Notte di San Lorenzo

Notte di San Lorenzo: perché si chiama così, significato e origini

Notte di San Lorenzo La vera storia della notte di San Lorenzo: perché si chiamano stelle cadenti o lacrime di San Lorenzo, frasi e citazioni, significato e origini della festa e della data del 10 agosto, La notte delle stelle cadenti ricade annualmente il 10 agosto, è tradizionalmente associata al passaggio dello sciame meteorico delle Perseidi. In quei giorni l’atmosfera terrestre è attraversata da piccole meteore, il cui numero è molto più alto del normale. Il fenomeno risulta particolarmente visibile alle nostre latitudini, in quanto il cielo estivo risulta spesso sereno. Celebre è la poesia X agosto di Giovanni Pascoli, dedicata al padre e ...Notte di San Lorenzo La vera storia della notte di San Lorenzo: perché si chiamano stelle cadenti o lacrime di San Lorenzo, frasi e citazioni, significato e origini della festa e della data del ...

 
 
Scienze e ricerca

Scienze e ricerca

La scienze, ricerca e medicina dal punto di vista degli esperti di settore: consigli dei professionisti di settore per studenti e lavoratori.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Scienze ricerca e medicina: consigli dei professionisti per studenti e lavoratori

Le Nanotecnologie secondo l’EFSA

Di recente, ci siamo occupati di un argomento di grande attualità scientifica: le nanotecnologie. In particolare, abbiamo detto che esse rappresentano un’occasione per rivoluzionare e migliorare la vita delle persone, offrendo grandi opportunità di sviluppo economico e sociale. Secondo la comunità scientifica internazionale, infatti, l’anamnesi, la progettazione e l’utilizzo delle nanotecnologie, e più in generale dell’infinitamente piccolo, fanno da cartina al tornasole per la comprensione dell’infinitamente grande.

In questo articolo, invece, ci occuperemo esclusivamente della gestione dei rischi relativi alle nanotecnologie. Al di là dei pregi e delle virtù scientifiche, gli scienziati manifestano notevole interesse anche per un altro sintomatico aspetto. Da diversi anni, infatti, molti ricercatori internazionali sono impegnati in un’attenta attività di analisi ed elaborazione dei potenziali rischi per la salute, scaturenti dall’impiego di nanotecnologie. Di particolare rilievo risultano le indagini condotte dai ricercatori dell’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare (EFSA).

Immunologia e vaccini antitumorali: Intervista al Prof. Vincenzo Barnaba

Nel mese di Novembre, la Società Italiana di Immunologia Clinica ed Allergologica (SIICA) ha organizzato la seconda edizione del Meeting Internazionale di Immunologia Traslazionale presso l’Istituto Clinico Humanitas di Milano. Il simposio ha avuto il pregio di evidenziare l’importanza dell’immunologia e della ricerca scientifica, sensibilizzando l’opinione pubblica su una tematica a dir poco rilevante: la patogenesi di diverse malattie immunologiche o immuno-mediate. L’immunologia, fulcro nevralgico dell’evento, rappresenta una delle principali branche delle scienze biomediche; la base su cui erigere le avveniristiche cattedrali della medicina del futuro. Del resto, l’importanza e la funzionalità dell’immunologia risultano tutt’altro che ignote o imponderabili.

Nel 2011, infatti, il Karolinska Institutet di Stoccolma ha assegnato il Nobel per la medicina agli scienziati Steinman, Hoffmann e Beutler, autori di studi a dir poco rivoluzionari che hanno mutato la comprensione del sistema immunitario e messo in luce i principi chiave per la sua attivazione.

L’immunologia, in realtà, fa da cartina al tornasole delle eccellenze della ricerca scientifica internazionale. Ogni anno, nel mese di Aprile, si celebre la Giornata Mondiale dell’Immunologia (dayofimmunology.org), un evento generato dall’European Federation of Immunologigal Societes nel 2005 al fin di sensibilizzare l’opinione pubblica sulla consapevolezza del valore di questa branca delle scienze biomediche. Ad ogni modo, le scienze immunologiche appaiono del tutto rilevanti anche nel nostro Paese.

