• Miraglia
  • Valorzi
  • De Luca
  • Crepet
  • Gnudi
  • Algeri
  • Abete
  • Gelisio
  • Barnaba
  • Pasquino
  • Del Sorbo
  • Ward
  • Rinaldi
  • Baietti
  • Russo
  • De Leo
  • Romano
  • Falco
  • Bruzzone
  • Cacciatore
  • Bonanni
  • Romano
  • Grassotti
  • di Geso
  • Coniglio
  • Scorza
  • Paleari
  • Meoli
  • Dalia
  • Santaniello
  • Buzzatti
  • Quarta
  • Leone
  • Rossetto
  • Bonetti
  • Chelini
  • Quaglia
  • Catizone
  • Casciello
  • Tassone
  • Andreotti
  • Boschetti
  • Liguori
  • Vellucci
  • Mazzone
  • Alemanno

Esame avvocato 2021: date prove scritte rinviate e novità

Aniello Ianniello 2 Febbraio 2021

Novità esame avvocato 2021: quale sarà la data nella quale inizieranno le prove scritte, calendario delle tre prove e scadenza per iscriversi al concorso.

Dopo il rinvio della sessione di prove scritte a dicembre, sono state pubblicate le nuove date per sostenere gli esami per diventare avvocato.

Prima di Natale, il Ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, aveva dichiarato che il peggioramento dell’emergenza sanitaria non avrebbe consentito uno svolgimento sicuro degli esami. Per questo motivo, in linea con i DPCM di novembre e di dicembre, l’esame di abilitazione è stato ricalendarizzato.

I decreti legge, infatti, prevedevano una sospensione momentanea delle prove concorsuali svolte in presenza. Vediamo quali sono le ultime novità sulle prove rinviate ad aprile 2021.

Novità esame avvocato 2021: date delle prove rinviate e ultime notizie

Confermate in primavera le prove scritte dell’esame avvocato 2020: si svolgeranno dal 13 al 15 aprile 2021. Nella Gazzetta Ufficiale n.98 del 18-12-2020 è contenuto l’avviso che sostituisce quanto previsto dall’art. 3 del decreto ministeriale 14 settembre 2020. Prorogato anche il termine per fare domanda, fissato al 12 febbraio 2021: la stessa deve essere trasmessa esclusivamente in via telematica, pena l’irricevibilità.

Ma cosa cambia nelle nuove prove dell’esame avvocato 2021 con il Coronavirus?  Ad oggi, non sono ancora note le regole e nuove modalità di svolgimento. Le ultime news riguardano le date, e la proroga della scadenza per iscriversi al concorso. Si attende la pubblicazione della Gazzetta Ufficiale n. 21 del 16 marzo 2021 dove verranno date indicazioni per l’accesso e la permanenza nelle sedi. Non mancano però polemiche “Un esame ad aprile in queste condizioni non è assolutamente proponibile. Così si rischia un numero elevatissimo di contagi e una circolazione incontrollata del virus“. Claudia Majolo, presidente dell’Unione Praticanti Avvocati (U.P.A.) esprime la propria preoccupazione sui prossimi risvolti che riguardano modalità di espletamento delle prove.

Prove scritte e orali esami avvocato 2021: cosa cambia

Come saranno svolte le prove scritte e orali dell’esame per diventare avvocato? Certamente distanziamento e mascherine continueranno ad essere misure di sicurezza che si continueranno ad adottare anche nei prossimi mesi. E che quindi condizioneranno in parte lo svolgimento degli esami. Le prove scritte, della durata di 7 ore ciascuna, vertono su temi formulati in esclusiva dal Ministero della Giustizia. Le tre prove consistono nella redazione di un:

  • parere motivato, a scelta tra due questioni in materia regolata dal codice civile (13 aprile);
  • parere motivato, da scegliere tra due questioni in materia regolata dal codice penale (14 aprile);
  • atto giudiziario su un quesito proposto in una materia scelta dal candidato tra il diritto privato, il diritto penale e il diritto amministrativo (15 aprile).

I candidati accedono all’orale con almeno 90 punti, raggiunti anche con la somma dei punteggi delle singole prove a patto che non ci sia più di un’insufficienza.

Nella prova orale, al candidato sono illustrate brevemente le tre prove scritte. Dopodiché si discute su:

  • temi relativi a cinque materie. È obbligatorio discutere di diritto processuale. Il candidato può scegliere gli altri temi tra diritto costituzionale, diritto civile, diritto commerciale, diritto del lavoro, diritto penale, diritto amministrativo, diritto tributario. È possibile scegliere anche tra diritto processuale civile, diritto processuale penale, diritto internazionale privato, diritto ecclesiastico e diritto dell’Unione europea;
  • l’ordinamento forense, nonché quali siano i diritti e doveri dell’avvocato.
© Riproduzione Riservata
avatar Aniello Ianniello Ha 24 anni ed è neolaureato in Consulenza e Management Aziendale con il massimo dei voti. Ha passioni contrapposte, ma conciliabili: da una parte arde il fuoco verso i temi politici e l'economia, dall'altra parte è evidente un crescente interesse verso la musica e lo spettacolo. Ama definirsi un cittadino del mondo globalizzato e tecnologico, dove non esistono barriere culturali e sociali. Leggi tutto