corte di Appello di Perugia sono 165. Le prove scritte sono state sostenute da 289 candidati, con una percentuale di ammessi pari al 57,09% (risultato decisamente migliore rispetto a quello della sessione precedente).

La Corte d’Appello di Reggio Calabria ha comunicato i risultati esami avvocato delle prove scritte sostenute. Le prove scritte sono state sostenute da 442 candidati, con una percentuale di ammessi pari al 35,29% (risultato assai peggiore rispetto a quello della sessione precedente). I candidati che hanno superato le prove scritte sono 156. .La lettera estratta per l’orale è la “G”. I candidati hanno ricevuto la relativa comunicazione nella propria area riservata. Le altre news arrivano da Catanzaro dove sempre durante la giornata di ieri sono stati diffusi i risultati. La lettera estratta per l’orale è la “G”. I candidati hanno ricevuto la relativa comunicazione nella propria area riservata.

Anche la Corte d’Appello di Torino ha comunicato gli esiti delle prove scritte il 25 giugno. Sono stati ammessi all’orale 401 candidati per una percentuale pari al 48% dei partecipanti alle prove scritte. 

Le prossime date di pubblicazione degli esiti saranno: Corte d’Appello di Torino – 25 giugno. Corte d’Appello di Brescia – 26 giugno. Mentre per i candidati di Bari – 26 giugno. Corte d’Appello di Catania – 27 giugno. Corte di Roma – entro il 10 luglio e quella di Milano – entro il 12 luglio. Gli ulteriori aggiornamenti relativi alla giornata di mercoledì 26 giugno 2019 saranno riportati sempre su questo articolo. Aggiorna e verifica quali sono le ultime news.

Percentuali dei risultati esame per l’esercizio della professione forense

Una delle cose che gli studenti possono fare per aumentare le loro possibilità di superare l’esame di avvocato, è di iscriversi ad un corso. Una buona idea potrebbe anche essere quella di prepararsi anche esaminando gli orali ed i compiti degli anni precedenti. In questo modo si avrà anche un’idea del grado di preparazione e di studio che si aspettano gli esaminatori dai candidati.  E’ utile anche preparare un programma di studio per dividere al meglio la mole di lavoro.

Si possono mettere da parte alcuni giorni o una settimana allo studio degli argomenti più importanti. E’ molto utile inoltre esercitarsi con la pratica. Questo aiuterà a familiarizzare con la struttura dell’esame.

Lo scorso anno i risultati esami avvocato più eclatanti si sono avuti con la corte di appello di Napoli. La valutazione condotta dalla commissione formata a Milano è stata decisamente severa. Infatti sono stati in tutto 2814 i bocciati, contro i 1381 promossi. Percentuali molto basse, che hanno visto l’ammissione del 33,5% del totale. Per i 2788 aspiranti avvocati, è stato necessario ripetere l’esame a dicembre 2018.

Ricordando le percentuali dello scorso anno, vediamo che a Milano si sono presentati per sostenere le prove scritte 2978 candidati, e che circa il 50% ha ottenuto la promozione. La corte di appello di Roma, incaricata di correggere i compiti milanesi, ha promosso 1501 candidati. A Perugia ad ottenere l’ammissione all’orale su 323 praticanti, sono stati 125. Percentuali di ammissioni elevate invece per la Corte di appello di Reggio Calabria, corretta da Messina: in questo caso su 490, a passare lo scritto sono stati 234.

Google+
© Riproduzione Riservata