A tal proposito, è opportuno porre in risalto l’efficienza e l’importanza della Società Italiana Immunologia Clinica e Allergologica (SIICA). Al fin di comprendere al meglio gli obiettivi della Società ed, al contempo, i pregi dell’immunologia, abbiamo deciso d’intervistare il Presidente della SIICA, Prof. Vincenzo Barnaba, ordinario di Medicina Interna presso l’Università di Roma “La Sapienza” ed esperto internazionale di immunologia di base, transazionale e clinica.

Astrofisica Extragalattica: Intervista al Prof. Dario Trevese

Al di là della notevole funzionalità delle metodologie impiegate nelle epoche remote, il progresso tecnologico del terzo millennio offre strumenti e tecniche di osservazione altrettanto efficienti. Oggigiorno, infatti, gli scienziati hanno la possibilità di compiere analisi ed effettuare esperimenti che prima apparivano a dir poco improbabili. Si pensi all’astronomia e, in particolar modo, ad una sua sublime ed affascinante branca: l’astrofisica extragalattica. Questa scienza ha il pregio di occuparsi dello studio dei fenomeni astronomici al di fuori della Via Lattea. Protagonisti nevralgici delle osservazioni astrofisiche sono, ad esempio, le radiogalassie, i quasar, gli ammassi di galassie e le radiazioni distribuite nello spazio intergalattico.

Si tratta di osservazioni rese possibili solo dall’edulcorante progresso tecnologico degli ultimi decenni. Qualche tempo fa, infatti, l’osservazione astronomica delle altre galassie non produceva grandi risultati. I limiti tecnologici rendevano del tutto improbabile qualsiasi tipologia d’anamnesi extragalattica, impedendo, di fatto, l’ipostasi di un ventaglio conoscitivo catartico e peculiare. Lo sviluppo tecnologico, dunque, è direttamente proporzionale all’evoluzione gnoseologica dell’uomo.

Al fin di comprendere al meglio il fulcro nevralgico delle scienze astronomiche abbiamo deciso d’intervistare il Prof. Dario Trevese, docente di Astrofisica Extragalattica all’Università di Roma “La Sapienza” e direttore del Gruppo scientifico Sorgenti Cosmiche di Alta Energia (Scae).

Intervista a Pablo Ayo: “I Rettiliani derivano dai Dinosauri”

La storia degli extraterrestri affonda le sue radici nevralgiche nel famigerato ed indimenticato Caso Roswell. Gli storici del settore appaiono concordi nel conferire all’evento accaduto nella cittadina del New Messico, il rango d’incidente ufologico più importante e, allo stesso tempo, documentato dell’epoca moderna. Un incidente, avvenuto nel lontano 1947, che il Governo Statunitense decise di ottenebrare nei fiumi dell’oblio, celandone ogni amara e sconcertante verità. Ad ogni modo, sebbene siano trascorsi quasi 70 anni, questo evento continua a ricoprire un ruolo a dir poco catartico e ad ispirare ed appassionare tutti i moderni storici dell’ufologia.

In un certo senso, è verosimile affermare che l’ufologia moderna sia nata dalle enigmatiche ceneri di Roswell. Ceneri che, a detta degli esperti, sarebbero state prodotte dalle fiamme ardenti di un Ufo precipitato misteriosamente nel deserto. Al di là dell’importanza simbolica del caso Roswell, è necessario ricordare che negli ultimi 60 anni sono stati documentati ben 150.000 eventi inspiegabili. Eventi per i quali la comunità scientifica non sembra essere in grado di fornire spiegazioni convenzionali.

Per oltre mezzo secolo, il mistero degli ufo ha assunto le sembianze di un vero e proprio tabù. Durante questa epoca oscurantistica, molti Governi ne hanno negata l’esistenza, sferrando una dura e repentina lotta alle eresie. Soltanto a partire dagli anni 90, l’interesse ufologico è ritornato alla ribalta. L’enigma dei cerchi nel grano e l’incremento degli avvistamenti ufo hanno rispolverato l’atavico retaggio extraterrestre, appassionando un esercito di giovani assetati di conoscenza anti-convenzionale.

Così è nata la moderna ufologia. Dopodiché, il sublime ed etereo sodalizio instaurato tra internet e gli ufologi, pionieri di verità nascoste, ha generato, negli ultimi anni, una nuova e catartica fonte di conoscenza. Una conoscenza libera, genuina, indomita ed eretica capace, talvolta, d’istruire ed evocare i salvifici spiriti del dubbio. Un edulcorante motore gnoseologico che, tuttavia, sembrerebbe destinato a scomparire ed a lasciare il posto al neo-cospirazionismo.

Desiderosi di ampliare i nostri orizzonti conoscitivi, abbiamo deciso d’intervistare il Dott. Pablo Ayo, il più noto studioso italiano di ufologia. Giornalista, scrittore, ricercatore, docente d’informatica, è editore del mensile online strangedays e fondatore del Centro Ricerche Stargard per i fenomeni soprannaturali. Ma Pablo Ayo è anche un noto personaggio televisivo: da anni cura una rubrica sugli avvistamenti ufo nel programma Mistero di Italia 1.

Scoperta una Nuova Terra: Intervista al Dott. Calchi Novati

Di recente, un gruppo internazionale di ricercatori, coordinato da Mikko Tuomi dell’Università inglese dell’Hertfordshire, ha individuato un pianeta extragalattico potenzialmente abitabile. Secondo gli scienziati, il parallelismo tra HD 40307g (questo è il suo nome in codice) e la Terra sarebbe a dir poco lampante. Seppur caratterizzata da una massa sette volte più grande di quella del nostro pianeta, questa Super-Terra ruoterebbe attorno ad una Stella molto simile al nostro Sole e sarebbe parte intrinseca di un sistema caratterizzato dalla presenza di altri cinque pianeti. Al fin di comprendere al meglio i dettagli dell’importante scoperta, abbiamo deciso di intervistare il Dott. Sebastiano Calchi Novati, astrofisico e ricercatore dell’Università degli Studi di Salerno.

Dott. Novati, cosa ne pensa di questa scoperta?

“E’ un risultato importante, da accogliere con il dovuto interesse e scetticismo. Gli autori di questo lavoro hanno analizzato dati esistenti e concludono, con molti “se” e condizionali, che il sistema planetario studiato potrebbe ospitare un pianeta “potenzialmente abitabile” (e va ricordato che questo è uno dei primi sistemi conosciuti ad avere questa caratteristica).

I Vaccini salvano la Vita: il Parere del Prof. Barnaba

Alla fine del mese di Ottobre, Il Ministero della Salute ha annunciato il ritiro di 2 milioni e 350mila dosi di vaccino antinfluenzale della compagnia olandese Crucell e di 500.000 dosi della Novartis, due delle più importanti case farmaceutiche europee. Nel corso di ordinari controlli di sicurezza, le due aziende, infatti, hanno avuto modo di constatare l’esistenza di un difetto di produzione in alcuni lotti di tali vaccini.

Così, il Ministero della Salute e l’Agenzia del Farmaco hanno deciso di ritirare l’intera produzione a scopo precauzionale, evitando di esporre la popolazione italiana, destinataria dei lotti, ad inutili e deleteri rischi.

L’inatteso ritiro dei vaccini da un lato ha rallentato la già precaria campagna vaccinale, dall’altro, ha ingigantito i timori e le titubanze degli italiani. Infatti, a distanza di qualche giorno dal comunicato del Ministero, in Italia si è riacceso il dibattito, mai sopito, sull’efficienza del sistema sanitario e sulla reale importanza dei vaccini.

Gli alieni

Gli alieni sono tra noi e vogliono la nostra anima: Intervista a Malanga

Gli Alieni hanno sembianze umanoidi, dita prensili e non sono né buoni né cattivi, provengono da una realtà olografica e virtuale dell’universo Una realtà nella quale il tema della dualità è del tutto ignoto. Sono esseri evoluti, ma non hanno un’anima. Per tale ragione sarebbero interessati all’uomo. Gli alieni esistono e sono vivi, proprio come noi. Per questi esseri, […]

Aids e Malattie Infettive tra le prime cause di Morte: il parere della professoressa Cusi

malattie infettive La scienza del XXI sec sta trasformando il mondo in modo repentino. L’efficienza del progresso scientifico, oggigiorno, rasenta svariati settori, il più importante dei quali è, senza ombra di dubbio, quello sanitario: uno dei pochi in grado di tutelare la sopravvivenza della specie umana. Al di là dell’efficiente verve del progresso scientifico, però, […]

Alieni e Piramidi Egizie: L’opinione dell’Egittologo Roccati

Intervista all’Egittologo Alessandro Roccati Gli antichi egizi credevano che il cielo e la terra fossero uniti da un legame a dir poco indissolubile. Il nostro pianeta non era altro che un riflesso del sublime splendore dell’universo. Una sorta di tela su cui raffigurare simbolicamente l’epopea astrale. Alcuni geroglifici d’antichissima fattura, infatti, hanno il pregio di […]

Canio Noce

Canio Noce: fisica moderna e teorica, il segreto del Big Bang

Intervista a Canio Noce, professore associato di fisica della materia all’Università di Salerno: fisica moderna e fisica teorica, convenzioni e falsificazioni, svelato il segreto del Big Bang. Lo scopo principale della scienza moderna consiste nella comprensione del mondo e nell’analisi dei fenomeni definibili e separabili mediante la percezione sensoria. Nel saggio “il privilegio di essere un fisico”, Weisskopf […]

Lotta all’illuminazione artificiale: intervista all’Astronomo Renato Falomo

Il Manifesto di Atacama La spirale frenetica del progresso tecnologico ed umano, talvolta, può produrre danni a dir poco deleteri. Lo sviluppo tecnologico privo di sostenibilità ambientale, infatti, può rappresentare un’arma a doppio taglio anche per gli stessi scienziati. A tal proposito, occorre porre l’accento sulla recente “lotta all’illuminazione artificiale”, fomentata da un gruppo di […]

Scoperte Piramidi in Antartide

Scoperte Antiche Piramidi in Antartide Circa due anni fa, il Vinson Team, un’equipe di esploratori americani ed europei impegnata in una spedizione in Antartide, dichiarò di aver scoperto tre strutture a forma piramidale ricoperte di ghiaccio. Stando alle notizie riportate da alcuni network stranieri, i ricercatori sarebbero riusciti ad individuare e fotografare le presunte piramidi […]

Acqua Aliena sulla Luna? Risponde l’Astronomo Brescia

Intervista all’Astronomo Brescia Uno studio condotto dal Dipartimento di scienze terrestri e planetarie dell’Università del Tennessee, conferma la presenza di acqua sulla superficie della Luna, proponendo una nuova e rivoluzionaria corrente di pensiero. Secondo i ricercatori americani, le tracce di acqua presenti sul nostro satellite deriverebbero non soltanto dalle comete, ma anche dal vento solare. […]

Nanotecnologie, Nanomateriali e…Nanopatologie

Le Nanotecnologie secondo il Prof. Antonio Mutti La nanoscienza rappresenta uno dei simboli del progresso scientifico del XXI secolo. La diffusione degli studi sui nanomateriali e sulle nanotecnologie risulta essere in costante crescita. Le nanotecnologie, infatti, rappresentano una grande opportunità di sviluppo. Un’occasione per rivoluzionare e migliorare la vita delle persone e, perché no, il […]

Scheletri Giganti

Scheletri Giganti : verità o bufala? Nel 2004 alcuni ricercatori del Team National Geographic (troupe indiana), impegnati in una missione esplorativa nel deserto dell’India, dichiararono di aver scoperto i resti di uno scheletro gigante. La notizia, corredata da immagini piuttosto eloquenti, in breve tempo fece il giro del mondo. Di lì a poco, il governo […]

I Gruppi Sanguigni secondo Mozzi

I Gruppi Sanguigni secondo Mozzi Centododici anni fa, il biologo austriaco Karl Landsteiner ebbe il merito di scoprire i quattro principali gruppi sanguigni umani ed il fattore RH positivo e negativo. Questa scoperta rivoluzionò profondamente sia la genetica, sia la medicina. Tuttavia, l’opera di Landsteiner rappresentò soltanto il preludio di quella che ben presto sarebbe […]

Pressione alta? Olio di sesamo!

Un tempo per abbassare la pressione si usava l’aglio, ora è il momento dell’olio. Secondo uno studio presentato nel corso degli incontri scientifici dell’American Heart Association’s High Blood Pressure Research 2012, le persone che in cucina utilizzano un mix di olio di sesamo e olio di crusca di riso hanno la pressione più bassa e […]

Extraterrestri, Panspermia e Ateismo

La vita sulla Terra ha un’origine extraterrestre? Sembra proprio di sì. Secondo uno studio realizzato dalla Princeton University, la vita sul nostro pianeta sarebbe una conseguenza delle molteplici contaminazioni rocciose che, nel corso del tempo, avrebbero contribuito alla diffusione capillare di microrganismi provenienti da stelle, comete o altri pianeti.

Curiosity scopre un fiume su Marte

Nuove ed affascinanti notizie provenienti da Marte

Uno studio condotto da William Dietrich, docente dell’Università della California a Berkeley e responsabile della missione promossa dalla Nasa, dimostra l’esistenza di un atavico corso d’acqua sul Pianeta Rosso. L’importante scoperta è stata effettuata dal Rover Curiosity, il laboratorio scientifico mobile inviato di recente al fin di studiare ed esaminare i grovigli e i misteri che si annidano tra le lande marziane. Come anticipato, si tratta di una scoperta davvero molto interessante. Per la prima volta, infatti, la comunità scientifica internazionale appare concorde nell’attribuire alle immagini inviate da Curiosity il rango di prova inconfutabile dell’esistenza di barlumi di vita sul suolo marziano.

Un video incredibile: il maialino salva la capretta

Incredibile Video : Maialino Salva Capretta! Guardate questo video : anche gli animali hanno un’anima.

Un Quarto di Luna per Te

“Nei suoi sogni la luna è più pigra, stasera: come una bella donna su guanciali profondi, che carezzi con mano disattenta e leggera prima d’addormentarsi i suoi seni rotondi” (Tristezze della luna). Con queste parole il poeta maledetto, C. Baudelaire, celebrava la Luna, protagonista indiscussa del cielo terrestre. Taciturna, sublime, ammaliante, incantevole e misteriosa, come una donna, una dolce fanciulla che ama essere osservata nel silenzio della notte e che regola, dispone e padroneggia col suo candore e con la sua lucentezza.

Sabato 22 settembre 2012, la Luna sarà esattamente al primo quarto e delizierà gli occhi e i cuori degli appassionati, con uno spettacolo a dir poco maestoso. A rivelare i retroscena dell’edulcorante fenomeno cosmologico è l’Inaf, Istituto Nazionale di Astrofisica. Degno di nota è un articolo, scritto da Emilio Sassone Corsi presidente dell’Unione Astrofili Italiani, pubblicato sul sito Media Inaf, che ci rende edotti dell’importanza scientifica e del visibilio estetico offerti da questo incredibile evento celeste.

Principio di Indeterminazione messo sotto torchio!

Un’equipe di fisici dell’università di Toronto ha dimostrato l’inesattezza esplicativa del principio di indeterminazione di Heisenberg.